La danza delle energie

tecniche di respirazione e controllo del prana
Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5571
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

La danza delle energie

Messaggioda Paolo proietti » 3 marzo 2013, 12:00

"....segue il prana che diviene: pràna, apàna, vyàna, udàna, samàna secondo le molteplici funzioni loro inerenti o secondo le modificazioni che subisce, come avviene per l'oro o per l'acqua."

Samkara, vivekacudamani 95.


Per pranayama (pranasamyama) di solito si intende una serie di esercizi di respirazione, ma non è proprio vero.
Il Pranayama è una pratica alchemica.

Immagine

Ci sono 5 tipi di "venti" o "soffi vitali" detti pràna o vayu (dieci in verità, cinque minori e cinque maggiori, e ma qui tratteremo solo dei secondi) ognuno con proprie funzioni, ritmo e direzione.

Immagine

Il "Vento" chiamato Pràna "domina" la zona che va dal naso al cuore ed è in rapporto con la parola ,il cuore ed i polmoni.
E' caratterizzato da un ritmo alternato, una specie di doppia spirale su un piano orizzontale facilmente sintonizzabile con il ritmo respiratorio ed una delle sue funzioni è appunto la respirazione.
E'collegato al V° cakra, il Plesso energetico della gola.

Immagine

Vyàna è l'energia vitale che pervade tutto l'organismo.
E' il "tipo" di prana che circola uniformemente ni canali detti nadi. Segue i ritmi cosmici di giorno e la sonnolenza e il risveglio possono essere considerati sue funzioni. Si espande e si ritrae ritmicamente ed è collegabile al IV° cakra, il Plesso cardiaco.

Immagine



Samàna domina invece la parte del corpo che va dal cuore al plesso solare e riguarda il nutrimento e l'assorbimento del cibo, la secrezione è una delle sue funzioni.
Si potrebbe visualizzare come un movimento su un piano orizzontale, dall'esterno all'interno e viceversa. E' collegato allo stomaco e al III cakra, il Plesso dell'Ombelico.

Immagine

Apàna è il prana dell'intestino.
La sua funzione è la escrezione. E' visualizzabile come un movimento verticale discendente , dall'alto verso al basso ed è legato al I cakra

Immagine


e, sotto forma di kama vayu (o vento del desiderio) al II cakra.

Immagine

Udàna si trova tra il naso e la fontanella (sesto cakra) ed è in rapporto con il naso, gli occhi e il cervello.

Immagine

ed è visualizzabile come un movimento verticale verso l'alto. Udana, l'energia che porta l'anima fuori dal corpo durante il samadhi e dopo la morte. è responsabile del movimento degli occhi verso il centro della fronte (Shambavi mudra)

Immagine

Il movimento ascendente di udàna, con la pratica dello Hatha Yoga, può coinvolgere tutti gli altri soffi vitali trasformando tutte le aree vitali del corpo.

Questo processo in alchimia è definito "RETTIFICAZIONE MERCURIALE"ed è rappresentato dal cambio di direzione dal basso in alto, dei petali del Loto che simboleggia il cakra del cuore.

Immagine

Tutti i processi psicofisici, dall'addormentarsi, allo starnutire, all'eccitarsi sessualmente possono essere considerati come il prodotto dell'azione dei prana, ed osservandoli è possibile diventare consapevoli della danza delle energie.



(http://blog.libero.it/DAOYIN/)
Il Manzo non Esiste

Avatar utente
Onkar Singh
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 235
Iscritto il: 3 dicembre 2008, 22:10
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Onkar Singh » 3 marzo 2013, 18:06

Sat Nam Paolo,

perdonami ma nel post n° 14 del tuo blog, Ida viene descritta come collegata alla narice destra.

A me non risulta.

Onkar Singh
Onkar Singh Roberto
Yoga Sat Nam - Roma

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5571
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 3 marzo 2013, 18:41

Onkar Singh ha scritto:Sat Nam Paolo,

perdonami ma nel post n° 14 del tuo blog, Ida viene descritta come collegata alla narice destra.

A me non risulta.

Onkar Singh

Sat Nam, Onkar Singh. Ida è legata alla narice sinistra, emisfero celebrale destro. Ora controllo e correggo. Sicuramente é un lapsus. Ti ringrazio.
Un abbraccio, Paolo.
Ultima modifica di Paolo proietti il 5 marzo 2013, 9:32, modificato 1 volta in totale.
Il Manzo non Esiste

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5571
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

La Madre dei Venti

Messaggioda Paolo proietti » 4 marzo 2013, 19:58

Paolo proietti ha scritto:"....segue il prana che diviene: pràna, apàna, vyàna, udàna, samàna secondo le molteplici funzioni loro inerenti o secondo le modificazioni che subisce, come avviene per l'oro o per l'acqua."

Samkara, vivekacudamani 95.


Per pranayama (pranasamyama) di solito si intende una serie di esercizi di respirazione, ma non è proprio vero.
Il Pranayama è una pratica alchemica.

...............................................................................

Il movimento ascendente di udàna, con la pratica dello Hatha Yoga, può coinvolgere tutti gli altri soffi vitali trasformando tutte le aree vitali del corpo.

Questo processo in alchimia è definito "RETTIFICAZIONE MERCURIALE"ed è rappresentato dal cambio di direzione dal basso in alto, dei petali del Loto che simboleggia il cakra del cuore.

Immagine

Tutti i processi psicofisici, dall'addormentarsi, allo starnutire, all'eccitarsi sessualmente possono essere considerati come il prodotto dell'azione dei prana, ed osservandoli è possibile diventare consapevoli della danza delle energie.



(http://blog.libero.it/DAOYIN/)


L'energia chiamata Kundalini, o Kundali Shakti,è la "MADRE DEI VENTI".

Immagine


I "5 Venti", o vayu costituiscono uno dei cinque "Kosha", i cinque corpi, o "Guaine", che secondo lo Yoga formano il corpo umano: La guaina dell'azione o Pranamayakosa e ciascuno di essi è dotato di qualità, cioè ritmo e direzioni.

Immagine
Pràna Vayu è diretto verso l'interno, nel senso che la inspirazione è considerata la direzione primaria (dall'esterno verso l'interno) ed è blu zaffiro.

Apàna Vayu è scuro (color "nuvola del tramonto") e la sua direzione primaria è la discesa.

Udàna Vayu è color del fuoco e la sua direzione primaria è ascendente.

Samàna Vayu è color bianco latte e la sua azione è quella propria del solvi et coagula.

Immagine


Vyana Vayu è color argento e pervade il corpo intero.

I 5 vayu hanno , come Arjuna ed i suoi fratelli, un'unica sposa: Kundalisakti.


Immagine


Quando i cinque venti si "INTONANO", quando il loro ritmo è "unificato", kundalini sale dal Muladhara Cakra, lungo il canale, nadi, principale detto Sushumna.

Tutti i soffi (pràna o vayu) hanno natura "rajasica", ovvero di movimento.


Apàna vayu simboleggia la metallizione, ovvero la formazione degli elementi grossolani dagli elementi sottili: feci(terra), urina (acqua), gas (aria) tutte caratterizzate da calore (Elemento Fuoco).

Udàna vayu rappresenta invece l'Ascesi, il "passaggio di stato" verso stati superiori di coscienza.

Con la pratica lo Yogin può indirizzare i cinque Vayu in vari percorsi attraverso i canali detti Nàdi, attraverso il PENSIERO.

Le nàdi principali sono Idà (energia femminile), Pingalà (energia maschile) e Susumnà (integrazione delle due, maschile e femminile).
Susumna è paragonato all'asse del mondo, il Monte Meru (o è un fiume al suo interno, considerando il monte Meru come la colonna Vertebrale) e si dice che conservi in sé la vera forma del sole ( Sùrya svarupà) e la vera forma della Luna (Candra svarùpà).

Immagine

Kundalini, salendo dal Muladhara cakra, porta all'unione di Sùrya e Candra, viste come energie positive ed energie negative ( + e - come polarità.... non in senso etico o morale!
Da qui il nome Ha-tha yoga che significa appunto unione delle energie positive e delle energie negative ed è sinonimo di TAI JI , inteso come integrazione di YIN e YANG

Se è vero che il movimento dei 5 Prana, o Vayu nelle nàdi può essere indirizzato dalla mente, la salita di Kundalini detta Shatcakrabheda (penetrazione dei sei cakra) ha carattere di spontaneità e, a volte, di casualità.

La risalita di Kundalini, coincide con l'armonizzazione del ritmo e della direzione dei cinque soffi vitali (Vayu).
Il Movimento ascendente comincia con l'inversione della direzione primaria dell'apàna vayu.
Un processo che alcuni definiscono "INVERSIONE DELL'ACQUA E DEL FUOCO"
Il Manzo non Esiste

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 712
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 4 marzo 2013, 22:32

..
Ultima modifica di Indra il 5 marzo 2013, 7:48, modificato 1 volta in totale.

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5571
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 4 marzo 2013, 23:45

Luce Oscura ha scritto:domani cancellerò

sankara non sa nulla di yoga
nè lo sa l'atmabodha o il vedanta
sono filosofie non danze

danza significa trama
tantra significa trama
vayu non è il soffio
sakti è ma e ya
kundalini non penetra nulla poichè è il Feminino
nè si sveglia nè ascende nè pingala è positivo nè
ida negativo
le polarità non esistono nè i cakra sono da attivare

ecco perchè patanjali non ne parla
ecco perchè l'hatha parla del mercurio

alkhemia regia
Aqua Ragia

non si aggiunga altro fino a domani
domani cancellerò

E dai...ancora con sti giochini 8).
Se si scrive in pubblico vuol dire che che si vuole che altri leggano, o no?
Dire SCRIVO E DOMANI CANCELLO sembra un mezzuccio per rendersi interessante.

Hai davvero bisogno di questi escamotage?
ma dai.... Un po' di leggerezza.

Se fai così, anche se non è vero, si potrebbe intendere che hai paura della normalità.

Lascialo qui, in chiaro, così se qualcuno vuol domandarti qualcosa, puoi rispondere.

Un sorriso,
P.
Il Manzo non Esiste

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 712
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Messaggioda Indra » 5 marzo 2013, 8:19

..
Ultima modifica di Indra il 5 marzo 2013, 19:41, modificato 1 volta in totale.

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5571
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 5 marzo 2013, 9:31

Luce Oscura ha scritto:stasera cancellerò

certo che è un gioco e non lo di mentico mai
non scrivo perchè altri leggano ma perchè
quell'uno che cerca davvero abbia
una possibilità

e che impari subito una regola aurea
esiste una ed una sola possibilità

ha scelto di vivere come un guerriero
ed un guerriero che si distrae è morto

ecco perchè cancello
ha una sola possibilità e per pochissimo tempo

stasera cancellerò


"Che Barba!" dissero i figli di Noè indicando il pube del patriarca, riverso a terra, ubriaco.

Scusa, Mauro, ma dai.
Ognuno di noi è un'occasione unica.
Ogni istante è un'occasione unica.

Negli infiniti mondi ci sono infiniti Indra e in ogni mondo c'è un numero infinito (o indefinito? :shock: ) di formiche che credono di essere state Indra.

Anzi lo sono state.
Pensi ancora che ci sia differenza tra Indra e una formica?

Io no.

Ti rispondo dopo con calma che adesso vado di fretta.
un sorriso,
Paolo
Il Manzo non Esiste

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5571
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 5 marzo 2013, 22:44

Ti rispondo, Mauro, su un'altro argomento, LA BARBA DI NOE'" per spiegarti perché le tue parole mi mettono in una condizione di disagio.
leggilo.
un sorriso,
Paolo
Il Manzo non Esiste


Torna a “Pranayama”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite