Durata respirazione.

tecniche di respirazione e controllo del prana
Avatar utente
annibale47
vaisya
vaisya
Messaggi: 162
Iscritto il: 7 settembre 2008, 19:56
Località: MI

Messaggioda annibale47 » 30 gennaio 2013, 12:35

ckstars ha scritto:AT, io sono in linea con "Teoria e Pratica del Pranayama", se questo volume e' ben studiato ed effettuate con attenzione le pratiche consigliate si hanno le risposte alle tue domande.

Cio' puo' comportare un periodo di lavoro di qualche anno compatibilmente su quanto si desideri conoscere dell' arte del respiro a volte tutta la vita.

Volendo aggiungere una pratica sul diaframma e la capacita' volontaria di controllare questo sistema muscolare faccio riferimento alla tecnica vibratoria utilizzata dai suonatori di strumenti a fiato.

Se voglio produrre un suono vibrato con il clarinetto dovro' essere in grado di modulare la risalita del diaframma in modo da avere una buona qualita' del vibrato in ampiezza e frequenza, cio' non puo' essere fatto con la respirazione costale ne' con quella clavicolare, il torace dovra' essere ampio ed alto e questa e' la stessa posizione del pranayama.
Un abbraccio, Cks



È questo il libro da te citato ? Grazie

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__teo ... ayama.php#

ckstars
brahmana
brahmana
Messaggi: 1209
Iscritto il: 6 settembre 2005, 19:14
Contatta:

Messaggioda ckstars » 30 gennaio 2013, 13:28

Esatto !
Un abbraccio, Cks


Torna a “Pranayama”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite