Pagina 1 di 1

impianto CRT-D e yoga

Inviato: 27 dicembre 2016, 15:50
da Liquirizia1
Buonomeriggio.
Sino a due anni fa praticavo, più o meno
regolarmente, lo yoga. Pian piano ho lasciato,
prima per un'influenza poi, mi dicevo, per
"pigrizia". Per farla breve quest'estate ho
scoperto di avere una seria cardiomiopatia
(idiopatica) dilatativa con severa riduzione
ventricolare, per cui circa un mese fa sono stata
sottoposta ad impianto di CRT-D (sincronizzatore +
defibrillatore automatico). I medici mi hanno
detto che posso riprendere anche subito con lo
yoga, di cui però non sanno nulla, perché quando
ho descritto loro shirshana e sarvangasana, me le
hanno vietate. Potreste consigliarmi dei testi su
cui studiare e crearmi una sessione di asana da
poter praticare?
Grazie

Re: impianto CRT-D e yoga

Inviato: 27 dicembre 2016, 19:08
da albachiara
Qualsiasi risposta sarebbe alquanto irresponsabile credo......
Correggetemi se sbaglio.

Re: impianto CRT-D e yoga

Inviato: 27 dicembre 2016, 22:41
da Elazar
Carissimo, penso, anche se non sono un esperto in materia di yoga ma di discipline marziali, che oltre ad ascoltare i medici, dovresti ascoltare e seguire i consigli di un serio maestro di yoga, lui saprà consigliarti la pratica migliore.....per quanto i libri possano aiutare, non possono sostituire un valido istruttore.
In bocca al lupo :-)

Re: impianto CRT-D e yoga

Inviato: 27 dicembre 2016, 23:30
da gb
Io credo che tu o un istruttore se elabori/ate insieme una sequenza di asana, dovreste poi farla comunque passare al vaglio e approvare dai cardiologi: se ho ben capito hai un impianto tipo pacemaker, e non credo sia da prendere alla leggera la situazione.

Credo ci sia da considerare anche la specificità dello strumento: gli asana possono portare a compressioni o stimoli meccanici dell'apparecchio, che dovrebbero essere prima valutati dai medici stessi.

Insomma, secondo me non fare niente senza prima consultare i cardiologi

Re: impianto CRT-D e yoga

Inviato: 3 gennaio 2017, 23:14
da matasilogo
ho 82 anni, insegno yoga da 40, e ho avuto molti infartini che ho controllato con respirazione intensa, posizioni in piedi, seduti e sdraiati, camminate dolci, canto di mantra, danza sufi, massaggi e tantra. Da 5 anni non faccio le pratiche che hai citato. Prendi il libro di Iyengar sulle posizioni e vai da un o specialista e sottopnigli una decina di posizioni, non serve di piu, fai il resto che ho detto. Non fermarti del tutto. om

Re: impianto CRT-D e yoga

Inviato: 4 gennaio 2017, 12:05
da Liquirizia1
matasilogo ha scritto:ho 82 anni, insegno yoga da 40, e ho avuto molti infartini che ho controllato con respirazione intensa, posizioni in piedi, seduti e sdraiati, camminate dolci, canto di mantra, danza sufi, massaggi e tantra. Da 5 anni non faccio le pratiche che hai citato. Prendi il libro di Iyengar sulle posizioni e vai da un o specialista e sottopnigli una decina di posizioni, non serve di piu, fai il resto che ho detto. Non fermarti del tutto. om


Grazie dei tuoi consigli e di aver condiviso la tua esperienza

Di Iyengar ho "teoria e pratica dello yoga". Che ho appena ripreso in mano. Ti ricordi il titolo del libro che mi consigli?

Grazie ancora e buon anno
Om, shanti, shanti, shanti

Re: impianto CRT-D e yoga

Inviato: 4 gennaio 2017, 12:11
da Liquirizia1
Elazar ha scritto:Carissimo, penso, anche se non sono un esperto in materia di yoga ma di discipline marziali, che oltre ad ascoltare i medici, dovresti ascoltare e seguire i consigli di un serio maestro di yoga, lui saprà consigliarti la pratica migliore.....per quanto i libri possano aiutare, non possono sostituire un valido istruttore.
In bocca al lupo :-)


Ho già coinvolto il mio maestro nel mio caso. Ha confermato quanto mi ha detto il cardiologo.
È appena partito per un aggiornamento e chiederà ulteriori informazioni sul mio caso ai docenti del corso.



Grazie e crepi il lupo

Buon anno

Re: impianto CRT-D e yoga

Inviato: 4 gennaio 2017, 12:12
da Liquirizia1
albachiara ha scritto:Qualsiasi risposta sarebbe alquanto irresponsabile credo......
Correggetemi se sbaglio.


Capisco.

Buon Anno

Re: impianto CRT-D e yoga

Inviato: 4 gennaio 2017, 12:30
da Liquirizia1
gb ha scritto:Io credo che tu o un istruttore se elabori/ate insieme una sequenza di asana, dovreste poi farla comunque passare al vaglio e approvare dai cardiologi: se ho ben capito hai un impianto tipo pacemaker, e non credo sia da prendere alla leggera la situazione.

Credo ci sia da considerare anche la specificità dello strumento: gli asana possono portare a compressioni o stimoli meccanici dell'apparecchio, che dovrebbero essere prima valutati dai medici stessi.

Insomma, secondo me non fare niente senza prima consultare i cardiologi


Grazie. Più che a compressioni e stimoli meccanici dell'apparecchio, penso aglil elettrocateteri...
Hai ragione, si tratta di una cosa seria.
Sicuramente prima di fare qualsiasi asana chiederò al cardiologo.

Purtroppo i medici credono che lo yoga sia solo meditazione e delle asana non sanno nulla.

Buon anno