Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

lo yoga come terapia per il corpo e per la mente
Avatar utente
rogiopad
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 342
Iscritto il: 26 maggio 2008, 23:30
Località: La Salle (AO)

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda rogiopad » 4 settembre 2016, 13:28

Si può fare yoga?..... Certo che sì! Però assolutamente seguito da esperto insegnante. Ho avuto nei miei 16 anni di insegnamento, vari casi di non solo protusioni ma di ernie "conclamate".... E tutti hanno avuto giovamento, in un paio di casi due ernie sono rientrate! Ma ripeto... accertati che l'insegnante sia preparato e ti segua! Buona pratica!
"Non ci sono estranei qui ma solo amici che non abbiamo ancora incontrato"

yak66
sudra
sudra
Messaggi: 18
Iscritto il: 5 marzo 2016, 11:57

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda yak66 » 5 settembre 2016, 10:16

Grazie della risposta, non so quanto un insegnante di yoga possa conoscere tutte le patologie.
Ho letto molti libri in queste settimane, e ho sperimentato.

Io penso che convenga adottare prudenza in caso di discopatie o altre patologie
Per me la posizione del Cobra genera lombalgia.
Ho smesso di farla

... mi piacerebbe conoscere come guarire le protusioni !!! :)

Immagine

ckstars
brahmana
brahmana
Messaggi: 1209
Iscritto il: 6 settembre 2005, 19:14
Contatta:

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda ckstars » 5 settembre 2016, 12:09

Avevamo gia’ parlato una decina di anni fa qui sul forum di discopatia e lombalgie, ne era scaturita una interessante discussione e avevo scritto una articolo che ho riletto e che trovo comunque attuale, lo trovi:

viewtopic.php?t=1023

sempre sul forum si era parlato di ernie discali
viewtopic.php?p=19874

puo’ sembrar strano ma i problemi alla colonna sono tra gli argomenti che convincono piu’ persone a praticare Yoga seriamente.
Ho ed ho avuto diversi allievi con patologie di questo tipo ottenendo buoni risultati ... forse i buoni risultati sono l’ unico motivo per cui altre persone iniziano a praticare Yoga e continuano su questa strada!
Esistono sequenze, pranayama e bandha utili per chi ha problemi alla colonna non sono descrivibili su libri e devono diventare il patrimonio della pratica di ciascuno yogi e yoghini.
Un abbraccio, Cks

yak66
sudra
sudra
Messaggi: 18
Iscritto il: 5 marzo 2016, 11:57

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda yak66 » 6 settembre 2016, 10:51

Grazie ckstars della preziosa risposta. Sinceramente vorrei potermi dedicarmi allo Yoga senza le limitazioni dovute alla mia colonna e non il contrario : fare yoga per guarire la discopatia.

"Durante un' estensione SUFFICIENTEMENTE continua della colonna vertebrale (carico normale di trazione in asanas Yoga) i dischi intervertebrali si idratano quindi il loro nucleo aumenta di dimensione.
Questa azione e' da considerarsi positiva a patto di non INTRAPRENDERE UNA SUCCESSIVA AZIONE VIOLENTA DI COMPRESSIONE, cio' rappresenterebbe un insulto per l'anello esterno fibroso duro che si potrebbe deformare plasticamente (protrusione) o addirittura esplodere (ernia).
------ Ora sapete cosa dovete fare, Cks"


Ecco un po mi viene in mente la sequenza del saluto al sole, trazioni e compressioni si succedono alla parte più esterna della zona lombare, dei dischi.

Questo sopra, scritto in grassetto è un avvertimento al pericolo ?

Grazie

ckstars
brahmana
brahmana
Messaggi: 1209
Iscritto il: 6 settembre 2005, 19:14
Contatta:

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda ckstars » 6 settembre 2016, 13:07

yak66 ha scritto:Grazie ckstars della preziosa risposta. Sinceramente vorrei potermi dedicarmi allo Yoga senza le limitazioni dovute alla mia colonna e non il contrario : fare yoga per guarire la discopatia.

"Durante un' estensione SUFFICIENTEMENTE continua della colonna vertebrale (carico normale di trazione in asanas Yoga) i dischi intervertebrali si idratano quindi il loro nucleo aumenta di dimensione.
Questa azione e' da considerarsi positiva a patto di non INTRAPRENDERE UNA SUCCESSIVA AZIONE VIOLENTA DI COMPRESSIONE, cio' rappresenterebbe un insulto per l'anello esterno fibroso duro che si potrebbe deformare plasticamente (protrusione) o addirittura esplodere (ernia).
------ Ora sapete cosa dovete fare, Cks"


Ecco un po mi viene in mente la sequenza del saluto al sole, trazioni e compressioni si succedono alla parte più esterna della zona lombare, dei dischi.

Questo sopra, scritto in grassetto è un avvertimento al pericolo ?

Grazie


Ciao yak66, anch' io vorrei dedicarmi allo yoga con l' esperienza che ho adesso ma all' eta' alla quale ho iniziato .... 35 anni fa! Purtroppo nonostante gli studi affannosi e affannati di molti abbiamo il nostro involucro e ognuno, almeno per adesso e spero per molto tempo, ognuno si tiene il suo.
La mia era soltanto un' indicazione ... per comprendere le attenzioni con cui compiere il gesto e la dinamica. Esistono n-modi per compiere Bujanghasana .... trovare quelli adatti al proprio essere e' spesso un compito dell' insegnante accettando la disponibilita' dell' allievo.
Un abbraccio, Cks

Avatar utente
pushan
brahmana
brahmana
Messaggi: 1725
Iscritto il: 15 gennaio 2007, 11:57

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda pushan » 6 settembre 2016, 18:59

yoga è conoscere, amare e rispettare sè stessi, prima di tutto.
Non facile in un mondo che vive di competizione e performance.
Prendila morbida. Prima di fare un asana, una posizione, visualizzala nella mente, attenzionando il movimento (e il respiro) come se il corpo la stesse facendo davvero.
Poi eseguila, lentamente. Resta un paio di respiri nella posizione finale, raggiunta senza sforzo, ed espirando ritorna.
Cura i dettagli, nel cobra si parte con la fronte sul pavimento (che ascolta la pulsazione della terra), i talloni sono sempre uniti perchè il serpente ha una coda non due gambe e la colonna vertebrale si innalza lentamente (inspirando), fin dove può, ultimo l'aiuto delle mani che premono sul pavimento.
E' lì il rischio di spingere per andare oltre quanto si può naturalmente. Torna espirando, ancora più lentamente che durante la salita (il serpente torna a strisciare sulla terra).
Quando il cobra s'innalza gli occhi sono aperti e guardano all'indietro. Espirando si possono chiudere.
Tra una posizione e l'altra resta tre o quattro respiri profondi in rilassamento completo (lasciando andare anche i piedi, non più uniti).
Shanti

yak66
sudra
sudra
Messaggi: 18
Iscritto il: 5 marzo 2016, 11:57

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda yak66 » 7 settembre 2016, 23:29

pushan, grazie delle parole che hai scritto !
non aggiungo altro

Avatar utente
rogiopad
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 342
Iscritto il: 26 maggio 2008, 23:30
Località: La Salle (AO)

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda rogiopad » 9 settembre 2016, 18:45

Ciao yak66, a prescindere che non sai il mio percorso :non sono medico ma... lasciamo perdere (con affetto :-)). Hai scritto :"Sinceramente vorrei potermi dedicarmi allo Yoga senza le limitazioni dovute alla mia colonna e non il contrario : fare yoga per guarire la discopatia."
Sappi che sarà proprio la tua "limitazione", come la chiami tu, ad essere la tua maestra e ti potrà insegnare (magari ora, ed è normale, puoi non capire). Comunque ti consiglio di eseguire per un po' "solo" la mezza posizione " chiamata anche della sfinge :con gli avambracci a terra, i gomiti sotto le spalle. È importante continuare la spinta a terra, cioè un po' come se le spalle fossero appese a due mollettone, in modo che il peso di bacino e busto" distendano" la schiena verso il basso. Se possibile guarda verso l'alto, altrimenti avanti a te. Respira con tranquillità e... quando decidi inspira e aprendo all'esterno i gomiti espirando "atterri", come un serpente con pancia, petto, mento, naso, fronte. Ti consiglio di salire facendo il passaggio inverso. Auguri e buona pratica!
"Non ci sono estranei qui ma solo amici che non abbiamo ancora incontrato"

yak66
sudra
sudra
Messaggi: 18
Iscritto il: 5 marzo 2016, 11:57

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda yak66 » 9 settembre 2016, 22:27

la sfinge, ho capitp
insomma mi consigliate di osare un po (.. con cautela .. osare ..)
grazie del tempo che mi avete dedicato

Shanti1974
sudra
sudra
Messaggi: 11
Iscritto il: 30 marzo 2016, 10:02

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda Shanti1974 » 25 ottobre 2016, 8:35

Buongiorno a tutti,

vorrei chiedere un'indicazione sul rilassamento dei glutei durante l'esecuzione della posizione del Cobra in concomitanza della respirazione.
Durante la sequenza dei saluti al sole spesso mi accade di avvertire rigidità nel tratto lombare. A volte però non succede e ho anche un buon allungamento piacevole della colonna e quindi immagino di sbagliare qualcosa nella transizione. Un ultima domanda: le gambe possono restare leggermente aperte?
Grazie!

ckstars
brahmana
brahmana
Messaggi: 1209
Iscritto il: 6 settembre 2005, 19:14
Contatta:

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda ckstars » 26 ottobre 2016, 15:43

Shanti1974 ha scritto:Buongiorno a tutti,

vorrei chiedere un'indicazione sul rilassamento dei glutei durante l'esecuzione della posizione del Cobra in concomitanza della respirazione.
Durante la sequenza dei saluti al sole spesso mi accade di avvertire rigidità nel tratto lombare. A volte però non succede e ho anche un buon allungamento piacevole della colonna e quindi immagino di sbagliare qualcosa nella transizione. Un ultima domanda: le gambe possono restare leggermente aperte?
Grazie!


Ciao Shanti1974,
sentire rigidita' nella regione lombare durante Bujanghasana puo' dipendere dal cercare fino dalla prime volte che si assume B. di "spingere a fondo" sarebbe meglio "abbandonare il peso del corpo" in modo da trovare la propria possibile posizione.
Assumere B. con le gambe leggermente aperte e' una possibilita' se si fa fulcro sulle ginocchia a terra e le gambe nella zona tibiale restano libere di flottare in aria anche se poi sfiorano il suolo, tra 2 o piu' assunzioni consecutive di B. si puo' fare il Gatto facendo assumere alla colonna una posizione cifotica.
Un abbraccio, Cks

Shanti1974
sudra
sudra
Messaggi: 11
Iscritto il: 30 marzo 2016, 10:02

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda Shanti1974 » 27 ottobre 2016, 10:42

Grazie per avermi risposto Ckstars, seguirò il tuo suggerimento!

Avatar utente
Palomo
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 10 giugno 2017, 9:03

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda Palomo » 10 giugno 2017, 9:10

yak66 ha scritto:il disorientamento proviene dalle molte istruzioni che indicano il Cobra
come asana per la Lombalgia.
Ma se una Lombalgia è causata da una Discopatia ?

www.medicalfarmacia.com/compresse-levitra-brand-5-10-20mg.html

"L’asana del cobra si propone fra i migliori esercizi yoga contro la lombalgia, in quanto chiede di allungare la muscolatura di questa area e attua una benefica curva"


Un'idea molto interessante, sarebbe interessante sapere qualcosa di simile, solo circa il desiderio sessuale nell'uomo ad una donna.

yoginieli
sudra
sudra
Messaggi: 41
Iscritto il: 16 giugno 2017, 9:10

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda yoginieli » 16 giugno 2017, 11:57

gb ha scritto:
yak66 ha scritto:grazie gb

... a volte il dolore arriva dopo ...


Credo non vada bene lo stesso: il dolore non ci dovrebbe essere nè durante nè dopo...

Un insegnante competente dovrebbe dopo aver letto la tua diagnosi, essere in grado di dirti cosa evitare ed eventualmente cosa sostituire agli asana per te dolorosi e/o dannosi


forse bisogna raggiungere anche consapevolezza del dolore, da cosa è provocato lo hai capito ...prova a eseguire le posizioni in maniera più soft. io nn tendo a escludere in maniera totalizzante il dolore dopo una pratica intensa dove magari si è estesa una asana perché raggiunta una maggiore flessibilità. è importante conoscere anche il "dolore". perché secondo me ci si può passare se si pratica con costanza. no?

yoginieli
sudra
sudra
Messaggi: 41
Iscritto il: 16 giugno 2017, 9:10

Re: Yoga con discopatia lombare (è possibile ?)

Messaggioda yoginieli » 16 giugno 2017, 12:43

yoginieli ha scritto:
gb ha scritto:
yak66 ha scritto:grazie gb

... a volte il dolore arriva dopo ...


Credo non vada bene lo stesso: il dolore non ci dovrebbe essere nè durante nè dopo...

Un insegnante competente dovrebbe dopo aver letto la tua diagnosi, essere in grado di dirti cosa evitare ed eventualmente cosa sostituire agli asana per te dolorosi e/o dannosi


forse bisogna raggiungere consapevolezza del dolore, da cosa è provocato lo hai capito ...prova a eseguire le posizioni in maniera più soft. io penso che il cobra in ogni sua variante vada eseguito seguendo il consiglio e la guida del tuo insegnante. Ci si allunga per creare spazio e solo dopo ci si inarca. Se no si comprime.
Però è importante conoscere il "dolore" purtroppo non si è nati "imparati" e penso lo yoga si debba praticare più che leggere. perché secondo me se si inizia a praticare da adulti, oppure dopo un trascorso da sedentari cronici ci può stare avere o accusare dolore le prime volte, dobbiamo mettere in conto che abbiamo bisogno di pazienza, autoascolto e una visione un pò ampia in merito al dolore. Provare a prenderci adeguati recuperi non eseguire senza una guida le prime volte almeno...capire il dolore perchè è in quel punto, capire cosa potrebbe provocarlo.. insomma essere protagonisti della nostra pratica e responsabili, questo si, aiuta. Io ho avuto un problema di dolore alla spalla le prime volte che praticavo i saluti al sole in ashtanga. Ho capito che era chaturanga, fatto non bene che si riversava nel dolore alla spalla destra (il dentato anteriore e cuffia del rotatore...) quale era il movimento che non facevo nel migliore dei modi . Ho ridotto la pratica giornaliera a tre pratiche settimanali, poi a due, intervallando per vedere se andava meglio. Non ho più sovraccaricato tanto per fare lo stesso e male. E ora sono migliorata e ho ripreso a praticare, facendo anche gli "incriminati" saluti al sole. Ma il dolore non si può escludere a priori se no non si fa più nulla. Se arriva bisogna capirlo e attivare....l'intelligenza.


Torna a “Yoga e salute”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite