cerca in yoga.it:
home page hatha yoga raja yoga pranayama tantra alimentazione viaggi
la via della leggerezza e dell'ahimsa
la newsletter

per ricevere le novità, gli eventi, per sapere cosa c'è di nuovo sul sito yoga.it ogni mese

e-mail:



la community

iscrivetevi al feed

Non sai cos'è un feed? guarda il video di spiegazione!

avete dubbi o richieste? vorreste che venisse affrontato un tema particolare?

non esitate a contattarci per esprimere il vostro parere:

scrivete a yoga.it


i forum di yoga.it

partecipa ai forum di yoga.it

entra

Alimentazione yogica

L'alimentazione vegetariana aiuta a raggiungere l'equilibrio del corpo, della mente e dello spirito

Alimentazione yogica
02 ottobre 2005

Versione per la stampa

Yogin sono tutti coloro che seguono gli insegnamenti, la filosofia e lo stile di vita della scienza dello Yoga.

L'alimentazione vegetariana naturale, senza l'ausilio di sostanze chimiche di sintesi, in sintonia ed in armonia con i ritmi delle stagioni, è fondamentale per l'equilibrio del corpo, della mente e dello spirito di chiunque.

Sebbene nel variegato mondo dello Yoga vi sia un generico orientamento vegetariano che trae le sue origini dai dettami dei sacri testi e dalle abitudini alimentari delle popolazioni del subcontinente indiano, lo yogin moderno, in quanto cultore dell'equilibrio psico-fisico che persegue attraverso l'utilizzo di antiche pratiche posturali, respiratorie, meditative e d'igiene fisica e mentale, desidera adottare a maggior ragione un'alimentazione vegana e bio-naturale capace di fornire il massimo potenziale energetico con il minimo impatto ossidativo a danno dei tessuti biologici e degli organi del corpo.

Questo tipo di alimentazione è raccomandata, secondo le moderne ricerche scientifiche in campo alimentare - se ben bilanciata - in modo tale da coprire il fabbisogno energetico e nutrizionale necessario alla vita ed alle attività quotidiane.

Distribuzione dei pasti

I pasti normalmente vengono assunti secondo il classico schema: colazione, pranzo e cena; è uno schema valido anche per lo yogin che vive seguendo i ritmi di vita e di lavoro del mondo occidentale, in cui gli imperativi sociali, il lavoro, lo studio e gli impegni familiari impongono una ottimizzazione dei tempi e degli orari.

Se però il pranzo e la cena sono troppo ravvicinati, può essere opportuno invertire l'ordine di assunzione dei pasti iniziando la giornata con un pranzo al mattino, la colazione a mezzogiorno e la cena alla sera.

Il vantaggio di distribuire uniformente i due pasti principali nell'arco della giornata risulta di tutta evidenza in chi lo pratica per la migliore distribuzione energetica e di conseguenza per il maggior controllo sulle pulsioni alimentari scorrette.

Categorie alimentari da cui provengono i cibi con cui lo yogin può costruire i propri pasti:

  • frutta fresca matura e di stagione, proveniente preferibilmente dal territorio in cui vive;
  • verdure (foglie, tuberi, radici, bulbi, fiori, frutti senza componenti zuccherine eccessive, erbe aromatiche);
  • cereali integrali;
  • legumi;
  • semi e frutti oleosi.

Note: tutti gli alimenti a base di carne, pesce e salumi sono fortemente sconsigliati allo yogin; tutti gli alimenti a base di latticini e uova e i loro derivati sono sconsigliati agli yogin che applicano con costanza e rigore scientifico i consigli contenuti in questo schema; vengono anche sconsigliati aglio e cipolla, alcolici, cibi fermentati e cibi in scatola e surgelati.

Principio della rotazione

Non esiste in natura un solo alimento allo stato integrale che appartenga ad una sola classe di alimenti (glucidi, protidi, lipidi), per cui ogni alimento può contenere una vasta gamma di nutrienti e possedere diverse qualità energetiche ma in proporzioni variabili e molto differenti fra loro.

Per questa ragione è fondamentale adottare il principio della rotazione che significa non avere una dieta monotona ma sempre diversa negli elementi che compongono una stessa categoria di cibi. Ad esempio, non ha senso mangiare solo mele come frutta, anche se queste ormai si trovano tutto l'anno, ma variare tipi di frutta all'interno della stessa giornata o della settimana; così vale pure per le verdure, i cereali, ecc.

Principio della naturalezza

Più i pasti vengono preparati con cibi che mantengono l'aspetto e la consistenza naturale e più l'organismo si avvantaggia delle qualità energetiche di cui il cibo stesso è portatore.

Ad esempio, una mela biologica è meglio di una mela non biologica, ma una mela non biologica è meglio di un succo di frutta alla mela prodotto industrialmente anche se in origine coltivata biologicamente, perché vitamine e sostanze eteriche sono state alterate o distrutte; mangiare delle olive è meglio che assumere olio, anche se assumere olio extravergine di oliva spremuto a freddo e biologico va bene; mangiare dei semi di soia verde germogliati o cotti è meglio che bere latte di soia o assumere tofu, anche se mangiare tofu è meglio che utilizzare bistecche di soia ristrutturata. E via dicendo.

di Michele Riefoli

Segnala l'articolo

La pagina di segnalazione si aprirà in una nuova finestra del browser

Segnala su Upnews Posta su Segnalo Segnala su OKnotizie Segnala su diggita.it Segnala su Wikio Segnala su Stumbleupon Segnala su del.icio.us Segnala su Facebook Segnala su digg

download
dieta yogica [38 kb]
Schema di dieta da 2500 Kcal/giorno circa; le quantità variano in funzione del sesso, dell'età, dello stato di salute, del livello di attività, del clima....
approfondimenti
Scienza Vegetariana
La Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana è un'associazione no-profit costituita da medici nutrizionisti con lo scopo di favorire la ricerca e la divulgazione delle conoscenze concernenti la nutrizione vegetariana...

Versione per la stampa

Articoli correlati:

Alimentazione e Salute

Vegetariani e estremismo

A proposito di digiuni

Yoga e alimentazione

Perchè vegetariani

Ti è piaciuto l'articolo? Abbonati al nostro feed per ricevere gli articoli direttamente sul tuo computer.

Non sai cos'è un feed? guarda il video di spiegazione!

Bibliografia


l'archivio

Gli articoli correlati:

Alimentazione e Salute

Vegetariani e estremismo

A proposito di digiuni

Yoga e alimentazione

Perchè vegetariani


l'archivio

Gli articoli più letti della sezione alimentazione:

A proposito di digiuni

Yoga e alimentazione

Alimentazione yogica

Perchè vegetariani

Il tofu

Il chapati

Tutti gli articoli della sezione alimentazione:

elenco articoli