cerca in yoga.it:
home page hatha yoga raja yoga pranayama tantra alimentazione viaggi
la via della leggerezza e dell'ahimsa
la newsletter

per ricevere le novità, gli eventi, per sapere cosa c'è di nuovo sul sito yoga.it ogni mese

e-mail:



la community

iscrivetevi al feed

Non sai cos'è un feed? guarda il video di spiegazione!

avete dubbi o richieste? vorreste che venisse affrontato un tema particolare?

non esitate a contattarci per esprimere il vostro parere:

scrivete a yoga.it


i forum di yoga.it

partecipa ai forum di yoga.it

entra

Il ghee

Molto utilizzato nella cucina tradizionale indiana, è pratico e semplice da preparare

20 settembre 2004

Versione per la stampa

Preparazione: 1'
Cottura: 60'
Difficoltà: bassa
Costo: basso
Tipo: vegetariano (latticini)

Il ghee (burro chiarificato) è uno degli ingredienti essenziali della cucina indiana, più pratico e versatile del burro in quanto resiste a temperature più alte, si conserva anche a temperatura ambiente ed è più digeribile; anche gli yogi insistono sugli effetti benefici di questo alimento. Si ricorda comunque che si tratta di un alimento ricco di grassi saturi e in quanto tale va consumato con parsimonia.

Nella mitologia Indù, Prajapati, signore di tutte le creature, ha prima creato il ghee sfregando le mani l'una contro l'altra poi ha dato origine alla sua progenie gettandolo nel fuoco; nelle cerimonie vediche il ghee viene versato nel fuoco come atto simbolico per rivivere la creazione.

Preparare il ghee è molto semplice: disporre una quantità a piacere di burro in una padella a fondo spesso; sciogliere a fuoco molto basso, cuocere per circa un'ora (massimo un'ora e mezza) portando lentamente ad ebollizione e schiumando finchè non risulti chiaro e limpido. Lasciare raffreddare indi filtrare il liquido attraverso una mussola od un colino dalle maglie finissime: conservare in un vasetto di vetro in luogo fresco (o in frigorifero) ed al riparo dalla luce. Il sapore è quasi dolce e decisamente diverso dal burro.

Così preparato il ghee si conserva per alcuni mesi; in India, per alcune cerimonie religiose, viene usato del ghee vecchio di mille anni.

di redazione yoga.it

Segnala l'articolo

La pagina di segnalazione si aprirà in una nuova finestra del browser

Segnala su Upnews Posta su Segnalo Segnala su OKnotizie Segnala su diggita.it Segnala su Wikio Segnala su Stumbleupon Segnala su del.icio.us Segnala su Facebook Segnala su digg

Versione per la stampa

Articoli correlati:

Il chapati

Ti è piaciuto l'articolo? Abbonati al nostro feed per ricevere gli articoli direttamente sul tuo computer.

Non sai cos'è un feed? guarda il video di spiegazione!

le ricette

Bibliografia


l'archivio

Gli articoli correlati:

Il chapati


l'archivio

Gli articoli più letti della sezione alimentazione:

A proposito di digiuni

Yoga e alimentazione

Alimentazione yogica

Perchè vegetariani

Il tofu

Il chapati

Tutti gli articoli della sezione alimentazione:

elenco articoli