disorientamento, mantra e cristianesimo

il significato, le tecniche
Avatar utente
onofrio
brahmana
brahmana
Messaggi: 1329
Iscritto il: 11 giugno 2006, 11:04
Località: varese

Messaggioda onofrio » 15 novembre 2006, 0:48

Ad esempio.
con che occhi leggerete il mio intervento?

ci si affiderà alla fede,alla fiducia,o al proprio sentire?
cosa sarà giusto fare proprio per arrivare alla .."meta"?

......MALCOM... :lol: ... :mrgreen:
I MINUTI
sono più importanti degl'anni..

labor
brahmana
brahmana
Messaggi: 1026
Iscritto il: 7 ottobre 2005, 16:55

Messaggioda labor » 15 novembre 2006, 8:25

Onofrio ha scritto:sono le intenzioni presenti dentro noi a tenere banco..


hai fatto centro.

le intenzioni contano tantissimo, sono quelle che determinano in qualche modo il nostro comportamento ed i nostri atteggiamenti.
Le intenzioni che cambiano in continuazione in funzione di ciò che percepiamo ed ascoltiamo; ed è giusto e positivo che cambino.... Certo un fondo di intenzionalità sempre valido, ci dovrà pure essere.

Ecco perchè sono meravigliato della associazione della parola "ladro" con un forum di Yoga. Perchè tra le intenzioni, gli obiettivi di chi fa yoga ci dovrebbero essere quelli contemplati nella parola "Yama", che certamente non possono andare d'accordo con l'idea di ladro.

Ieri, in una pausa lavorativa, sono stato al mercato rionale e, tra l'altro, ho acquistato dei pomodori. Sono costati 1,5 euro ed ho pagato con una banconota di 5 euro. Il contadino mi ha messo nella mano come resto 4,5 euro chiedendomi:" su giusti?". Avrei potuto benissimo rispondere "ok, arrivederci", invece gli ho restituito 1 euro, e lui mi ha ringraziato.

Perchè l'ho fatto? lo Yoga c'entra qualcosa? chi lo sa?
Un'altra persona di mia conoscenza, avrebbe potuto rispondere "pà soddisfaziuni da coscienza" e lui di yoga, ne sono sicuro, non ne sa una mazza!!

Il racconto non vuole significare nulla, se non mettere in evidenza il contrasto tra la parola "ladro" e "Yoga" o "Yama".

labor
brahmana
brahmana
Messaggi: 1026
Iscritto il: 7 ottobre 2005, 16:55

Messaggioda labor » 15 novembre 2006, 9:06

malcolm ha scritto:w gli uomini astuti :mrgreen:


:D

Avatar utente
short
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 272
Iscritto il: 13 ottobre 2005, 10:53
Località: napoli

Messaggioda short » 15 novembre 2006, 11:01

:cry: :cry: :cry: :cry:
devo rileggere tutto con calma a casa magari, perchè MI CONFONDETEEEEE, io cerco di capire il Mantra, e poi leggo le quattro vie, che trovo interessante, ma IO devo approfondire una cosa alla volta, sennò veramente mi rincretinisco.
L'ho sempre detto che siete troppo avanti, non avete pietà per gli ignoranti, che sarei io. :mrgreen:
P.S. però vi leggo sempre con interesse, ma accidenti non ho tutto sto tempo!!!!

Avatar utente
Marco Rotonda
vaisya
vaisya
Messaggi: 161
Iscritto il: 12 gennaio 2006, 13:51

Messaggioda Marco Rotonda » 15 novembre 2006, 16:23

Salve gente...
è un po' di tempo che non interventgo per carenza di tempo e della rete... ma dopo aver letto le prime risposte a questo post mi sono sentito di dire anche la mia...
Dopo essermi allontanato dal cristianesimo verso i 14 anni ho ripreso un percorso spirituale tramite e grazie allo yoga prima tramite alcuni studi in Nepal dai tibetani per approdare l'hanno scorso in India e alla Shakti...
Beh... di differenze tra cristianesimo e tantrismo della mano sinistra ce ne sono molte... non credo che un cristiano si metta a meditare per notti intere vicino a campi crematori per entrare in contatto con gli spiriti che vi aleggiano... non credo che un cristiano possa intravvedere alcuna analogia tra la dea della trasformazione e quindi della morte e la madonna...
ma proprio mentre stavo facendo questo tipo di esperienze in India ho fatto un sogno strano: sono andato a letto come al solito dopo i miei 7000 japa al giorno con il compito di addrmentarmi meditando su Kali... durante la notte una voce mi ha redarguito sul fatto che il braccio destro in basso con un mudra specifico (abhaiam) era lo stesso della Madonna!!!
Il giorno dopo mi sono svegliato più contento... è ovvio che la Madonna riprenda i culti della Dea Madre ancestrali e che Kali non sia altro che questo...
alla fine i culti mariani, da quel che mi sembra, sono molto seguiti ma se si parla di Kali... mhhhhhhhhhh... non la vedo così bene neanche in India...
è difficile riuscire a comprendere l'importanza del "negativo", del "trasgressivo", dell'"altro"... quando si incomincia a trattare di argomenti esoterici si sa... non tutti sono pronti o vogliono recepirli... quindi lascerei ad ognuno la propria libertà determinata (beh questo credo proprio non sia di stampo cattolico) dal proprio karma...

Personalmente, quando tornerò in India mi aspetta un altro problemino... ho rifiutato anni fa la religione cattolica... ma ora dovrò abbracciare la religione Hindù... già mi daranno le sei corde e diventerò un brahamino... :shock:
alla fine sarei anche contento di poter ripetere i mantra della purificazione mentre faccio le puje...

Per ora so solo questo... ma orami ho cominciato questo percorso, ne sono contentissimo e non posso più abbandonarlo... (I Tantra lo dicono chiaro!)

abbracci

Avatar utente
Marco Rotonda
vaisya
vaisya
Messaggi: 161
Iscritto il: 12 gennaio 2006, 13:51

Messaggioda Marco Rotonda » 15 novembre 2006, 16:27

ooopppppssssss... mi ero scordato di una cosettina... i mantra come si è detto più volte sono una cosa seria... ma ancora non riesco a capire come mai si insegnino dei mantra durante delle lezioni di yoga... a qual pro?!?!
vi è un'iniziazione al mantra?!?!
altrimenti non hanno alcun effetto!!! almeno a quanto ne so io...
l'unico effetto potrebbe essere a livello neurofisiologico dell'attivazione della corteccia cingolata e del sistema reticolato... facendola breve la fissazzione dell'attenzione... un mero effetto fisico... ma se non agisce anche e soprattutto su altri livelli KI SE NE FREGA!!!

va bhe... :?

Avatar utente
tweety75
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 469
Iscritto il: 24 febbraio 2006, 11:51
Località: varese

Messaggioda tweety75 » 15 novembre 2006, 16:29

solo questooo????? :shock:

complimentoni per il tuo cammino.

malcolm
brahmana
brahmana
Messaggi: 1228
Iscritto il: 8 febbraio 2006, 9:27
Contatta:

Messaggioda malcolm » 15 novembre 2006, 16:46

congratulazioni al brahaminando Marco :wink:

Avatar utente
ManRay
brahmana
brahmana
Messaggi: 507
Iscritto il: 31 agosto 2005, 0:45

Messaggioda ManRay » 15 novembre 2006, 16:51

Interessante...Ulteriore prova del fatto che gira e rigira non si può non far parte di un movimento religioso, di un culto, se si vuole intraprendere un percorso spirituale. Almeno questo è quello che credo. Non mi stupiribbe se un giorno mi convertissi all' induismo, dato ora come ora mi accorgo di ragionare alla maniera indù quasi in tutto.
La mia strada, se continuo così, sarà quella di essere iniziato al culto di Sri Vidya. Ma se ne parla in futuro, forse.

Avatar utente
Marco Rotonda
vaisya
vaisya
Messaggi: 161
Iscritto il: 12 gennaio 2006, 13:51

Messaggioda Marco Rotonda » 15 novembre 2006, 17:02

ManRay ha scritto:Interessante...Ulteriore prova del fatto che gira e rigira non si può non far parte di un movimento religioso, di un culto, se si vuole intraprendere un percorso spirituale. Almeno questo è quello che credo. Non mi stupiribbe se un giorno mi convertissi all' induismo, dato ora come ora mi accorgo di ragionare alla maniera indù quasi in tutto.
La mia strada, se continuo così, sarà quella di essere iniziato al culto di Sri Vidya. Ma se ne parla in futuro, forse.


Più che di un movimento religioso parlerei d'altro nel mio caso... a buon intenditor... :wink:

Avatar utente
ManRay
brahmana
brahmana
Messaggi: 507
Iscritto il: 31 agosto 2005, 0:45

Messaggioda ManRay » 15 novembre 2006, 17:38

Sei proprio un darkettone..... :mrgreen:

Avatar utente
short
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 272
Iscritto il: 13 ottobre 2005, 10:53
Località: napoli

Messaggioda short » 15 novembre 2006, 17:48

Marco Rotonda ha scritto:ooopppppssssss... mi ero scordato di una cosettina... i mantra come si è detto più volte sono una cosa seria... ma ancora non riesco a capire come mai si insegnino dei mantra durante delle lezioni di yoga... a qual pro?!?!
vi è un'iniziazione al mantra?!?!
altrimenti non hanno alcun effetto!!! almeno a quanto ne so io...
l'unico effetto potrebbe essere a livello neurofisiologico dell'attivazione della corteccia cingolata e del sistema reticolato... facendola breve la fissazzione dell'attenzione... un mero effetto fisico... ma se non agisce anche e soprattutto su altri livelli KI SE NE FREGA!!!

va bhe... :?


e mò???????? :?:

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4294
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 15 novembre 2006, 21:05

A Proiè, mi raccomando tienici informati, specie se passi per le Strade dell'Est.....
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

Avatar utente
onofrio
brahmana
brahmana
Messaggi: 1329
Iscritto il: 11 giugno 2006, 11:04
Località: varese

Messaggioda onofrio » 16 novembre 2006, 23:00

Caspita MARCO...complimenti vivissimi...
ti abbraccio con affetto..
anche se quel"ormai non posso tirarmi indietro"... :roll:
da leggersi in maniera ironica.. :mrgreen:

mi picerebbe sapere le sensazioni che hai avuto dopo il satori avuto sul tema "Madonna"..

vorrei esprimere un mio pensiero:"
i maestri li vedo come delle oasi in mezzo al deserto.

loro sono li per dare sostegno all'intenzione di divenire ciò che si sente come vero..
cercando anche di non far rimanere come miraggi i propositi ancora confusi di chi stà cercando la propria via...

loro[i maestri]sono li..oasi verdeggianti in mezzo al deserto truce..di oasi ce ne sono diverse..ognuna di queste mostrerà il proprio stendardo da potersi individuare anche da lontano...

verso quale di queste ci muoveremo?
la lontananza potrebbe trarci in inganno,potremmo non vedere,non mettere a fuoco nessun stendardo..

arrivati in una di queste oasi dovremo accettare per forza quel che troveremo..
se dovessimo spostarci di oasi in oasi per cercare di riconoscere...
magari di poter diventare noi stessi un oasi...

sarebbe rubare?
e se si,non potrebbe essere che rubare sia indispensabile per la nostra crescita fino a quando non ci sentiremo nel "giusto posto"..
magari evitando di diventare dei cloni di un pensiero legato ad chicchessia Maestro?

ci tengo a sapere l'opinione di tutti...
Marco..tu che sarai presto un Brhamino,mi daresti del ladro senza spinta giusta?...ti/vi prego d'esser sinceri..ola e grazie...

non mi riferisco a niente a a nessuno...
vorrei solo sapere cosa ne pensate.. :lol: ..
I MINUTI

sono più importanti degl'anni..

Rudra
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 458
Iscritto il: 25 settembre 2006, 17:15

Messaggioda Rudra » 17 novembre 2006, 8:25

Marco Rotonda ha scritto:ooopppppssssss... mi ero scordato di una cosettina... i mantra come si è detto più volte sono una cosa seria... ma ancora non riesco a capire come mai si insegnino dei mantra durante delle lezioni di yoga... a qual pro?!?!
vi è un'iniziazione al mantra?!?!
altrimenti non hanno alcun effetto!!! almeno a quanto ne so io...
l'unico effetto potrebbe essere a livello neurofisiologico dell'attivazione della corteccia cingolata e del sistema reticolato... facendola breve la fissazzione dell'attenzione... un mero effetto fisico... ma se non agisce anche e soprattutto su altri livelli KI SE NE FREGA!!!

va bhe... :?


Hai ragione.
Spesso viene proposto l'utilizzo del mantra semplicemente per indurre un leggero stato ipnotico, senza spiegarne i presupposti e le motivazioni profonde.
Molti istruttori fanno questo..senza tenere presente che probabilmente a molti degli iscritti ai corsi non interesserebbe nulla.
I motivi sono riconducibili a due fattori:
1) perchè spesso non sanno neanche loro quello che fanno...se lo fanno è con molta superficialità.
2) C'è tanta confusione in giro...

Riguardo al diventare induista...a cosa ti serve ? Ha i mollato la tua religione di origine per abbracciarne un'altra ?
Per cosa ?...pensi che cambi qualche cosa ?
Pensi che tra un brahmino e un sacerdote ci sia molta differenza ?
I brahmini in India sono tra i più corrotti, e sono quelli che nei secoli hanno contribuito a creare un dislivello sociale mostruoso.
Più o meno come la chiesa ha fatto qui da noi nei secoli.

Credi che una struttura religiosa differisca da un altra ?

Casta significa anche "colore della mente"....il "colore della tua mente" non lo può cambiare nessuna istituzione ma solo l'incontro con la Grazia di Quello, o della Madre.

Ru.


Torna a “Mantra”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite