come si fa a meditare?

tecniche ed esperienze
Rudra
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 458
Iscritto il: 25 settembre 2006, 17:15

Messaggioda Rudra » 22 novembre 2006, 9:05

tweety75 ha scritto:se posso permettermi di interpretare ,rudra secondo me intendeva dire che occhi aperti,chiusi,socchiusi,verso il naso,verso il terzocchio,non hanno la stessa importanza rispetto al vero e proprio distacco ,da quello che vediamo con gli occhi poi da quello che vede la mente(i pensieri),fino ad arrivare al testimone di tutto(distacco)....
...più o meno! :?


Chi ha orecchie per intendere..intenda.
un caro saluto
Rudra

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3075
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 22 novembre 2006, 9:38

stai tranquillo Ru, qualcuno che intende c'è sempre :mrgreen:
IL GRANDE CONTROLLORE

aster
vaisya
vaisya
Messaggi: 181
Iscritto il: 20 ottobre 2005, 15:10
Località: Torino

Messaggioda aster » 22 novembre 2006, 11:31

Paolo, ma perchè ce l'hai tanto con Rudra? qualunque cosa lui scriva ti disturba ed ogni volta lo commenti con acidità, o per lo meno con un atteggiamento che non è di ascolto.
Ti da forse fastidio che qualcun altro possa avere avuto un'epserienza diversa ma altrettanto significativa della tua?
per aspera ad astra

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5644
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 22 novembre 2006, 16:55

tweety75 ha scritto:se posso permettermi di interpretare ,rudra secondo me intendeva dire che occhi aperti,chiusi,socchiusi,verso il naso,verso il terzocchio,non hanno la stessa importanza rispetto al vero e proprio distacco ,da quello che vediamo con gli occhi poi da quello che vede la mente(i pensieri),fino ad arrivare al testimone di tutto(distacco)....
...più o meno! :?

c'è gente che arriva all'università senza aver mai fatto l'asilo.
E' possibile.
E' possibile che uno faccia il progetto della cappella sistina senza mai essersi interessato di architettura, ingegneria, pittura e scultura.
Come è possibile che uno ottenga la liberazione tramite la meditazione profonda, senza passare per le tecniche di meditazione, le tecniche di concentrazione e l'hatha yoga.
Io non sono tra questi.
sono alle elementari.
Il Manzo non Esiste

Avatar utente
Ale__
vaisya
vaisya
Messaggi: 186
Iscritto il: 1 ottobre 2006, 11:30

Messaggioda Ale__ » 22 novembre 2006, 20:25

Paolo proietti ha scritto:Io non sono tra questi.
sono alle elementari.


...e siamo tutti convinti che quest'anno ti promuoveranno, finalmente in terza elementare! :) ci parlo io con la maestra....... :mrgreen:

Alessandra

(dev'essere la mezza influenza che mi fa dire "ohm"ate... :lol: )

Avatar utente
onofrio
brahmana
brahmana
Messaggi: 1329
Iscritto il: 11 giugno 2006, 11:04
Località: varese

Messaggioda onofrio » 22 novembre 2006, 21:14

ci metterò una buona parola anche io.. :mrgreen:
I MINUTI
sono più importanti degl'anni..

Rudra
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 458
Iscritto il: 25 settembre 2006, 17:15

Messaggioda Rudra » 22 novembre 2006, 21:32

Paolo proietti ha scritto:
tweety75 ha scritto:se posso permettermi di interpretare ,rudra secondo me intendeva dire che occhi aperti,chiusi,socchiusi,verso il naso,verso il terzocchio,non hanno la stessa importanza rispetto al vero e proprio distacco ,da quello che vediamo con gli occhi poi da quello che vede la mente(i pensieri),fino ad arrivare al testimone di tutto(distacco)....
...più o meno! :?


Paolo:
c'è gente che arriva all'università senza aver mai fatto l'asilo.
E' possibile.
E' possibile che uno faccia il progetto della cappella sistina senza mai essersi interessato di architettura, ingegneria, pittura e scultura.
Come è possibile che uno ottenga la liberazione tramite la meditazione profonda, senza passare per le tecniche di meditazione, le tecniche di concentrazione e l'hatha yoga.
Io non sono tra questi.
sono alle elementari.




Caro Paolo,
quello che dici è verissimo.
Da un certo punto di vista rispetto all'Unico Maestro siamo tutti allievi di prima elementare.

Da un altro è anche vero che ad alcuni piace rimanere li, non perchè manchi in possibilità, ma perchè si arrocca nelle sue conquiste come se fossero le uniche non mettendole mai in discussione.

Uno Yogi è uno scenziato...disposto a mettersi continuamente in gioco e a non credere mai a quello che "pensa".

La Verità è oltre l'opinione, ma ogni volta che noi crediamo reale la nostra opinione, veliamo la Verità.

Ogni nostra conquista è vera solo nel momento in cui viene vissuta, poi bisogna lasciarla cadere per aprirsi al nuovo, al non conosciuto.

Camminare solamente nel territorio esplorato e già battuto è comodo, bisogna aver l'ardire e il coraggio di gettare tutto, e rimanere aperti all'insondabile.

La verità.."E'" sempre... ad ogni attimo..ed è per questo che è Vera, perchè mai contaminata dal "prima" e dal "dopo".

Inoltre ci sono scuole..modalità che liberano..altre che ingabbiano.
Da un certo punto di vista una non è migliore dell'altra, da un altro dobbiamo cercare e tendere a quelle che liberano.

E' per questo che è fondamentale per chi come te ed altri di questo forum.. che hanno intrapreso un cammino autentico di esplorazione e di ricerca cercare con ardore quei "canali" spirituali il più puri e veri possibili.

Un vero Maestro non cercherà mai di rafforzare le nostre opinioni e idee, ma di distruggerle ogni volta...proprio per permetterci di librarci passo passo in una prospettiva più ampia, vasta e sacra.

Dobbiamo considerare che la Grande Vita ci parla continuamente, e continuamente ci indica la giusta direzione da prendere. in questo senso ogni cosa ci è maestra...basta solamente avere l'umiltà di porci in ascolto e di lasciare ciò che siamo...da parte.

con affetto
Rudra

P.S: Volevo scrivere tutt'altro ma è venuta fuori così...non so cosa ho scritto...sarà per colpa dell'incidente in auto che ho appena fatto....enorme !

secchio
vaisya
vaisya
Messaggi: 70
Iscritto il: 13 settembre 2005, 15:46

Messaggioda secchio » 23 novembre 2006, 9:37

fabio ha scritto:comunque sarebbe bene chiedersi anche perchè si vuole entrare in uno stato meditativo. Cosa si cerca in realtà? Perchè la necessità della meditazione? Gli obiettivi per ognuno di noi forse sono leggermente diversi ed è per questo che non ci si capisce.
Perchè meditate? Perchè praticate yoga?


io cercavo quiete e gioia e le ho trovate. ciao carla

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5644
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Re: come si fa a meditare?

Messaggioda Paolo proietti » 14 novembre 2019, 10:41

Come si fa a meditare....bella domanda... consiglio di rileggere questa antica ed interessante discussione.
Il Manzo non Esiste

Avatar utente
Premeditazione
sudra
sudra
Messaggi: 5
Iscritto il: 16 dicembre 2019, 18:59

Re: come si fa a meditare?

Messaggioda Premeditazione » 19 dicembre 2019, 22:33

Questa è veramente una domanda dalle mille risposte. Pero sono daccordo con quello che dicono molti degli utenti, non è una domanda da porsi. Lo devi sentire tu e solo tu che stai Meditando, non deve servirti l'opinione delle altre persone. Si è bello scambiare le esperienze, pero la Meditazione è pur sempre qualcosa che si fa con noi Stessi, siamo Noi e l'universo, quindi solo Tu puoi sapere se stai meditando e se lo stai facendo bene, se senti ciò che tu vuoi sentire oppure c'è qualcosa che non va.
Grazie mille per questo spunto di riflessione
”Medita… non tardare, per non pentirti più tardi.” ”Medita… non tardare, per non pentirti più tardi.”


Torna a “Meditazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite