Taoismo e relativismo

altre vie per la realizzazione
eracle
vaisya
vaisya
Messaggi: 157
Iscritto il: 27 aprile 2006, 17:29

Taoismo e relativismo

Messaggioda eracle » 24 novembre 2009, 3:27

Salve,
sono arrivato ad un punto di difficoltà nel affrontare il taoismo.
il taoismo dice che ai primordi era l'Uno , che poi si è scisso in yin e yang ,la quale iterazione rappresenta la vita, per poi arrivare ancora all'Uno.
Tuttavia la mia visione del tempo è più relativistica, anche se il tempo, come categoria di pensiero, è sicuramente tra le più assolute.
ma l'assoluto rimane ,in fondo, sempre un punto di vista difficile da fare proprio (almeno per me).
Potrebbe essere che il relativismo abbia fatto passi più importanti sull'approccio al tempo, di quanto abbia il taoismo?
Potrebbe essere che le avanguardie del taoismo ,essendo ,oggi, la cina molto chiusa, abbiano difficolta ad arrivarci?
Inoltre un'altro dubbio mi assale: si dice del taoismo che sia la filosofia del relativismo, o giù di lì...
Però a me pare avere anche, comunque , forti punti di assolutismo? Sbaglio?
Cordiali saluti,
Andrea. :wink:
p.s. riferimenti a riguardo sono molto ben graditi.

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5583
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Re: Taoismo e relativismo

Messaggioda Paolo proietti » 24 novembre 2009, 13:27

eracle ha scritto:Salve,
sono arrivato ad un punto di difficoltà nel affrontare il taoismo.
il taoismo dice che ai primordi era l'Uno , che poi si è scisso in yin e yang ,la quale iterazione rappresenta la vita, per poi arrivare ancora all'Uno.
Tuttavia la mia visione del tempo è più relativistica, anche se il tempo, come categoria di pensiero, è sicuramente tra le più assolute.
ma l'assoluto rimane ,in fondo, sempre un punto di vista difficile da fare proprio (almeno per me).
Potrebbe essere che il relativismo abbia fatto passi più importanti sull'approccio al tempo, di quanto abbia il taoismo?
Potrebbe essere che le avanguardie del taoismo ,essendo ,oggi, la cina molto chiusa, abbiano difficolta ad arrivarci?
Inoltre un'altro dubbio mi assale: si dice del taoismo che sia la filosofia del relativismo, o giù di lì...
Però a me pare avere anche, comunque , forti punti di assolutismo? Sbaglio?
Cordiali saluti,
Andrea. :wink:
p.s. riferimenti a riguardo sono molto ben graditi.


non fare confusione.
tutto comincia da wu chi:

Immagine

la polarizzazione dà luogo a tai chi:
Immagine
composto da circonferenza (forza neutra) pesce bianco(forza attiva) pesce nero forza passiva)
le tre forze rappresentano una unità.
ma danno vita ai due opposti indicati come una linea spezzata (Yin) ed una intera (Yang)
_ _

___


la combinazione delle linee dà luogo ai bigrammi:
____
____


_ _
____


_ _
_ _


____
_ _



I bigrammi danno vita agli otto trigrammi e quindi al Pakuan:

che è presente in due versioni:
Cielo anteriore:

Immagine



e cielo posteriore:


Immagine


il Wu chi ha analogie con il Brahman Nirguna della tradizione indiana (Paramasiva)


il tai chi con l'unità isvarica (Brahman saguna)


Il cielo anteriore ed il cielo posteriore con ciò che è detto Hiranyagarbha e sul piano soggettivo di due piani di Taijasa (inferiore e superiore)



il diagramma dei cinque elementi rappresentalo stato di veglia legato a visva e vaisvanara:

Immagine

i diagrammi sono tutti mandala per cui sono sia tecniche operative che manifestazioni del principio puro.
medita sui diagrammi poi facci sapere.


paolo, che è sicuramente più de coccio di te, ha meditato per ventanni su una singola frase di lao tse:
"l'uomo saggio respira con i talloni".

sicuramente tu sei più giovane e fresco, ma il pensare di comprendere il tao dopo un paio di annetti di letture mi sembra un pochino pretenzioso.


un abbraccio.
ryu no kokyu
Il Manzo non Esiste


Torna a “Altre discipline spirituali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti