KOAN

misticismo, esoterismo, riflessioni e temi vari
trasparente
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 259
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 3:21

KOAN

Messaggioda trasparente » 15 dicembre 2015, 19:54

Tempo fa, un vecchio uomo intuì che raccontando una certa "storiella" dalla forma paradossale era possibile trasmettere il cuore dell'autentico insegnamento.

A questa storiella fu dato il nome di KOAN o "caso pubblico".

+

Già Shakyamuni, il Buddha storico, alzando un fiore di fronte al proprio uditorio aveva usato un metodo simile. Ma senza l'uso delle parole.

Epperò, la STORIELLA dell'alzata del fiore divenne - o potrebbe essere considerata, se preferite - il primo KOAN buddhista, il primo CASO pubblico.

Difatti: come comprendere una storia del genere?

Un uomo alza un fiore, un altro si illumina. Cosa accadde?

Cosa trasmise il Buddha con quel gesto?

Una storia del genere è sconcertante, proprio come l'ascolto di un KOAN.

+

Un esempio di KOAN classico è il seguente:


"Su un albero c'è un uomo che stringe un ramo in bocca ma non si tiene attaccato con le mani e non tocca il tronco con i piedi. Qualcuno, ai piedi dell'albero, gli chiede: "Che cos'è lo Zen?" Se non risponde, non può soddisfare quell'uomo, ma se dice anche una sola parola, cade e s'ammazza. In un momento simile, tu che cosa risponderesti se fossi in lui?"

Questa storiella oltre ad essere un KOAN particolare è essa stessa l'immagine esplicitata del KOAN universale.

+

Quindi cos'è il KOAN? Il KOAN è "Se rispondi muori, se non rispondi fallisci".

+

Quello che il KOAN comunica è PROPRIAMENTE lo STATO di APERTURA dell'ABISSO [morte dell'ego: superamento della mente discorsiva; esperienza del quarto stato altrimenti detto TURYIA; ecc.].

Questo stato è l'esperienza ESSENZIALE che riunisce tutte le Vie autenticamente metafisiche.

+

Chi dice che il KOAN non trasmette alcun INSEGNAMENTO ESSENZIALE, ovvero lo stato di coscienza della Verità; oppure chi tenti di dare al KOAN una risposta logica [logico-formale; logico-discorsiva...] PERDE l'essenza del KOAN.

Così è per gli Insegnamenti di tutti i Maestri, Tradizioni e Vie autenticamente spirituali [della Verità].

Come è facile da comprendere per i KOAN così dovrebbe essere compreso e accettato per tutti gli insegnamenti d'ordine trascendente [anche se questi avvengono - o avvenissero - con altre modalità...].

Chi ha orecchi per intendere intenda...

saluti

trasparente
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 259
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 3:21

Re: KOAN

Messaggioda trasparente » 15 dicembre 2015, 21:30

KOAN e Maestro hanno lo stesso volto.

Se riconosci l'uno, riconosci l'altro.

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 692
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Re: KOAN

Messaggioda Indra » 15 dicembre 2015, 23:20

un altro profeta dalla Samaria..

se vedi il volto del maestro quello è il tuo errore
se odi un koan quello è il tuo errore
non riconoscere il tuo errore è il tuo errore


quanto a lungo dovremo sopportare i tuoi errori?


dal manoscritto perduto di Lo tse tse

Avatar utente
BabaJaga
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 477
Iscritto il: 18 novembre 2014, 10:37
Località: Selva Nera

Re: KOAN

Messaggioda BabaJaga » 15 dicembre 2015, 23:52

:) Stai dando il meglio, Indra, zietto... :D
CI SONO COSE CHE SI DICONO SOLO ALL'UNIVERSO...

Avatar utente
BabaJaga
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 477
Iscritto il: 18 novembre 2014, 10:37
Località: Selva Nera

Re: KOAN

Messaggioda BabaJaga » 15 dicembre 2015, 23:55

La risposta è che lo Zen è semplicemente questo: essere nel momento presente.
Esattamente questo, con quello che c'è: il ramo in bocca, etc...
LO ZEN E' PRESENZA.
CI SONO COSE CHE SI DICONO SOLO ALL'UNIVERSO...

mauro
brahmana
brahmana
Messaggi: 1478
Iscritto il: 29 marzo 2012, 22:02
Località: viterbo

Re: KOAN

Messaggioda mauro » 16 dicembre 2015, 2:16

dal manoscritto perduto di Lo tse tse


grande!!! :lol:

trasparente
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 259
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 3:21

Re: KOAN

Messaggioda trasparente » 16 dicembre 2015, 15:25

Superato il primo ostacolo - la tentazione di rispondere al KOAN dal piano di coscienza dell'Ignoranza [mente razionale-discorsiva; ego] - il KOAN appare in una nuova luce.

E' la luce di Verità che rischiara le parole. Le ampia, approfondisce ed allarga.

Il vecchio ha usato parole, che sì appaiono paradossali, ma che in realtà provengono da un altro livello.

Ora il KOAN vive e l'Insegnamento autentico può essere approcciato.

trasparente
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 259
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 3:21

Re: KOAN

Messaggioda trasparente » 16 dicembre 2015, 16:45

Il Maestro aveva posto un quesito,
ora, dal piano della Verità, il discepolo dovrà rispondere.

[Le parole e le situazioni espresse dal KOAN, pur rimanendo le stesse,
ora non sono più le stesse, bensì sono parole di Verità comprese nella Verità.
La risposta del discepolo illuminato dovrà porsi a quel livello]

Ne seguirà un dialogo che verrà ricordato di generazione in generazione.

Perché?

Quando la Verità si manifesta nel mondo, l'uomo ne riconosce il valore.

trasparente
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 259
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 3:21

Re: KOAN

Messaggioda trasparente » 16 dicembre 2015, 17:19

Indra ha scritto:un altro profeta dalla Samaria..

se vedi il volto del maestro quello è il tuo errore
se odi un koan quello è il tuo errore
non riconoscere il tuo errore è il tuo errore

quanto a lungo dovremo sopportare i tuoi errori?

dal manoscritto perduto di Lo tse tse


Un errore può essere utile, poiché da' la possibilità di rettificarlo, ovvero di dire la Verità.

Lei dice che non è possibile vedere il volto del Maestro o udire un KOAN.

Lei dice questo Poiché Lei EVIDENTEMENTE si pensa già "profeta della Samaria".

Lei non vede Maestri in quanto tutto per Lei è già illuminato, è già "Maestro";

e neppure può udire un KOAN in quanto Lei ha fatto già esplodere tutti i KOAN ponendosi al di fuori della "prova", del KOAN.

Ma sarà vero?

Lei poi misura colui che Le sta scrivendo - essendo Lei nella Verità -, dichiarando costui colpevole d'errore.

Dal suo elevatissimo stato poi, chiede perché dovreste [plurale] sopportarlo?


RISPOSTA:

Tempo fa in un villaggio sperduto viveva un uomo dal carattere impossibile.

Ogni difetto elencabile dall'uomo era presente nel suo modo d'essere e d'agire.

Capitò che, stanchi di quest'uomo, l'intera comunità si rivolgesse al santo del villaggio perché intercedesse presso l'Altissimo per portare via, presso il proprio trono magari, l'anima di questo signore.

Il santo acconsentì e pregò, chiamando Dio.

Dopo poco Dio s'affaccio e rispose:

"SE io SOPPORTO quest'uomo, perché non dovreste sopportarlo voi?"

[una storiella sufi]


saluti
Ultima modifica di trasparente il 16 dicembre 2015, 19:38, modificato 4 volte in totale.

Avatar utente
jasmin
moderatore
Messaggi: 1357
Iscritto il: 25 aprile 2010, 15:19
Località: Catania

Re: KOAN

Messaggioda jasmin » 16 dicembre 2015, 17:33

se ci accostiamo al koan con l'intelletto ne resteremo sicuramente delusi, non c'è risposta per l'Io curioso.
Il fatto che non ci sia risposta disorienta la mente, chi cerca una risposta logica si sente perduto e allora o si volta altrove o si reca al di là dei concetti e di tutte le logiche.

trasparente
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 259
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 3:21

Re: KOAN

Messaggioda trasparente » 16 dicembre 2015, 18:34

jasmin ha scritto:se ci accostiamo al koan con l'intelletto ne resteremo sicuramente delusi, non c'è risposta per l'Io curioso.
Il fatto che non ci sia risposta disorienta la mente, chi cerca una risposta logica si sente perduto e allora o si volta altrove o si reca al di là dei concetti e di tutte le logiche.


Concordo.

E Lei, cara Jasmin, Lei sa come volgersi? Sa come andare di là del regno della logica senza perdere l'immagine del KOAN?

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4277
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Re: KOAN

Messaggioda gb » 16 dicembre 2015, 18:36

trasparente ha scritto:
jasmin ha scritto:se ci accostiamo al koan con l'intelletto ne resteremo sicuramente delusi, non c'è risposta per l'Io curioso.
Il fatto che non ci sia risposta disorienta la mente, chi cerca una risposta logica si sente perduto e allora o si volta altrove o si reca al di là dei concetti e di tutte le logiche.


Concordo.

E Lei, cara Jasmin, Lei sa come volgersi? Sa come andare di là del regno della logica senza perdere l'immagine del KOAN?


Trasparente, ci dia per cortesia altri KOAN, sono belli ed è come se si fermasse il pensieero discorsivo, cosa che mi accade in altri ambiti, tra cui il pranayama.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

trasparente
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 259
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 3:21

Re: KOAN

Messaggioda trasparente » 16 dicembre 2015, 19:33

gb ha scritto:Trasparente, ci dia per cortesia altri KOAN, sono belli ed è come se si fermasse il pensieero discorsivo, cosa che mi accade in altri ambiti, tra cui il pranayama.


Vi sono raccolte fra cui quella di MUMON [la porta senza porta] o quella della roccia blu [la raccolta della roccia blu] [v. https://www.yumpu.com/it/document/view/ ... -in-quiete].

Quindi si rimanda a quelle piuttosto che elencarne noi in questo spazio.

Inoltre è possibile credere che il KOAN debba essere ricevuto direttamente da un Maestro.

Si tratta difatti di uno strumento di illuminazione.

saluti

PS: Che Lei abbia associato il suo effetto - l'effetto della lettura del KOAN - a certi stati della pratica del Pranayama, fa pensare che in effetti Lei ne abbia colto qualcosa di essenziale.

Avatar utente
jasmin
moderatore
Messaggi: 1357
Iscritto il: 25 aprile 2010, 15:19
Località: Catania

Re: KOAN

Messaggioda jasmin » 16 dicembre 2015, 20:03

trasparente ha scritto:
jasmin ha scritto:se ci accostiamo al koan con l'intelletto ne resteremo sicuramente delusi, non c'è risposta per l'Io curioso.
Il fatto che non ci sia risposta disorienta la mente, chi cerca una risposta logica si sente perduto e allora o si volta altrove o si reca al di là dei concetti e di tutte le logiche.


Concordo.

E Lei, cara Jasmin, Lei sa come volgersi? Sa come andare di là del regno della logica senza perdere l'immagine del KOAN?


caro Trasparente ci sto lavorando

Ventus
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 401
Iscritto il: 9 gennaio 2010, 17:34

Re: KOAN

Messaggioda Ventus » 17 dicembre 2015, 2:22

Grazie Trasparente
bellissimi riverberi sapienziali, da fiori a rami a... fioritura.
Li siamo e indaghiamo sempre, al limitare del segno e dell’abisso, sul taoista fiore d’oro ossia la chiarezza mahamudra e dzogchen dell’ati yoga, sull’offerta, sul tempo di alchimia, ermetismo, gnosi e filosofia, o la presenza, come sui/sul dharma o sulla grazia cristiana. Sempre senza fare i damerini (che sono irrigiditi nel do ut des delle regole e delle aspettative, quindi scientismo metafisico), ma con distacco e vacuità, ossia umiltà e semplicità, come è proprio di amore e comunione.
Con la bellezza di un filo di maestri di tutti i tempi che ci hanno voluto bene.
Fioritura, tempo, adesso.
So che forse sono errori in bella fila, ma di studio e vita sono i più belli.
Anche io spero che continui e torni spesso.


Torna a “Riflessioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti