pulizia del colon

purificazione del corpo e della mente, bandha, mudra, e altre tecniche
Fabr
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 23 luglio 2010, 23:56

Re: Shank Prakshalana e lavaggio intestinale

Messaggioda Fabr » 24 luglio 2010, 0:22

ganesha ha scritto:Ciao,

vorrei precisare che Shank Prakshalana e il lavaggio del colon sono pratiche differenti:


Ma la pulizia del colon come si effettua che non ho capito ? Sarebbe l'equivalente dell' idrocolonterapia ?

reliden
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 18 ottobre 2010, 12:52
Località: ROMA

Messaggioda reliden » 18 ottobre 2010, 14:12

attenzione, fare il lavaggio del colon con la doccia è molto pericoloso poichè la pressione può essere molto forte o ci possono essere degli sbalzi di pressione idrica.

Meglio utilizzare un prodotto fatto a questo scopo (tipo un enteroclisma). Personalmente utilizzo un prodotto che si collega direttamente al rubinetto ma ha una serie di valvole che regolano automaticamente la pressione e quindi è sicuro. Il lavaggio avviene in modo efficace e può essere fatto seduti sul WC. il sito di questo prodotto è www.myperfectcolon.com

ufologyc
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 2 dicembre 2010, 9:18
Località: Italy

Attenzione!!!!

Messaggioda ufologyc » 2 dicembre 2010, 9:27

Ho letto un pochino di cose e mi sono iscritto per dirvi che DOVETE fare attenzine alla pratica del COLONIC...vi sconsiglio di attaccarvi direttamete al doccino come qualcuno consigliava

Il colonic, NATURALE, viene effettuato per caduta naturale dell'acqua e per le caratteristiche di differenza di pressione data dall'altezza...
ovvero
prendete una tanica e la fissate più alta del vostro livello,
dovete essere sdraiati...o su un fianco

e per vostra info andrebbe fatto con uno strumentino che ha una doppia valvola uno per l'ingresso e uno per l'uscita. ma questo nel caso professionale...altrimenti prendete il tubicino che trovate insieme all'ENTEROIRRIGATORE da viaggio che trovate in farmacia (10€)

Avatar utente
anais
brahmana
brahmana
Messaggi: 1239
Iscritto il: 25 gennaio 2007, 23:13
Località: ovunque e da nessuna parte

Messaggioda anais » 2 dicembre 2010, 23:22

ragazzi...aiuto ho intasato il wc a casa!! :shock:
sono di-spe-ra-ta!! letteralmente nella m....!!
altro che pulizia del colon..da quando prendo il ferro che sono anemica faccio bulloni!!! :oops:
Se per la gioia cammini a un metro da terra, niente ti farà inciampare.

Avatar utente
anais
brahmana
brahmana
Messaggi: 1239
Iscritto il: 25 gennaio 2007, 23:13
Località: ovunque e da nessuna parte

Messaggioda anais » 2 dicembre 2010, 23:26

ragazzi non è assolutamente vero che 'tutto scorre'-...
qua non scorre niente!! :shock:
Se per la gioia cammini a un metro da terra, niente ti farà inciampare.

malcolm
brahmana
brahmana
Messaggi: 1228
Iscritto il: 8 febbraio 2006, 9:27
Contatta:

Messaggioda malcolm » 3 dicembre 2010, 9:15

esiste una tecnica forse più yogica e naturale che si chiama Basti, molto usata anche in ayurveda.

altrimenti molto più efficace è la pratica di Shankprakshalana

fate una ricerca in questo forum se ne è parlato in abbondanza

un abbraccio
malcolm
Ultima modifica di malcolm il 3 dicembre 2010, 10:21, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
anais
brahmana
brahmana
Messaggi: 1239
Iscritto il: 25 gennaio 2007, 23:13
Località: ovunque e da nessuna parte

Messaggioda anais » 3 dicembre 2010, 10:12

e io che speravo aveste qualche suggerimento!!
cmq ce l'ho fatta...di nuovo..tutto scorre.
:-) buona giornata a tutti.
ps. volevo solo farvi ridere un po'...
Se per la gioia cammini a un metro da terra, niente ti farà inciampare.

victoria
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 5 novembre 2011, 12:31
Località: milano

Re: pulizia del colon

Messaggioda victoria » 5 novembre 2011, 13:09

malcolm ha scritto:allora da dove cominciare...mmm... è un po di tempo che penso e ripenso a questa pratica che viene consigliata insieme al lavaggio dei condotti nasali etc. ora, mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi l'ha praticata (e soprattutto se l'ha praticata in autonomia senza ricorrere a marchingegni infernali e a sedicenti medici che la somministrano dietro lauto compenso) cosa ha provato e se ne consiglia la pratica.
mi piacerebbe sapere come praticarla fai-da-te.
ricordo un grande amico, da adolescente, un po fuori di testa che, lungi dall'essere spirituale, ogni volta che si faceva la doccia si appilicava una sorta di manichetta nel retto e si puliva, come diceva lui, dall'interno... a me ha sempre fatto sorridere ma oggi con il senno di poi ne sto comprendendo la profondità, in tutti i sensi.... (astenersi gb da commenti kakofilici... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


non vedo la necessità di usare il braccio della doccia può essere doloroso e non sicuro: funge solo da clistere ed allora ci sono gli appositi strumenti a tal fine, invece
una pulizia seria e profonda è:
bere, a digiuno, alcuni bicchieri di acqua tiepida leggermente salata, assumendola per bocca, unitamente ad alcuni esercizi di hathayoga. In realtà è molto più semplice di quello che sembra. Prendiamoci un po' di tempo per noi e soprattutto ci vuole tranquillità e un bagno a disposizione.
La pratica prende due o tre ore di tempo. Io ho già fatta l'esperienza e infine l'acqua esce pulita come quella entrata.
"L'acqua che ingeriamo, infatti, non deve essere assorbita per osmosi e quindi eliminata sotto forma di urina, bensì deve essere digerita, seguendo il transito del canale alimentare, quindi espulsa dall'ano. I movimenti che vengono eseguiti durante le "bevute", infatti, hanno il preciso compito di aprire il piloro e far transitare il liquido".
Sarebbe opportuno, la sera stessa e il giorno dopo, cibarsi esclusivamente di alimenti semiliquidi e verdure e frutte cotte per riabituare organismo gradualmente alla normale alimentazione.

per info vedere

http://www.paramarta.it/hatha/shank/shank.htm

carta
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 30 marzo 2014, 16:15

Re: Shank Prakshalana e lavaggio intestinale

Messaggioda carta » 30 marzo 2014, 16:27

ganesha ha scritto:inoltre la pressione dell'acqua potrebbe secondo alcuni autori provocare a lungo andare eccessiva distensione o rilassamento delle pareti del colon.


Quali autori?
Potresti fornire i riferimenti bibliografici?
Grazie


Torna a “Altre tecniche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron