yoga e cattolicesimo

misticismo, esoterismo, riflessioni e temi vari
Avatar utente
cico
moderatore
Messaggi: 1238
Iscritto il: 28 ottobre 2004, 14:03
Località: Torino

Re: Relazione tra yoga e religione

Messaggioda cico » 11 settembre 2005, 1:59

Vasa ha scritto:Salve quel'e' la relazione tra yoga e religione cattolica
sono in contrapposizione o esite una spiegazne della convonvenza delle 2 filosofie?
Ciao e grazie a tutti


Ciao,
Volevo solo aggiungere che oltre ai testi di Yogananda, c'è anche "La Scienza Sacra" , edito da Astrolabio, del suo maestro Sri Yukteswar; è sicuramente un bel libro da leggere per chi vuole approfondire i punti in comune tra Yoga e Cristianesimo. Ad onor del vero non è semplicissimo per chi è alle prime armi, però credo sia cmq utile.
Ciaociao. cico :)
"Nobody wins unless everybody wins!" - B. Springsteen

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 13 settembre 2005, 11:15

Tutte le volte che si parla di cattolicesimo, il mio consiglio è sempre lo stesso: leggete i Vangeli, sia quelli ufficiali nel Nuovo Testamento, sia quelli gnostici, per i quali vi rimando alla mia osservazione sul 3d "Il Paradiso" per maggiori dettagli.

Vedrete che in realtà quello che è scritto in essi è un messaggio di apertura, e non di chiusura come quelli che ci arrivano talvolta dall'organizzazione attuale.

Non dimentichiamoci poi S. Agostino, con il suo "ama, e fa quel che vuoi (quindi anche un pò di yoga).

Concludo con quello che mia suocera ha detto a me e mia moglie qualche anno fa quando abbiamo cominciato a praticare yoga "Fate yoga? Ma non è una setta? Ha detto la Chiesa (ma non è mai riuscita di questo a trovarmi la fonte) che è come una setta, e che non bisogna farlo" ( :lol: )

Per fortuna siamo stati noi a "convertire" lei, che oggi frequenta un corso di Hatha Yoga e pratica tutti i giorni Riti Tibetani... :mrgreen:

robie
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 231
Iscritto il: 25 maggio 2005, 0:06
Località: savona

Religione

Messaggioda robie » 15 settembre 2005, 0:05

....essendo lo yoga una disciplina e non una religione credo sia errato quando cerchiamo paragoni,mi piace vedere la cosa come fossero le 2 meta' dell'intero.....
quando e' morto Papa Giovanni Paolo II . Il primo messaggio che mi e' arrivato sul cellulare e che mi invitava ad inviare a mia volta il messaggio ad un altra persona per stringerci tutti piu' vicino a questo grande uomo , mi e' stato spedito dalla mia insegnante di yoga.
In questo io ho letto profondo rispetto e sicuramente non confronto,ma piuttosto un avvicinamento di tutti alla stessa meta.

Avatar utente
gattoblu
sudra
sudra
Messaggi: 36
Iscritto il: 1 settembre 2005, 11:38
Località: bergamo

cristianesimo e yoga

Messaggioda gattoblu » 17 settembre 2005, 9:18

Penso che spesso la paura di perdere proseliti porti a dare giudizi errati trasmettendo altrettanta paura e sensi di colpa. Inutili.
La mia insegnante è cattolica, praticante. Insegna yoga da 20 anni, lo trasmette con entusiasmo e non vive conflitti. Ci sono pubblicazioni cristiane sullo yoga, basta fare qualche ricerca.

Io mi sento più vicina al cristianesimo che non al cattolicesimo, nel senso che condivido il messaggio del cristo e non mi pare che ponga limiti del genere. Anzi, secondo alcuni testi, pare che prima di intraprendere la sua "missione", sia vissuto in comunità orientali......ma qui il discorso diventerebbe un po' lungo....
La legge dell'amore è universale e i precetti, le leggi, le limitazioni sono adatte alle persone che ne hanno bisogno, che non sanno ancora ascoltare e seguire la "voce del cuore", che preferiscono "eseguire" più che intraprendere un cammino personale, per molte ragioni....Spesso è davvero difficile privarsi delle poche certezze, di quei punti di riferimento che ci permettono di proseguire.....L'importante è non proiettare questi limiti anche sugli altri........

Avatar utente
paolo-ammachi
sudra
sudra
Messaggi: 47
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:31
Località: napoli

Messaggioda paolo-ammachi » 21 ottobre 2005, 17:17

Il problema dell'essere cattolici e praticare yoga non stà nell'Hata Yoga, ma nelle altre forme.
Mi spiego meglio.....

Il Papa ultimamente ha detto che non c'è problema per chi pratica yoga solo come esercizio fisico. Il problema, secondo lui, sussiste quando entrano in gioco altre filosofie come reincarnazione e dottrine legate alle divinità Indu', come ad esempio il recitare mantra o cantare bhajan (canti sacri indiani).
Il Bhakti Yoga (ovvero Yoga della Devozione) è incompatibile per un cattolico.

Nonostante il Papa sia molto deciso su questo punto, ci sono realtà ben diverse in India.
Esiste il famosissimo Saccidananda Ashram dove convivono tranquillamente cristiani e induisti. E' un luogo sacro, fondato da Monaci Cristiani e Monaci Induisti.
Questo ashram è stato fondato da SWAMI ABHISHIKTANANDA, si tratta di un monaco benedettino che trasferitosi in india ha fondato questa comunità, unendo la cultura induista a quella cristiana.
Un'altro ashram simile è il Krishumala Ashram entrambi si trovano nella regione del Tamil Nadu.

Un' esempio molto importante è Pade Bede Griffith, anche lui ha fuso la cultura cristiana con quella indiana. Infatti è stato sempre considerato una specie di Guru da tutti gli induisti che lo seguivano.

Vi do' alcuni link dove potete trovare ulteriori informazioni:
I primi 2 sono in italiano, gli ultimi 3 sono in inglese


http://www.appuntidiviaggio.it/sclib.php?id=72
http://www.appuntidiviaggio.it/sclib.php?id=1

http://www.vagamon.com/kurisumala/kurisumala.htm
http://www.bedegriffiths.com/default.asp
http://www.russillpaul.com/page/page/1175443.htm

In realtà la chiesa ha paura di perdere fedeli e quindi si mostra molto scettica nei confronti di queste iniziative.
Ne vedremo delle belle con questo nuovo Papa.
Speriamo bene!!!


Ps. consiglio anche io a tutti la lettura di: "Autobiografia di uno Yogi" di Yogananda e la "Scienza Sacra" di Sri Yukteswar

Om Namah Shivaya
paolo

Avatar utente
Rita
brahmana
brahmana
Messaggi: 975
Iscritto il: 7 ottobre 2005, 21:51
Località: Luserna san giovanni

Messaggioda Rita » 21 ottobre 2005, 19:26

aggiungo.....

Gesù nel deserto per 40 giorni? Senza cibo e acqua?
un vero yogin :!: :lol:

robie
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 231
Iscritto il: 25 maggio 2005, 0:06
Località: savona

Messaggioda robie » 21 ottobre 2005, 21:48

Paolo grazie per i link,molto interessanti e adatti a capire Grazie.
Per quel che riguarda questo papa........raggiungere una grande persona con un grande carisma sara' un lungo percorso c'e ancora tempo......

Avatar utente
gattoblu
sudra
sudra
Messaggi: 36
Iscritto il: 1 settembre 2005, 11:38
Località: bergamo

Messaggioda gattoblu » 22 ottobre 2005, 9:43

paolo-ammachi ha scritto:Il problema dell'essere cattolici e praticare yoga non stà nell'Hata Yoga, ma nelle altre forme.
Mi spiego meglio.....

Il Papa ultimamente ha detto che non c'è problema per chi pratica yoga solo come esercizio fisico. Il problema, secondo lui, sussiste quando entrano in gioco altre filosofie come reincarnazione e dottrine legate alle divinità Indu', come ad esempio il recitare mantra o cantare bhajan (canti sacri indiani).
Il Bhakti Yoga (ovvero Yoga della Devozione) è incompatibile per un cattolico.

Nonostante il Papa sia molto deciso su questo punto, ci sono realtà ben diverse in India.
Esiste il famosissimo Saccidananda Ashram dove convivono tranquillamente cristiani e induisti. E' un luogo sacro, fondato da Monaci Cristiani e Monaci Induisti.
Questo ashram è stato fondato da SWAMI ABHISHIKTANANDA, si tratta di un monaco benedettino che trasferitosi in india ha fondato questa comunità, unendo la cultura induista a quella cristiana.
Un'altro ashram simile è il Krishumala Ashram entrambi si trovano nella regione del Tamil Nadu.

Un' esempio molto importante è Pade Bede Griffith, anche lui ha fuso la cultura cristiana con quella indiana. Infatti è stato sempre considerato una specie di Guru da tutti gli induisti che lo seguivano.

Vi do' alcuni link dove potete trovare ulteriori informazioni:
I primi 2 sono in italiano, gli ultimi 3 sono in inglese


http://www.appuntidiviaggio.it/sclib.php?id=72
http://www.appuntidiviaggio.it/sclib.php?id=1

http://www.vagamon.com/kurisumala/kurisumala.htm
http://www.bedegriffiths.com/default.asp
http://www.russillpaul.com/page/page/1175443.htm

In realtà la chiesa ha paura di perdere fedeli e quindi si mostra molto scettica nei confronti di queste iniziative.
Ne vedremo delle belle con questo nuovo Papa.
Speriamo bene!!!


Ps. consiglio anche io a tutti la lettura di: "Autobiografia di uno Yogi" di Yogananda e la "Scienza Sacra" di Sri Yukteswar

Om Namah Shivaya
paolo




:cry: Son daccordo.....dio è uno solo, un'unica realtà e tante sono le vie per avvicinarsi, tanti i nomi per definirlo.....
Il problema comincia quando subentra il potere....

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5614
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Re: yoga e cattolicesimo

Messaggioda Paolo proietti » 6 novembre 2019, 9:00

Che ne pensate?
Il Manzo non Esiste


Torna a “Riflessioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite