Presentazione più qualche consiglio

tecniche ed esperienze
Ares98
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 31 dicembre 2018, 16:27

Presentazione più qualche consiglio

Messaggioda Ares98 » 31 dicembre 2018, 16:44

Buon pomeriggio a tutti,
sono un ragazzo di 20 anni ed è da circa 3 anni che da autodidatta mi sto avvicinando alla meditazione ed alle tecniche che ne seguono.
Ho visto nel corso di questi ultimi anni la riscoperta per me stesso, un amore strano, non fondato sul narcisismo ma ben diverso.
Nell’ultimo periodo stavo leggendo un libro “con te e senza di te” di Osho, trovato a pochi spiccioli su una fiera, e ciò che mi ha colpito è il concetto di amore che viene illustrato in questo libro, amore che sente di dare ma non di pretendere.

Mi è sorto un dubbio sul quale è da un po’ che rifletto: nella mia vita non ho quasi mai trovato l’amore di cui si parla nel libro per un’altra ragazza, ogni volta che ho pensato di essermi realmente innamorato alla fine è sempre stato un amore possesso, sempre doloroso; non ho mai avuto una relazione fissa e non ho mai fatto l’amore, perché ogni volta che mi capita l’occasione mi tirò in dietro ( faticando ) perché penso siano solo ragazze che cercano un amore che loro non riescono a trovare in loro stessi.

La mia domanda è questa: secondo voi, persone più esperte e con un animo più profondo, saprebbero dirmi se devo lasciarmi andare al flusso della passione od aspettare la persona giusta con cui fare l’amore o concedermi ai piaceri del sesso?

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3073
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Re: Presentazione più qualche consiglio

Messaggioda fabio » 31 dicembre 2018, 17:37

Ciao Ares, e benvenuto.
Lasciati andare al flusso della passione, ed inebriati di tutto quello che ne consegue.
Per l'amore che nulla pretende, c'è tempo. Goditi i tuoi vent'anni.

A presto e buon anno
IL GRANDE CONTROLLORE

Ares98
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 31 dicembre 2018, 16:27

Re: Presentazione più qualche consiglio

Messaggioda Ares98 » 1 gennaio 2019, 16:38

Grazie mille e buon anno.

Daniella
vaisya
vaisya
Messaggi: 113
Iscritto il: 4 giugno 2015, 13:38

Re: Presentazione più qualche consiglio

Messaggioda Daniella » 9 gennaio 2019, 17:49

Buonasera. Così, un po' per parlare.....
Ares, non credi che il fatto che le ragazze non trovino un certo amore in loro stesse, non sia in sé cosa del tutto naturale? E' forse differente per te? Oppure hai una pretesa del tutto ingiustificabile?
Un saluto

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5586
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Re: Presentazione più qualche consiglio

Messaggioda Paolo proietti » 17 gennaio 2019, 20:04

Ares98 ha scritto:Mi è sorto un dubbio sul quale è da un po’ che rifletto: nella mia vita non ho quasi mai trovato l’amore di cui si parla nel libro per un’altra ragazza, ogni volta che ho pensato di essermi realmente innamorato alla fine è sempre stato un amore possesso, sempre doloroso; non ho mai avuto una relazione fissa e non ho mai fatto l’amore, perché ogni volta che mi capita l’occasione mi tirò in dietro ( faticando ) perché penso siano solo ragazze che cercano un amore che loro non riescono a trovare in loro stessi.


Non so, non è che mi sia molto chiaro. Il sesso può essere una molto divertente attività ludica, un gioco di potere, una maniera per garantire la continuità della razza tramite la procreazione o un rito sacro, finalizzato all'annullamento nel partner.
In tutti i casi è essenziale il desiderio. Desiderio che , a sentire il Rig Veda, è il Primo Dio, Tutta la manifestazione è intessuta di desiderio. Si dice che l'anima (o meglio il Jiva, inteso come riflesso coscienziale dell'assoluto) si incarni per il desiderio di conoscere.
Desiderio è ciò che ci tiene in vita e ci spinge a conoscere ed agire, fin quando "Non si Spegne la sete del desiderio" degli oggetti di percezione".
Se insorge in una ragazza il desiderio di te e in te insorge il desiderio di quella ragazza e decidi di sopprimerlo, secondo la Chandogya Up. vai contro la legge della natura ("non rifiutare mai l'offerta d'amore, dice la Legge"). a meno che tu non decida di utilizzare in altro modo l'energia del desiderio, o di riservare tutte le tue energie per la tua anima gemella che, probabilmente esiste da qualche parte nel mondo.
In tutti i casi non ti far condizionare da ciò che scrivono gli altri.
Neppure se sono maestri paludati.
Nello Yoga l'esperienza personale è regina, adeguare il proprio comportamento al racconto dell'esperienza altrui non è,secondo me, cosa buona e giusta.
Per ciò che riguarda Osho tieni presente che tutta la sua vita è stata condizionata dalla morte a quindici anni del suo primo (e forse unico) amore, Sashi.
Colei che è stata considerata la sua donna per decenni, Ma Vivek, si è invece suicidata con un'overdose.
Lascia stare i libri, e cerca di imparare l'arte della comunicazione con i tuoi coetanei.
La Vita è un gioco e val la pena di giocarlo fino in fondo.
Cerca la bellezza negli occhi di chi incontri. Ogni donna è incarnazione della Dea, basta renderle omaggio e offrirsi con sincerità per vedere la madre degli Universi che si manifesta, qui ed ora.
la vita è una giostra meravigliosa, scendere prima del tempo sarebbe un delitto.
Un sorriso,
P.
Il Manzo non Esiste


Torna a “Meditazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite