Thor e la sindrome della cittadella assediata

commenti sul sito, netiquette, iniziative dei membri
srisyadasti
sudra
sudra
Messaggi: 18
Iscritto il: 12 dicembre 2015, 16:36

Thor e la sindrome della cittadella assediata

Messaggioda srisyadasti » 15 dicembre 2015, 11:11

Uso la rete Thor da sempre per diverse ragioni.
Ne elenco alcune.
- Non mi piace essere tracciato durante la navigazione internet, perchè il tracciamento crea un profilo su ogni utente, per esempio quei simpatici bundle pubblicitari che compaiono ogni volta che accediamo alla email privata e alla pagina facebook e che ci fanno dire "ma guarda, avevo bisogno proprio di questo", sono il risultato del tracciamento e del profiling. In pratica ogni volta che consultiamo un sito d'informazione, che aderiamo a una petizione pubblica, che compriamo un libro, un disco, un vestito o qualunque oggetto acquistabile tramite e-commerce, che partecipiamo a una discussione su un forum, un blog, su fb, tutti noi veniamo tracciati. Sanno quel che ci piace e quel che non ci piace e usano queste notizie a fini pubblicitari, ma non solo.
- Voglio essere libero di accedere a siti che sono stati oscurati da diversi paesi anche occidentali per ragioni di copyright o per motivi politici.
- La rete Thor è uno strumento che permette ai dissidenti dei vari paesi in cui la libertà di opinione non è consentita di accedere liberamente ad internet e di mantenere liberamente i contatti fra loro.

Per me queste ragioni sono già sufficienti.

La rete Thor è uno strumento neutro, come un cacciavite può essere usato per avvitare o per ferire, l'uso che se ne fa dipende dall'utilizzatore non dallo strumento che non è nè buono nè cattivo in sè.
Usare la rete Thor per il momento non è un reato, anche se presto quasi sicuramente lo diventerà perchè con l'alibi del terrorismo molti paesi stanno valutando questa possibilità insieme ad altre, tutte riguardanti la compressione delle libertà personali.
Quando lo diventerà si inventeranno altri strumenti, perchè internet è fondamentalmente un luogo di libertà e di conoscenza.


Veniamo alla seconda parte del titolo, la cittadella assediata.
Quando sono entrato in questo sito sono stato sottoposto a moderazione preventiva, il che significa che tutti i miei post sono stati preventivamente letti e pubblicati solo dopo l'approvazione di un moderatore, i miei messaggi privati sono stati bloccati, nel senso che solo da poco ho potuto rispondere agli utenti che mi hanno scritto.
E' una scelta come un'altra, non la condivido perchè sa di censura, ma l'ho accettata.
Adesso si pone il problema dell'ip, ovvero di quel numerino che ci rende identificabili su internet nel caso non ci si comporti bene, tipo diffamazione o peggio.
I gestori di un forum pubblico hanno l'obbligo di conservare in un data base i dati di accesso di tutti gli utenti, ip compreso, perchè questi dati potrebbero essere usati dagli organi competenti (tipo polizia) in caso l'utente si comporti male.
I gestori del forum, assolto questo obbligo, non ne hanno altri, salvo quello di moderare gli utenti che insultano o commettono altre gravi azioni, se e quando saranno commesse.
Sono iscritto a diversi social e non ho mai avuto questi problemi.


Perchè vi preoccupate se l'ip dei vostri utenti è nascosto o no? Volete sostituirvi alla polizia? Vi sentite una cittadella assediata da nemici? Se è così perchè non rendete privato il forum così non avete più questi problemi di utenti che si iscrivono e vorrebbero dire la loro opinione anche se diversa da quella di altri utenti?
Ma soprattutto, di che avete paura?
Ultima modifica di srisyadasti il 15 dicembre 2015, 11:31, modificato 3 volte in totale.

mauro
brahmana
brahmana
Messaggi: 1478
Iscritto il: 29 marzo 2012, 22:02
Località: viterbo

Re: Thor e la sindrome della cittadella assediata

Messaggioda mauro » 15 dicembre 2015, 11:18

Quindi vuoi dire che anche se l'IP non risulta visibile, esso potrebbe essere reso visibile nel caso l'autorita' giudiziaria lo richiedesse?

P.S. Mi domando come mai sia cbs prima ed ora tu adesso affermiate di avere avuto messaggi privati da molti utenti mentre a me nessuno scrive una cippa!
:cry:

srisyadasti
sudra
sudra
Messaggi: 18
Iscritto il: 12 dicembre 2015, 16:36

Re: Thor e la sindrome della cittadella assediata

Messaggioda srisyadasti » 15 dicembre 2015, 11:29

mauro ha scritto:Quindi vuoi dire che anche se l'IP non risulta visibile, esso potrebbe essere reso visibile nel caso l'autorita' giudiziaria lo richiedesse?


Si

P.S. Mi domando come mai sia cbs prima ed ora tu adesso affermiate di avere avuto messaggi privati da molti utenti mentre a me nessuno scrive una cippa!
:cry:


Non lo so.

Avatar utente
ganesha
amministratore
Messaggi: 831
Iscritto il: 23 settembre 2004, 12:18

Re: Thor e la sindrome della cittadella assediata

Messaggioda ganesha » 15 dicembre 2015, 11:31

Qui non si discute sulla legittimità o meno della rete tor.

Alcuni degli usi che tu citi sono certo validi ma qui non ci sono dissidenti politici che non possono esprimere la loro opinione e per fortuna il forum non è ancora stato oscurato da regimi oppressivi. Non c'è nemmeno pubblicità di alcun tipo, per cui nessuna profilazione commerciale. Fra l'altro il normale anonimato è sempre garantito perché a meno che un utente entri con nome e cognome nessuna sa chi sia. Di conseguenza non vediamo alcun motivo lecito per oscurare l'indirizzo ip qui su un forum di yoga.

La moderazione preventiva esiste, come sai, su tutti i forum. I messaggi privati non ti sono stati bloccati ma non sono accessibili da qualunque nuovo utente per motivi molto validi. Ora che non sei più in quella categoria li puoi usare come chiunque altro. Abbiamo già discusso tutto questo in una discussione apposita.

Ricordiamo che discutere qui sul forum non è né un diritto né un dovere, chiediamo quindi a tutti gli utenti di accettare le regole. Se per qualche motivo a qualcuno non vanno bene non è costretto a rimanere.
Sii il cambiamento che vuoi vedere nella società. M. K. Gandhi


Torna a “Proposte e suggerimenti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti