Guarire dalla tiroidite

lo yoga come terapia per il corpo e per la mente
Lorena
paria
paria
Messaggi: 3
Iscritto il: 10 giugno 2010, 23:20
Località: Livorno

Tiroidite

Messaggioda Lorena » 18 giugno 2010, 14:49

Ciao a tutti,
sono anch'io molto interessata alle possibilita' di cura della tiroidite autoimmune.

Mi e' stata diagnosticata da circa un anno e, dati i miei esami, mi hanno prescritto l'eutirox. Mi sono rifiutata di prendere l'ormone sotitutivo e così rinunciare a un tentativo di "curare" me e la mia tiroide.
Ho scelto la via naturale, per me più affine. Mi sono rivolta alla fitoterapia, omeotossicologia, abbinando anche altri metodi.
Dal momento che (almeno attualmente) sono ipotiroidea, l'attività fisica e' per me indispensabile. Camminare, nuotare, far ginnastica, ho provato un pò di tutto per non annoiarmi. E' così che sono arrivata anche a praticare yoga, in casa con un amica, ci siamo molto appassionate e da un'anno lo privilegiamo.

Volevo sapere da voi esperti, e' opportuno, con la tiroidite, praticarlo da sola con l'aiuto di un dvd o serve l'occhio esperto?
Ed eventualmente e' meglio il gruppo o la lezione singola e specifica ?

Grazie

robi68
sudra
sudra
Messaggi: 6
Iscritto il: 17 agosto 2010, 17:45
Località: Provincia di Udine

tiroide e yoga

Messaggioda robi68 » 17 agosto 2010, 17:57

Ho 42 anni, una tiroidite a diagnosi autoimmune, e sono in cura con Eutirox da quando ne avevo 24.. prima il 50, poi 3 gravidanze, e la dose aumentata a 100...
da 6 mesi faccio yoga (3 mesi con una insegnante, una volta a settimana, e con la fine dei corsi saluto al sole tutte le mattine e un po' di yoga nidra), ho cambiato alimentazione, ho ritrovato le energie e sono sono calata 12 kg negli ultimi 3 mesi.
Ho avvertito sintomi da sovradosaggio di eutirox - tsh basso e tachicardia e mi sono ridotta la dose di eutirox, su consiglio anche del medico di base, a 75.. sono in attesa di verifiche (esami del sangue).
Mentalmente non mi sono mai rassegnata a questa terapia a vita e la ricerca di una soluzione a questa "malattia" mi ha portato un sacco di doni insperati..

Secondo voi con lo yoga, nonostante
i 20 e passa anni di terapia con eutirox, potrò riuscire ad abbandonare l'odiata pastiglietta? come poterlo fare? avete qualche indicazione per me?

Roberta

Avatar utente
cico
moderatore
Messaggi: 1238
Iscritto il: 28 ottobre 2004, 14:03
Località: Torino

Re: tiroide e yoga

Messaggioda cico » 19 agosto 2010, 12:33

robi68 ha scritto:Secondo voi con lo yoga, nonostante
i 20 e passa anni di terapia con eutirox, potrò riuscire ad abbandonare l'odiata pastiglietta? come poterlo fare? avete qualche indicazione per me?

Roberta


Ciao,
Non so se riuscirai ad abbandonare la pastiglietta, però, per completare la tua pratica quotidiana, e rimettere in quadro in modo un poco più veloce il corpo energetico, potresti inserire anche un po' di pranayama (nadi shodhana pranayama - 4-5 cicli); da fare dopo il rilassamento seguente al saluto al sole e prima di yoga nidra.
Essendo che hai già seguito un corso, forse sai già come fare.

I movimenti dei pawanmuktasana (vedi qui: http://www.yoga.it/forum/viewtopic.php?t=1027 - ci sono i link a diversi movimenti rientranti in tre serie diverse) sono anche molto utili; se hai tempo (5-10 min al massimo), puoi inserirli prima del saluto al sole.

Ciao cico :)
"Nobody wins unless everybody wins!" - B. Springsteen

shibumi
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 24 settembre 2010, 18:49
Località: milano

Re: guarire si può

Messaggioda shibumi » 24 settembre 2010, 18:56

Daisy ha scritto:Io avevo la tiroidite cronica autoimmune.
Su consiglio di un bravissimo medico naturalista HO RIFIUTATO di iniziare una cura a base di Eutirox perchè sarebbe stata una scelta disastrosa per la mia tiroide.
In particolare l'utilizzo di questi ormoni mette la tiroide a riposo, rendendo di fatto moooolto più difficile poi recuperarne la funzionalità.
Mi ha spiegato che la tiroidite di Hashimoto è una malattia autoimmune e come tale è psico-somatica.
Vuol dire cha la tiroide è perfettamente funzionante, ma poichè il sistema immunitario la bombarda quotidianamente con i suoi anticorpi, dopo un pò inizia a perdere qualche colpo.
L'Eutirox non fa altro che rendere la ghiandola inservibile.
La cura naturale invece risolve il problema psico-somatico che stà alla base dell'insorgere della malattia e di conseguenza la malattia REGREDISCE spontaneamente.
Provare per credere. In due anni sono guarita.
L'approccio della medicina naturale, abbinata allo yoga e alla meditazione, mi hanno reso una persona diversa e il mio sistema immunitario ha semplicemente smesso di attaccare la tiroide.
Sembra facile, ma è così.
:lol:


Ciao Daisy,
soffro anche io di tiroidite di hashimoto e vorrei saperne di più sul percorso che tu hai seguito per risolvere la situazione...
grazie mille

Avatar utente
Onkar Singh
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 235
Iscritto il: 3 dicembre 2008, 22:10
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Onkar Singh » 24 settembre 2010, 22:21

Tra le tante, una kriya del Kundalini Yoga appropriata è qui: http://www.pinklotus.org/-%20KY%20medit ... 0kriya.htm
Onkar Singh Roberto
Yoga Sat Nam - Roma

monkeyflip
sudra
sudra
Messaggi: 40
Iscritto il: 10 luglio 2010, 9:43
Località: monfalcone

Messaggioda monkeyflip » 24 settembre 2010, 23:29

Onkar Singh ha scritto:Tra le tante, una kriya del Kundalini Yoga appropriata è qui: http://www.pinklotus.org/-%20KY%20medit ... 0kriya.htm


è molto bello questo sito :)

robi68
sudra
sudra
Messaggi: 6
Iscritto il: 17 agosto 2010, 17:45
Località: Provincia di Udine

tiroide, eutirox e yoga

Messaggioda robi68 » 6 novembre 2010, 16:37

Ci tenevo solo a far sapere a chi interessato all'argomento (forse nessuno, forse qualche ipotiroideo come me) che i miei esami del sangue dopo aver ridotto la pastiglietta da 100 mg a 75 sono ok...anzi meglio del solito...
Secondo il medico lo yoga non c'entra niente, neanche il calo di peso...
ma io la penso diversamente e credo che la prossima tappa sarà il 50 mg...
...'Ad minora'... ':wink:'

Funtasy
sudra
sudra
Messaggi: 26
Iscritto il: 20 maggio 2008, 22:39

psicosomatica

Messaggioda Funtasy » 6 novembre 2010, 18:36

ciao,
io so di un ambulatorio di psicosomatica presso una scuola di psicoterapia che cura le malattie fisiche con l'approccio psicoterapico e l'agopuntura.
Se vuoi i dettagli mandami un pm.
Funtasy

ahimsa46
sudra
sudra
Messaggi: 18
Iscritto il: 12 novembre 2009, 13:29
Località: GROSSETO

Yoga e tiroide.

Messaggioda ahimsa46 » 13 giugno 2011, 7:53

Ciao, sto frequentando un corso di Yoga Cickitsa, ovvero Yoga Terapia. Se puoi rivolgerti ad uno Yoga terapeuta sicuramente saprà darti consigli e cure appropriate. In ogni caso, il mal funzionamento della tiroide può essere ricondotto ad uno squilibrio del cakra della gola e quindi lo yoga di per sè è senz'altro utile. Per le posizioni da praticare, tutte quelle che portono ad uno stimolo della gola possono essere giuste, vd. Sarvangasana, halasana, setuasana e anche Suryanamaskara. Poi ci sono pratiche meditative, mantra, dharana da fare sui vari cakra. Rivolgiti ad un insegnante preparato e vedrai che funzioneranno!

Avatar utente
pabletto
vaisya
vaisya
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 giugno 2011, 10:49
Località: Lombardia

Messaggioda pabletto » 13 giugno 2011, 12:03

robi è dura ke un medico ammetta ke lo Yoga o altre cose simili curano.

per l'utente giovane ke ha scritto il messaggio ke vorrebbe aspettare a prendere quella cura, concordo. nel senso ke se uno deve prenderla a vita e sopprime l'uso naturale della tiroide forse è meglio aspettare. però consiglio di rivolgersi non a un naturopata ma un medico esperto di medicina naturale, solo dei medici sanno valutare bene gli esami e conoscono bene il corpo, i farmaci sintetici e eventualmente rimedi naturali.

colgo l'occasione per citare un pò della mia vita. io uso una cura per l'ansia (farmaco), essendo molto sensibile e in una situazione economica precaria. ultimamente ho diminuito (sono sempre seguito non decido da solo) e se non era per le pratiche interiori, andavo avanti a prenderla a dosaggio più alto e per non sò quanto. invece mi sono deciso a puntare più sul percorso interiore e i risultati pian piano si vedono. ovvio con le situazioni esterne uguali, senò era troppo facile! :D
i medici spesso si affidano solo ai farmaci, ma se la situazione non è grave ci sono altri modi. questo non vuol dire non ascoltare i medici, ma collaborare con loro e se serve rifiutare cure non essenziali o sostituirle con cure naturali. abbiamo il diritto di scegliere, non devono imporci per forza le loro cure. che però se vogliamo possiamo accettare.
io per esempio più volte ho provato e associo ancora cure naturali, ma purtroppo a volte è migliore il farmaco. ma non per molto, non mollo! ;-)

non molliamo!

auguri a tutti! ;-)

veryna
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 20 giugno 2011, 14:52
Località: Trieste

anche io tiroidite

Messaggioda veryna » 20 giugno 2011, 15:01

Ciao a tutti :) io lo so che col respiro,col pensiero, con la meditazione si può curare tutto..ci credo!
credo anche che sia difficile se non ci credi abbastanza e non ti impegni..
il medico ha detto anche a me di prendere l'eutirox.. lui è bravo, e so di casi di gente che non l'ha preso e la situazione è peggiorata, non puoi avere figli o rischi l'asportazione se la cosa diventa più grave.. però ho 26 anni e non so se iniziare o meno la terapia..
quando faccio yoga sto bene..quando riesco a stare bene con me stessa sto bene.. forse è un altra prova di costanza che mi è messa davanti: per praticare costantemente, per curare anche e soprattutto mente e spirito e poi corpo. però è anche vero che con i sintomi di qualsiasi malattia è più difficile mettersi li,fermi e di "buon umore" a meditare.. è difficile a volte volersi così bene per iniziare a farlo! Io ci credo, ma a volte perdo la speranza e la perseveranza e faccio poco ;)
con la tiroidite autoimmune capita di avere tachicardia, o l'umore va su e giù e divento insofferente... mi stanco per far sport quando fa così bene.. e sono sconcentrata =) e mi rendo conto di esser stressata,di sentire diversi pesi sulle spalle e di esser sempre di corsa..
non so che strada seguire e non so se rischiare e non iniziare la cura oppure farla! se avete qualche pensiero o suggerimento benvengano ;)

Avatar utente
pabletto
vaisya
vaisya
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 giugno 2011, 10:49
Località: Lombardia

Messaggioda pabletto » 21 giugno 2011, 14:08

anke secondo me teoricamente con le nostre forze interiori possiamo guarire tutto. però non non siamo avatar e neanche super asceti con 30-40 anni di dura pratica alle spalle e poteri interiori ke sappiamo usare.

è davvero molto difficile per noi o altri curare problemi fisici o psicologici col "potere interiore", quindi non sentirti non capace. non è come scrivono nei libri tipo la legge di attrazione, ecc. se fosse così facile sapremmo farlo tutti.

credo ke nella tua situazione io farei la cura col farmaco. non ha senso non stare bene o far peggiorare la cosa. se proprio prima di iniziare la cura senti un MEDICO specialista in cure naturali se ha un alternativa. MA in questo caso NON SENTIRE ERBORISTI, NATUROPATI, ecc. perkè sebbene posso essere preparati non sono medici e non sanno interpretare i tuoi esami e la tua situazione, rischieresti la salute.

comunque credo ke se inizi il farmaco e poi grazie allo yoga migliori puoi diminuirlo o toglierlo, credo ke entro 1 anno non si rovina la tiroide. segui sempre i medici però.

auguri, facci sapere. :-)

crif
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 7 maggio 2012, 18:25

tiroidite

Messaggioda crif » 7 maggio 2012, 18:28

Ciao,
mi sono appena registrata perché ho trovato in reta il vostro interesate argomento sul guarire dalla tiroidite. Poiché mi è stata diagnosticata una tiroidite autoimmune e ho letto la risposta di Daisy, mi interessava conoscere il nome del medico che l'ha curata. Sarebbe possibile averlo?
Grazie

veryna
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 20 giugno 2011, 14:52
Località: Trieste

Hashimoto

Messaggioda veryna » 25 maggio 2012, 10:39

pabletto ha scritto:anke secondo me teoricamente con le nostre forze interiori possiamo guarire tutto. però non non siamo avatar e neanche super asceti con 30-40 anni di dura pratica alle spalle e poteri interiori ke sappiamo usare.

è davvero molto difficile per noi o altri curare problemi fisici o psicologici col "potere interiore", quindi non sentirti non capace. non è come scrivono nei libri tipo la legge di attrazione, ecc. se fosse così facile sapremmo farlo tutti.

credo ke nella tua situazione io farei la cura col farmaco. non ha senso non stare bene o far peggiorare la cosa. se proprio prima di iniziare la cura senti un MEDICO specialista in cure naturali se ha un alternativa. MA in questo caso NON SENTIRE ERBORISTI, NATUROPATI, ecc. perkè sebbene posso essere preparati non sono medici e non sanno interpretare i tuoi esami e la tua situazione, rischieresti la salute.

comunque credo ke se inizi il farmaco e poi grazie allo yoga migliori puoi diminuirlo o toglierlo, credo ke entro 1 anno non si rovina la tiroide. segui sempre i medici però.

auguri, facci sapere. :-)




GRAZIE pabletto... ci ho messo un po' a leggere la risposta :P
ancora prendo eutirox da 50, sono seguita dal medico di base e ho fatto anche l'ecg sotto sforzo perchè non riesco piu a fare neanche il minimo sforzo che mi viene tachicardia...

Cerco di essere diligente nella cura, e in fondo al cuore spero sempre che quella "luce" che abbiamo dentro un giorno risplenda sempre di più e chissà che non arrivi qualche "guarigione spontanea". Così come non si sa come arriva magari va via e non si sa perchè.

..ehh..se si potesse non lavorare e vivere in campagna tra i prati e avere un saaacco di tempo per fare yoga penso che si starebbe tutti benissimo :P

grazie comunque dei tuoi cari consigli :)
Ciao!

Lorena
paria
paria
Messaggi: 3
Iscritto il: 10 giugno 2010, 23:20
Località: Livorno

Miglioramento

Messaggioda Lorena » 12 ottobre 2012, 15:05

Ciao veryna,
anch'io sono tornata qui dopo molto tempo.
Volevo comunicare che, grazie a molti cambiamenti e pratiche fatte, sono riuscita a migliorare i miei valori ematici. Valori che corrispondono ad un benessere ritrovato mese dopo mese.
Un sintomo che è sopravvenuto negli ultimi mesi e ancora ho è la tachicardia, solo sotto sforzo improvviso e accellerato, cosa che il mio medico omeopata reputa dovuto al cambiamento dei valori in atto e in seguito mi ha diminuito il prodotto che stavo prendendo ormai da anni. :) :)


Torna a “Yoga e salute”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti