non vorrei essere dissacratore!!:-)

suggerimenti per chi vuole iniziare o per autodidatti
wincenz
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 31 gennaio 2013, 17:53

non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda wincenz » 31 gennaio 2013, 18:20

Salve ,
sono un entusiasta praticante dello Yoga
che ho scoperto anni fa e ho iniziato
ad approfondire negli ultimi mesi.
C e' un aspetto di questo affascinante mondo
che non riesco a comprendere,
vi sarei grato se poteste aiutarmi
in tal senso.
Non riesco a capire come mai,se lo Yoga
comporta uno stile di vita rigoroso,
severo nella sua pratica e nelle scelte
dietetiche;
ci siano innumerevoli Guru e Santi di questa
divina disciplina che sono assai corpulenti,
grassottelli,con pance abbondanti....
Vi prego di delucidarmi!!!!!!!!

Avatar utente
albachiara
brahmana
brahmana
Messaggi: 658
Iscritto il: 18 dicembre 2010, 17:19

Messaggioda albachiara » 31 gennaio 2013, 20:48

ma tu che fai yoga, fai a meno di mangiare?
se vedi qualcosa che ti piace tantissimo dici :"no no perchè faccio yoga?"
poi uno può mangiarsi 5 kg di polenta se vuole e ti garantisco che nutre..eccome se nutre

tashi delek

Avatar utente
Chlòé
brahmana
brahmana
Messaggi: 538
Iscritto il: 14 maggio 2012, 17:15

Re: non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda Chlòé » 31 gennaio 2013, 21:21

wincenz ha scritto:Salve ,
sono un entusiasta praticante dello Yoga
che ho scoperto anni fa e ho iniziato
ad approfondire negli ultimi mesi.
C e' un aspetto di questo affascinante mondo
che non riesco a comprendere,
vi sarei grato se poteste aiutarmi
in tal senso.
Non riesco a capire come mai,se lo Yoga
comporta uno stile di vita rigoroso,
severo nella sua pratica e nelle scelte
dietetiche;
ci siano innumerevoli Guru e Santi di questa
divina disciplina che sono assai corpulenti,
grassottelli,con pance abbondanti....
Vi prego di delucidarmi!!!!!!!!


W LA CICCIA !!!!!!!!
Il Buddha ha il pancione, perchè è un indice di serenità.
...Dii di dooh
daa
da daah...

Avatar utente
Faith
sudra
sudra
Messaggi: 10
Iscritto il: 10 luglio 2017, 23:47

Re: non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda Faith » 9 agosto 2018, 19:37

Mi chiedo spesso la stessa cosa.
Lo yoga dovrebbe portare a raggiungere un certo equilibrio in tutto, quindi proprio non me lo spiego.
Alcuni sono proprio ciccioni.
Non discuto sul fatto che la ciccia possa piacere o meno perché è soggettivo, ma sul fatto che non è salutare.
Avere un corpo in salute è una prerogativa dello yogi. no?!

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3071
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Re: non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda fabio » 14 agosto 2018, 15:23

Faith ha scritto:Mi chiedo spesso la stessa cosa.
Lo yoga dovrebbe portare a raggiungere un certo equilibrio in tutto, quindi proprio non me lo spiego.
Alcuni sono proprio ciccioni.
Non discuto sul fatto che la ciccia possa piacere o meno perché è soggettivo, ma sul fatto che non è salutare.
Avere un corpo in salute è una prerogativa dello yogi. no?!


Non saprei.
Ora che ci penso, un mio vecchio insegnante era un bel ciccione, ed un altro aveva sicuramente problemi con l'alcool.
Sono state fra le persone più interessanti che io abbia mai incontrato, e mi hanno donato molto.
Francamente mi sgancerei dall'ideale del Santino, il maestro equilibrato, magari vegetariano e tendente al vegano e che non si [om] mai.
Sono tutti stereotipi, il Maestro è altra cosa, e quando arriva... arriva. Un po' come il Natale.
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
Faith
sudra
sudra
Messaggi: 10
Iscritto il: 10 luglio 2017, 23:47

Re: non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda Faith » 14 agosto 2018, 19:27

Beh ad un certo livello tutte le esperienze in cui incappiamo e tutte le persone che incontriamo possono essere considerate dei maestri se sappiamo cogliere di volta in volta l'insegnamento, però (forse proprio per colpa di un mio ideale) un maestro di yoga lo immagino come una persona che abbia raggiunto l'equilibrio che io cerco e che sappia così indicarmi la direzione giusta proprio perché lui ne ha avuto esperienza.
I problemi alimentari(se di quelli si tratta) e dipendenze mi sembra che siano proprio tra i problemi più terreni che un uomo possa avere e stonano davvero parecchio con l'idea che ho di maestro.

La mia insegnante di yoga non è una santa, sicuramente avrà i suoi punti deboli perché è umana anche lei, ma devo dire che sembra aver superato i primi scogli dell'esistenza umana. é per questo che l'ho accettata come maestro.

Allo stesso modo non mi farei consigliare da un'estetista col monociglio, da un dietologo obeso o da un sommelier astemio.

é un mio limite?

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3071
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Re: non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda fabio » 14 agosto 2018, 20:54

Faith ha scritto:
é un mio limite?


Non saprei, lo vivi come tale?

Certo è che, proprio perché si parla di yoga, non lo paragonerei ad un estetista, ad un dentista o qualsiasi altra professione. Lo yoga è la sospensione delle modificazioni della mente. Con tutto ciò che ne arriva e deriva. A volte un abisso.
Poi ognuno fa gli incontri che gli servono. A me i tipi equilibrati, specie nel mondo dello yoga, mi lasciano sempre perplesso.
Lo yoga ti mette di fronte a te stesso. E ti svuota di tutti i preconcetti ed illusioni. Spesso è terrificante vedere crollare le proprie idee.
E molti che io ritengo veri yogin sono un po' svalvolati, e sicuramente poco equilibrati... sempre che esista una definizione di 'equilibrati'. Io purtroppo non sono bilancia, sono gemelli, per cui è un casino ;).

Io ti consiglio, se posso, di liberarti dell'idea di maestro.
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
Faith
sudra
sudra
Messaggi: 10
Iscritto il: 10 luglio 2017, 23:47

Re: non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda Faith » 15 agosto 2018, 12:08

Non paragono un maestro di yoga con altri tipi di professionisti, ma paragono invece il modo in cui scelgo e decido di avvicinarmi a loro (che siano maestri di yoga, insegnanti, estetisti, medici ecc...). Lo faccio perché il metodo di scelta dovrebbe, appunto, essere lo stesso: ho un problema da risolvere o un traguardo da raggiungere perciò mi rivolgo a chi ha già risolto il problema o raggiunto il traguardo.

Hai probabilmente molta ragione nel consigliarmi di liberarmi dell'idea di maestro perché tendo ad essere un po' quadrato(e ora che ci penso questo si riflette anche nella mia pratica yoga che mi rivela spesso poca flessibilità). Ma allora come riconoscerlo? Cosa fa di un insegnate di yoga un "maestro"?

Tornando al dilemma di @wincenz :
Non riesco a capire come mai,se lo Yoga
comporta uno stile di vita rigoroso,
severo nella sua pratica e nelle scelte
dietetiche;
ci siano innumerevoli Guru e Santi di questa
divina disciplina che sono assai corpulenti,
grassottelli,con pance abbondanti....

Mi sembra ancora un dubbio legittimo che secondo me non si può risolvere dicendo che si può imparare molto anche da maestri ciccioni o alcolisti, non perché questo non può essere vero, ma semplicemente perché il dubbio sussiste, non è risolto.

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3071
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Re: non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda fabio » 15 agosto 2018, 14:54

Faith ha scritto:Non paragono un maestro di yoga con altri tipi di professionisti, ma paragono invece il modo in cui scelgo e decido di avvicinarmi a loro (che siano maestri di yoga, insegnanti, estetisti, medici ecc...). Lo faccio perché il metodo di scelta dovrebbe, appunto, essere lo stesso: ho un problema da risolvere o un traguardo da raggiungere perciò mi rivolgo a chi ha già risolto il problema o raggiunto il traguardo.


Sono solo con smartphone in ferie e con connessione pessima. Scusa la brevità delle risposte.
Problemi? Traguardi?
Se ho un problema di ordine mentale, vado da uno psicologo che mi aiuti a risolverlo, oppure da un medico per un problema fisico.
Lo yoga si occupa di coscienza, e di svelamento di se stessi per riscoprire la propria Natura. Che importanza può avere l'aspetto esteriore o le abitudini del mio maestro? Che necessita c'è di fare quel tipo di valutazione? Il maestro si valuta dal ciò che mi da, non da ciò che fa.
Anche il concetto di traguardo. In ambito yoga ti sconsiglio di pensare a dei traguardi. Normalmente generano felicità se raggiunti o infelicità in caso contrario. In ogni caso sono disturbanti. E poi grazie al cielo non ancora inventato il coscienziometro :D

Hai probabilmente molta ragione nel consigliarmi di liberarmi dell'idea di maestro perché tendo ad essere un po' quadrato(e ora che ci penso questo si riflette anche nella mia pratica yoga che mi rivela spesso poca flessibilità). Ma allora come riconoscerlo? Cosa fa di un insegnate di yoga un "maestro"?


Un tuffo al cuore. E spesso non ti dirà ciò che vuoi sentirti dire, anzi. Ti metterà le spalle al muro e ti farà vedere chi sei, e chi non sei.
Ma questa è la mia personale esperienza.

Tornando al dilemma di @wincenz :
Non riesco a capire come mai,se lo Yoga
comporta uno stile di vita rigoroso,
severo nella sua pratica e nelle scelte
dietetiche;
ci siano innumerevoli Guru e Santi di questa
divina disciplina che sono assai corpulenti,
grassottelli,con pance abbondanti....

Mi sembra ancora un dubbio legittimo che secondo me non si può risolvere dicendo che si può imparare molto anche da maestri ciccioni o alcolisti, non perché questo non può essere vero, ma semplicemente perché il dubbio sussiste, non è risolto.[/quote]

Ripeto, per me il problema non sussiste. Le scelte dietetiche del mio Maestro non mi toccano minimamente. Ma comprendo che se ci si è fatti una idea del bravo maestro di yoga, è difficile levarsela. E forse nemmeno corretto. Il dilemma dell'amico non può essere risolto, perché lui cerca un Maestro che segua il suo ideale, mentre altri non sono interessati a quell'ideale.
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
Faith
sudra
sudra
Messaggi: 10
Iscritto il: 10 luglio 2017, 23:47

Re: non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda Faith » 15 agosto 2018, 15:32

Mi stai dicendo che se il tuo maestro di yoga si sfonda di panini, patatine fritte e cocacola al Mc Donald's tutte le sere per te è ok? ...insomma, non ti riguarda...? Come può insegnarti a rispettare il tempio che è il tuo corpo, mantenendolo sano e pulito, una persona che non sa rispettare il proprio? Credi che sia possibile?

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3071
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Re: non vorrei essere dissacratore!!:-)

Messaggioda fabio » 15 agosto 2018, 22:24

Io sono fortunato, mamma e papà mi hanno insegnato il rispetto del corpo (mio e altrui) e una corretta alimentazione. consigli che seguo poco a dire il vero.
Per il resto, da un Maestro cerco altro.
IL GRANDE CONTROLLORE


Torna a “Avvicinarsi allo Yoga”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite