[QUADERNI TECNICI] padmasana

discussioni specifiche sulle posizioni
Avatar utente
Ale__
vaisya
vaisya
Messaggi: 186
Iscritto il: 1 ottobre 2006, 11:30

Messaggioda Ale__ » 10 dicembre 2006, 18:59

io li leggo, anzi... questo quaderno tecnico qua l'ho stampato la prima volta che sono entrata nel sito, è stato il primo passo verso lo yoga che abbia fatto...
certo, non ho la preparazione per intervenire, ma queste pagine sono molto molto utili, e ricche di spunti, notizie e qualche cosa che sui libri non si trova....

le pagine stampate le ho messe in una techina viola, pensa un po'!


Ale

Avatar utente
tweety75
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 469
Iscritto il: 24 febbraio 2006, 11:51
Località: varese

Messaggioda tweety75 » 11 dicembre 2006, 8:49

ma infatti, anche io le ho stampate...qual'è il problema? in fondo i "quaderni tecnici" sono dei must,qualcuno può commentare gli effetti, magari aprendo un nuovo argomento!

Avatar utente
ganesha
amministratore
Messaggi: 831
Iscritto il: 23 settembre 2004, 12:18

padmasana

Messaggioda ganesha » 11 dicembre 2006, 8:57

Paolo proietti ha scritto:vedo che l'idea dei quaderni tecnici :? non è che abbia avuto molto successo.
vediamo perchè. prima ipotesi: [...]

Comunque rileggendo la descrizione di padmasana mi pare un buon lavoro.
Se ganesha e ckstar mi danno il permesso aggiungo un paio di note (Nyasa e dandasana) un paio di illustrazioni e la spedisco per mail come newsletter .
Credo che se anche una sola persona trarrà beneficio dal quaderno tecnico avremo fatto una cosa utilissima.


io non direi, l'argomento ha avuto moltissime letture (più di 1000), evidentemente interessa eccome ;)

Alle tue ipotesi si può aggiungere la semplice mancanza di tempo (Devata ad es. avrebbe voluto dare il suo contributo ma non ne ha ancora avuto l'occasione), oppure il fatto che, come dici tu, questa descrizione è già un ottimo lavoro e pochi trovano qualcosa da aggiungere.

Inserisci pure le note, poi possiamo spedirla come newsletter: in ogni caso l'argomento rimane aperto sul forum ed in futuro sarà possibile avere altri contributi.

om shanti,
ganesha
Sii il cambiamento che vuoi vedere nella società. M. K. Gandhi

ckstars
brahmana
brahmana
Messaggi: 1209
Iscritto il: 6 settembre 2005, 19:14
Contatta:

Quaderni tecnici

Messaggioda ckstars » 11 dicembre 2006, 12:02

Ciao a tutti,
per quanto mi riguarda due sono stati i motivi che non mi hanno fatto aggiungere altre informazioni ai quaderni tecnici.
La prima personale e' che non sono stato in grado di coordinarmi per aggregare le informazioni relative a una nuova posizione. Vi rendo noto che quando scrivo qualcosa sul forum non riesco a scriverla di getto e, si ..... insomma cerco di portare una informazione pesata e come Paolo sa non e' che poi ho granche' tempo a disposizione per stare qui sul forum. Forse mi e' mancato un po' lo stimolo, la domanda che spesso mi pongo e': servira' a qualcuno cio' che dico ? Beh adesso sapendo da Ganesha che un migliaio di persone hanno preso contatto con Padmasana allora .... a qualcuno forse e' servito.
La seconda e' che non si puo' descrivere una posizione/pratica alla settimana (beh di contro .... ha ragione Paolo .... neppure una all' anno)

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5545
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 11 dicembre 2006, 14:46

tweety75 ha scritto:ma infatti, anche io le ho stampate...qual'è il problema? in fondo i "quaderni tecnici" sono dei must,qualcuno può commentare gli effetti, magari aprendo un nuovo argomento!

no..nessun problema.
Il mio discorso riguardava l'inerzia nel fare.
Questo è un bel forum, molto utile mi sembra, ma sarebbe bello se costruissimo anche qualcosa.
Secondo me lo yoga è pratica,pratica e ancora pratica.
E scambio di notizie, dettagli, pareri, personali.
ma molto spesso ci troviamo a citare: Ijengar dice...gabriella Celli dice....yoghi bajan dice....
sarebbe bello dire secondo Yoga.it/forum....
il forum diventerebbe un punto di riferimento extra scuole istituzionalizzate, un luogo di ricerca.
Il Manzo non Esiste

Yogavira
brahmana
brahmana
Messaggi: 1229
Iscritto il: 23 settembre 2006, 21:47

Messaggioda Yogavira » 11 dicembre 2006, 21:03

Anche se sono nuovo del forum, io mi sento come a casa e per me è gia un punto di riferimento, molto importante. Quando me lo si chiede, condivido con gioia e spirito di servizio la mia esperienza, per quanto limitata e parziale, ma pur sempre pluriennale. Certo non sono insegnante, ma se ho provato dolore o ho sbagliato nel fare una asana o un pranayama, certo lo esplicito con tutta la mia veemenza agli utenti del forum; lo stesso se si parla di vita quotidiana, di spiritualità, di teoria o di Yama e/o Niyama. Forse i 'Quaderni tecnici' sono un lecito e giusto tentativo di istituzionalizzare, cristallizzare, fermare le esperienze e la perizia, insomma approfondire un argomento o quant'altro. Ma non si può chiedere, ogni volta che si parla di pratica, di inserire contestualmente l'argomento in discussione in un 'quaderno tecnico'. Secondo me questo andrebbe fatto a prescindere dagli altri argomenti 'work in progress', cioè a secondo la disponibilità, la voglia, la perizia ecc.
Una specie di 'Wikipedia' dello Yoga , giusto ?? O non era quello lo scopo quando sono stati istituiti ??
Ciao

P.S. Spero di essere stato chiaro (sic !), 'sta sera sono un pò stanco !
Immagine mitico ! Immagine

Avatar utente
onofrio
brahmana
brahmana
Messaggi: 1329
Iscritto il: 11 giugno 2006, 11:04
Località: varese

Messaggioda onofrio » 11 dicembre 2006, 21:57

Idem per me..non ho qualifica tale da poter intervenire..
e il fattore più penalizzante è il tempo materiale....

"benedetto" tempo .....semnpar drè a laurà!!!!!! :cry:
questo forum è già una porta importantissima sul mondo non solo yogico...ma anche sù quello social-spiritual-interpersonale....

ottima "casa" di "accoglienza"per profani di ogni "cura"introspettiva!!!
..ola
I MINUTI
sono più importanti degl'anni..

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3055
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 9 gennaio 2007, 14:27

secondo voi virasana o posizione dell'eroe può essere usata in preparazione alla esecuzione di padmasana?

(chiedo perchè ho trovato in giro 'stà informazione...)
IL GRANDE CONTROLLORE

Yogavira
brahmana
brahmana
Messaggi: 1229
Iscritto il: 23 settembre 2006, 21:47

Messaggioda Yogavira » 9 gennaio 2007, 20:59

Certamente sì. Virasana, Baddha Konasana, Janusirsasana, Ardha Baddha Padma Pascimottanasana, sono tutte propedeutiche a Padmasana. Una cosa importante : i legamenti e i muscoli delle gambe devono essere tonici ed elastici, quindi mettici anche tutte le asana adeguate a questo risultato : Dhanuranasana, Supta Virasana, Upavista Konasana, Pascimottanasana.
Certamente Padmasana non è una posizione facile, ma è , come dire ?, cruciale per tanti e tanti motivi, tanto è vero che per eseguirla correttamente devi esercitarti con 5 o 6 altre asana....se non di più. E' vero anche che c'è chi la esegue perfettamente, da sempre, senza che pratichi alcun tipo di ginnastica, Yoga o altro : ....sono nati con le giunture 'cardaniche', 'beati' loro !.... :evil:
Immagine mitico ! Immagine

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3055
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 9 gennaio 2007, 22:59

Yogavira ha scritto:Certamente sì. Virasana, Baddha Konasana, Janusirsasana, Ardha Baddha Padma Pascimottanasana, sono tutte propedeutiche a Padmasana. Una cosa importante : i legamenti e i muscoli delle gambe devono essere tonici ed elastici, quindi mettici anche tutte le asana adeguate a questo risultato : Dhanuranasana, Supta Virasana, Upavista Konasana, Pascimottanasana.
Certamente Padmasana non è una posizione facile, ma è , come dire ?, cruciale per tanti e tanti motivi, tanto è vero che per eseguirla correttamente devi esercitarti con 5 o 6 altre asana....se non di più. E' vero anche che c'è chi la esegue perfettamente, da sempre, senza che pratichi alcun tipo di ginnastica, Yoga o altro : ....sono nati con le giunture 'cardaniche', 'beati' loro !.... :evil:


...grazie a buon rendere :D ...
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
tweety75
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 469
Iscritto il: 24 febbraio 2006, 11:51
Località: varese

Messaggioda tweety75 » 10 gennaio 2007, 8:40

io ci riuscivo bene solo da bambina :cry: che sfiga crescere!

Avatar utente
Rita
brahmana
brahmana
Messaggi: 975
Iscritto il: 7 ottobre 2005, 21:51
Località: Luserna san giovanni

Messaggioda Rita » 10 gennaio 2007, 12:27

tweety75 ha scritto:io ci riuscivo bene solo da bambina :cry: che sfiga crescere!



anch'ioooo!! ma tu twe, riuscivi anche a camminare spingendoti con i fianchi? la "camminata" mi fu ispirata da una bimba con le protesi alle gambe.. va bè io lo ricordo con gli stessi occhi di allora, con divertimento, haimè inimitabile ma come facevamo?!! :oops: :wink:

Avatar utente
tweety75
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 469
Iscritto il: 24 febbraio 2006, 11:51
Località: varese

Messaggioda tweety75 » 10 gennaio 2007, 16:27

eee.....eravamo incontaminati!!la camminata di cui parli non la ricordo,ma ricordo che provavo halasana e mi ribaltavo costantemente!

inoltre ricordo benissimo quando mia madre mi portava con sè e finito il corso di ginnastica(?),c'era il rilassamento (in shavasana)con le visualizzazioni.....immaginare di essere pesante,affondare nel pavimento,immaginare di essere su una nuvola.

malcolm
brahmana
brahmana
Messaggi: 1228
Iscritto il: 8 febbraio 2006, 9:27
Contatta:

Messaggioda malcolm » 26 agosto 2007, 23:58

piccola domanda per il gurudeva:
se non ricordo male tu dici che le piante dei piedi devono essere rivolte verso l'alto, il cielo il soffito o quant'altro; a me è sempre parso strano e francamente mi risulta un poco difficile.

poi sul libro di Iyengar sul pranayama, è meticolosamente spiegato il padmasana e tra le altr cose dice di rivolgere sempre le piante verso le pareti laterali.
inoltre una cosa che tra l'altro invece viene negata da V.L. è che il ginocchio della gamba superiore deve rimanere sollevato (tant'è che consiglia l'utilizzo di un piccolo supporto per i primi tempi da mettervi sotto!)

ora forse devo smettere di confrontare questi due autori e vie diverse per diverse discenti e forse dato che sono uno di quelli che faceva il lota da bambino e ci camminava pure alzandosi sulle ginocchia sarò forse più affine alle giunture degli indiani e non a quelle degli occidentali però qual è il senso di tutto ciò?
con la faccia sotto i vostri piedi
:P

cit
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 214
Iscritto il: 16 agosto 2007, 3:23

Non interrompere Quaderni Tecnici

Messaggioda cit » 27 agosto 2007, 15:48

Ho letto con attenzione i lavori di Paolo Proietti, di Ckstars e altri compresi sotto il titolo di Quaderni Tecnici e li ho trovati, per quanto li possa io giudicare, eccellenti sotto ogni punto di vista (precisione, accuratezza nei dettagli, ricerca di soluzioni preparatorie, di eventuali agganci terapeutici, evidentemente fondate su una lunga esperienza e su una sensibilità e capacità di scoperta non comuni), e non mi stupisco abbiano avuto più di mille letture.
Sono nel Forum da pochi giorni ed ho avuto modo, tuttavia, di notare la precisione e il senso di responsabilità a cui si uniformano tutte le informazioni e le indicazioni fornite in questo sito (veramente tante e di molteplice interesse e utilità), che trovo pertanto unico nel mare magnum dei siti del genere.
Quaderni Tecnici può diventare (è già diventato) un settore di approfondimento, di scavo, di riflessioni basate su effettive esperienze su se stessi e studi di grande interesse, che valorizzano il sito.
Posso comprendere le incertezze, la penuria di tempo, le difficoltà oggettive che si possono opporre ad un'estensione veloce dei Quaderni Tecnici, alla copertura di tutti gli argomenti possibili.
Ma, a mio parere (un parere modestissimo, di chi è arrivato da poco, e non conosce forse le motivazioni più profonde) non si tratta, nei Quaderni Tecnici, di esaurire le posture nella loro totalità o anche le più significative (che sono tante) in breve tempo.
Si tratta piuttosto di iniziare un cammino
che porta lontano, nei risvolti più sensibili delle posture, nelle loro difficoltà (che sono così personali alle volte), un cammino che, forse, non avrà mai termine, come lo Yoga.
Se posso suggerire qualcosa al riguardo, sempre con la modestia che ho detto prima, forse sarebbe bene raccogliere a parte, mano a mano che vengono elaborati, i singoli lavori sulle posture in una voce del sito, intitolata Quaderni Tecnici o come credete meglio, in modo da avere raccolti tutti insieme questi lavori invece di doverli sfogliare in una voce del Forum nel contesto di molti altri messaggi.
Per finire questo discorso che ho fatto, e che, forse, è troppo lungo, e in questo caso vi prego di scusarmi: comunque decidiate, non chiudete i Quaderni Tecnici.
Approfitto per ringraziarvi del lavoro che fate, del tempo che spendete per questo sito e per questo Forum, e per l'entusiasmo che mostrate.
Un saluto a tutti.


Torna a “Asana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti