Pagina 1 di 2

Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 23 ottobre 2005, 19:38
da DexterGordon
Salve :mrgreen: vorrei chiedervi se qualcuno potesse parlarmi di questi quattro concetti...sto' studiando questo materiale sulle dispense e viso che fra un po' avro' una prova d'esame vorrei confrontarmi con voi....Grazie e so che mi sarete d'aiuto come sempre
:mrgreen: Dexter

Prakriti e Purusha.

Inviato: 23 ottobre 2005, 22:32
da AT
La distinzione tra Prakriti e Purusha è tipica del sistema del Samhkya, ma ha avuto un successo enorme in India ed è stata, con qualche variazione, accettata in molte altre scuole, da quella Vaisnava allo Yoga di Patanjali. Per il Samkhya la realtà è basata sui due principi opposti di Prakriti e di Purusha, che si possono tradurre con Coscienza e Natura. La Natura comprende tutto il mondo fisico e tutta la mente, con tutte le sensazioni, emozioni, pensieri. Per il Samhkya anche l'intelletto ed il senso dell'io sono prodotti della Natura,e quindi la mente, i sentimenti, i pensieri sono materiali, e non spirituali. Spirituale è invece la Coscienza, il Purusha, luminosa, silenziosa, immobile,pura consapevolezza, Presenza, uno Spettatore che immerso nel mondo ha dimenticato sé stesso e si è identificato con lo spettacolo: il corpo, la mente, l'identità personale. La coscienza è, come direbbe Battiato, un Oceano di silenzio, vede ma non è vista, e si può esperire solo con l'ascesi e con la meditazione. La Prakriti è Divenire, mutamento, dovuto all'intrecciarsi dei tre guna Sattva, Rajas e Tamas, mentre il Purusha è Essere, immutabile coscienza luminosa ed eterna.

Inviato: 24 ottobre 2005, 0:18
da Rita
La Prakriti è Divenire, mutamento, dovuto all'intrecciarsi dei tre guna Sattva, Rajas e Tamas, mentre il Purusha è Essere, immutabile coscienza luminosa ed eterna.

Leggendo mi sono venuti in mente due filosofi Parmenide ed Eraclito, le loro tesi erano antitetiche.
Parmenide affermava che niente può cambiare che tutto ciò che esiste è sempre esistito, eterno.
Eraclito affermava il contrario; tutto cambia (tutto scorre), niente dura in eterno e che il mondo è governato da un continuo gioco degli opposti senza del quale il mondo finirebbe.

Potrebbe essere interessante per il tuo esame, creare degli allacciamenti con la filosofia dell'antica Grecia. :wink:

Inviato: 24 ottobre 2005, 22:34
da DexterGordon
Vi ringrazio molto per le delucidazioni....e' senz'altro interessante il collegamento con i due filosofi...il mio maestro e' laureato in lettere e filosofia e quindi, penso apprezzerebbe...bisogna vedere se son capace io :mrgreen:
Dexter :mrgreen:

eeeeeee

Inviato: 24 ottobre 2005, 23:10
da Rita
Vaiii Dexter, gradirà gradirà !!!
:P :P

Re: eeeeeee

Inviato: 25 ottobre 2005, 0:09
da DexterGordon
Rita ha scritto:Vaiii Dexter, gradirà gradirà !!!
:P :P


Mi piace il tuo ottimismo :mrgreen: ...e ti diro' mi e' stato utile :mrgreen:
Dexter :mrgreen:

Re: Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 16 ottobre 2018, 11:26
da rocket
sì sarà laureato ? :lol: :lol: :lol:


....nn ho chiarissimo in che modo la meditazione possa aiutarci a discernere tra il Purusha e il Pakriti....chi mi aiuta?

un saluto

Re: Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 17 ottobre 2018, 20:34
da mauro
rocket ha scritto:sì sarà laureato ? :lol: :lol: :lol:


....nn ho chiarissimo in che modo la meditazione possa aiutarci a discernere tra il Purusha e il Pakriti....chi mi aiuta?

un saluto

Ovviamente il Raja Yoga di Patanjali!

Re: Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 18 ottobre 2018, 15:31
da rocket
mauro ha scritto:Ovviamente il Raja Yoga di Patanjali!


ciao mauro...grazie per la risposta....ti chiederei qualche elemento di dettaglio in più se ti va....

un saluto

Re: Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 22 ottobre 2018, 16:15
da mauro
rocket ha scritto:
mauro ha scritto:Ovviamente il Raja Yoga di Patanjali!


ciao mauro...grazie per la risposta....ti chiederei qualche elemento di dettaglio in più se ti va....

un saluto

Non sono la persona adatta, qui ci sono fior di esperti.
Posso solo dirti che la "metafisica" su cui si appoggia il raja yoga di Patanjali, è quella del Samkhya, che ha come fine proprio la "separazione" del purusha dalla prakriti.
E nello yoga di Patanjali, la ricerca è finalizzata al "ritrovare" la "propria natura" da parte del purusha.
Ciò da come ho compreso io.

Re: Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 22 ottobre 2018, 21:59
da rocket
ciao mauro,
grazie per la risposta.
La mia domanda era più legata proprio alla meditazione, cerco di spiegarmi meglio:
se ci concentriamo su noi stessi, su un oggetto, su qualsiasi cosa, comunque stiamo utilizzando la mente, che da quel poco che ho capito comunque si tratta di pakriti.
La mia domanda è come questa concentrazione prima e fusione con l' oggetto poi, possa farci prendere coscienza del purusha in noi....

Re: Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 23 ottobre 2018, 10:48
da rocket
.....forse la meditazione (intesa come le tre membra dharāna, dhyāna, samādhi dell' astanga di Patanjali ) è uno dei mezzi per far chiarezza nella mente......

.....forse una mente chiara riesce a percepire il purusha....

.....forse prima o poi i Maestri del forum che tutto visualizzano ma niente commentano diranno la loro....ho cercato in archivio il topic per invocarli ma non ho trovato niente! :D :D :D

Re: Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 24 ottobre 2018, 21:16
da Paolo proietti
rocket ha scritto:.....forse la meditazione (intesa come le tre membra dharāna, dhyāna, samādhi dell' astanga di Patanjali ) è uno dei mezzi per far chiarezza nella mente......

.....forse una mente chiara riesce a percepire il purusha....

.....forse prima o poi i Maestri del forum che tutto visualizzano ma niente commentano diranno la loro....ho cercato in archivio il topic per invocarli ma non ho trovato niente! :D :D :D


Ci sono tre Purusha che puoi anche definire "impiegato", "funzionario" e "dirigente" ( vedi Manu smirti).

Sul piano "oggettivo" sono :
L'uomo universale (vaishvanara).
L'anima universale (hiranyagharba).
Il Signore (isvara).

Prima di realizzare e quindi comprendere il Purusha bisogna comprendere i tre stati coscienziali soggettivi:
Visva( veglia).
Taijasa (sogno).
Prajna(sonno profondo).

Isvara è "IL LUOGO IN CUI SI TROVA IL SEME DEL SIGNORE DELLO YOGA".
Non si può percepire direttamente ma attraverso la sua voce, che è l'om, puoi renderlo oggetto di percezione.

Prova a recitare Om facendolo risuonare nelle varie parti del corpo.
Svegliati per una settimana alle 5. E recita di seguito 1080 volte om spazializzandolo ovvero facendolo risuonare in parti diverse del corpo.

Alla fine della settimana raccontaci che hai provato.

Re: Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 24 ottobre 2018, 23:01
da rocket
Paolo proietti ha scritto:Svegliati per una settimana alle 5. E recita di seguito 1080 volte om spazializzandolo ovvero facendolo risuonare in parti diverse del corpo.


....era meglio quando non rispondevi! :lol: :lol: :lol:

Fammi capire se ho capito:

Faccio risuonare (mentalmente?) l' om spostando l' attenzione su 10 parti del corpo (per un secondo circa va bene?).
Prima inspiro profondamente (per circa 5 secondi) e poi comincio il giro espirando toccando 5 punti (dx: mano,gomito,spalla,ginocchio,piede).
Seconda inspirazione e chiudo il giro (sx: piede,ginocchio,spalla,gomito,mano).
Così ogni giro da 10 impiegherei 20 secondi , per 100 risuoni impiegherei circa 200 secondi......tutto il rituale dovrebbe durare un po piu di mezzora.....corretto?

Lo so....la mente da ingegnere è difficile da trasformare ma è per capire! :D

in attesa di indicazioni diverse....provo così!

grazie di cuore Paolo!

Re: Purusha e Pakriti Atman e Brhaman

Inviato: 24 ottobre 2018, 23:22
da rocket
...ho fatto un giretto di prova e mi sembra troppo poco un secondo a risuono, proverò così:

inspirazione da 2 secondi;
om da 2 secondi su un punto del corpo.

la durata della procedura raddoppia....arriva a un' ora e un quarto.....te credo che vengono le visioni alla fine della settimana! :D :D :D

dai ci provo!

grazie ancora