Taoismo?

altre vie per la realizzazione
eracle
vaisya
vaisya
Messaggi: 157
Iscritto il: 27 aprile 2006, 17:29

Taoismo?

Messaggioda eracle » 3 luglio 2009, 3:44

Salve,
non so se è il forum giusto nel quale scrivere.
Visto che sarei interessato all' aspetto religioso del Taoismo.
Da cosa mi consigliereste d'iniziare?
p.s. avete forum di religione dove parlare di taoismo?
Saluti,
grazie.

Avatar utente
shivananda
vaisya
vaisya
Messaggi: 103
Iscritto il: 7 maggio 2009, 14:39

Messaggioda shivananda » 3 luglio 2009, 18:58

Considerando che il taoismo, non lo considererei una vera e propria religione, ma uno studio accurato della natura e delle forze sottili che la governano, mi puoi spiegare, per esserti più d'aiuto, cosa intendi per aspetto religioso?

quale è la tua attuale conoscenza, a riguardo della visione cinese?
hai già letto o visto/ascoltato qualcosa?

Come libri sul taosimo, partirei dagli scritti di Lao Tzu:
http://www.libreriauniversitaria.it/tao ... 8804586579

Poi cerca sempre lao tzu come autore, ma io partirei col tao te ching.

Ciao
HUMANITY ONE'S ONLY RELIGION
BREATH ONE'S ONLY PRAYER, AND
CONSCIOUSNESS ONE'S ONLY GOD

नमस्ते

eracle
vaisya
vaisya
Messaggi: 157
Iscritto il: 27 aprile 2006, 17:29

re

Messaggioda eracle » 4 luglio 2009, 0:09

In verità non conosco pressocchè nulla del taoismo.
Ovviamente conoscevo il simbolo più famoso, il tao e l'interpretazione almeno generica.
Tuttavia alcuni percorsi personali mi hanno portato a volere approdare al Taoismo...

...Leggichiando su Wikipedia, c'è scritto che è una religione, ed allora mi chiedevo, beh ci sarà pure qualcosa dalla quale iniziare...

...allora ecco, provo a fare una 'provocazione' credo stupida e divertente: ci saranno dei comandamenti? c'è un battesimo? cosa potrei iniziare a fare per aderire a questa religione?

Ciao.

Avatar utente
shivananda
vaisya
vaisya
Messaggi: 103
Iscritto il: 7 maggio 2009, 14:39

Messaggioda shivananda » 4 luglio 2009, 9:31

Penso che l'unica adesione, che conti veramente, è quella interiore.
Cioè far propri quei principi enunciati dal credo a cui tu senti di tendere naturalmente, rispettandoli capendoli, e vivendoli in pieno.

Qualsiasi altra adesione, è solo esteriore, ha poco a che fare con l'interiorità di un culto la cui natura sarebbe tendenzialmente spirituale.

Il mio consiglio è:
leggi libri di lao tzu
vai in libreria e cerca libri, su argomentazioni simili.
Se la pratica fisico-energetica ti interessa, Tai Ji quan e Qi gong, sono due arti che nascono e si sviluppano molto nel taoismo e possono aiutarti a viverlo e capirne diversi aspetti.
Avvicinati, alla M.T.C. medicina tradizionale cinese, in modo generico e ad ampio spettro, in modo da capire quali osservazioni i taoisti hanno avuto della natura in modo da catalogarla e descriverla tanto in profondità.
Purtroppo, se quest'ultimo argomento non è di tuo particolare interesse, la maggior parte dei testi a riguardo, hanno una prima parte che può servire al tuo scopo, e poi una sezione descrittiva di pratiche e rimedi secondo il canone M.T.C.
che potresti, se non interessato, appunto saltare. (E che non sono, beninteso, applicabili ed utilizzabili, senza la guida di un esperto, che abbia studiato la materia)

Ti posso consigliare:
http://www.webster.it/libri-cielo_terra ... 391968.htm
HUMANITY ONE'S ONLY RELIGION

BREATH ONE'S ONLY PRAYER, AND

CONSCIOUSNESS ONE'S ONLY GOD



नमस्ते

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2509
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 4 luglio 2009, 16:33

Il taoismo è un fenomeno vasto e possiede tre aspetti: un aspetto religioso, un aspetto esoterico e un aspetto filosofico. E' esistita ed esiste anche oggi una vera e propria religione taoista, con tanto di Chiese, Templi, monaci, rituali e credenze varie. Tale religiosità taoista, che nella storia cinese è spesso entrata in competizione-confronto-mescolanza con il buddhismo, è stata spesso disprezzata dagli intellettuali cinesi come superstiziosa, ma in realtà è un prodotto tipico della cultura cinese, con yin e yang, cinque elementi, pratiche mistiche in primissimo piano.
Il taoismo esoterico comprende centinaia di sette e scuole esistenti anche oggi, con regolari lignaggi ed iniziazioni, e si basa essenzialmente sulla coltivazione del chi e su pratiche alchemiche e yogiche volte a raggiungere l'immortalità energetica e e una lunga vita libera da malattie.
Il taoismo filosofico è diventato famoso in tutto il mondo grazie alle numerose traduzioni delle opere dei tre famosi maestri Lao Tze, Chuang Tze e Lie Tze. Il Tao Te Ching e il Chuang Tze sono le opere principali. Per quello che riguarda il Tao Te Ching, tieni presente che le diverse traduzioni differiscono tra loro in modo impressionante, e che si tratta di un opera volutamente ermetica e difficile da tradurre e interpretare. Alcune traduzioni occidentali (ma anche cinesi) sono state veramente di bassissima qualità.
Questi tre aspetti del taoismo non sono del tutto separati, ma si intersecano in vario modo nelle varie scuole. Tieni presente però che il taoismo non si riduce al solo Lao Tze, e che esistono all'interno dei movimenti taoisti sensibilità differenti e varie intersecazioni e sincretisimi con il confucianesimo, con il buddhismo e addirittura con altre antiche religioni, come ad esempio il manicheismo.

eracle
vaisya
vaisya
Messaggi: 157
Iscritto il: 27 aprile 2006, 17:29

grazie

Messaggioda eracle » 4 luglio 2009, 21:27

Beh, Grazie!
Non mi resta che approfondire e magari cercare qualche gruppo qui a Napoli...
Saluti di cuore,
Andrea.

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5583
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Re: grazie

Messaggioda Paolo proietti » 10 luglio 2009, 16:02

eracle ha scritto:Beh, Grazie!
Non mi resta che approfondire e magari cercare qualche gruppo qui a Napoli...
Saluti di cuore,
Andrea.


vedo che ti firmi
how do we learn to forget?

mi pare che tu sia un maestro nel dimenticare.
potresti aprire un corso in proposito.
se non vado errato sono diversi annetti che fai domande (le stesse)sul taoismo ed ogni volta pare che dimentichi le indicazioni che ti vengono date.

i casi sono due: o dimentichi subito o non giudichi pertinenti le risposte.

ad ogni modo è interessante la tua tenacia nel riproporre le medesime domande nel medesimo ambito.
il tuo primo messaggio in proposito è del 27/04/06
http://www.yoga.it/forum/viewtopic.php?t=928&highlight=ritenzione+seme
e ci sono otto pagine di risposte da parte di : devata, man ray, fabio, mellyna, AT,Kuman, Malcolm, Miranda Frey, Ranma, Yogavira, labor,Gb ecc. ecc.

perchè, tanto per dare un pò di soddisfazione a coloro che ti hanno risposto, non vai a rileggere "cosa" ti avevano risposto?

un abbraccio,
r.
Il Manzo non Esiste

eracle
vaisya
vaisya
Messaggi: 157
Iscritto il: 27 aprile 2006, 17:29

Messaggioda eracle » 31 luglio 2009, 23:27

ciao, paolo, mi fa sempre piacere leggere una tua risposta e sta volta mi ha anche fatto sorridere anche se secondo me non eri del tutto ironico ma anche un pò diciamo arrabbiato...
...però dai... mi fai fare proprio la parte dello scemo....
...mi ricordo le copiose ,belle discussioni di tempo fa...
...però ricordo anche che ero fissato con la ritenzione del seme che poi sono riuscito ad apprendere... ora chiedo del taoismo! Certo che sono cose magari molto legate, ma non credo sia proprio la stessa cosa, anche se ci ho provato a pensare questo: ma mi scontravo con il fatto che mentre per la ritenzione c'era un obiettivo chiaro, per il taoismo (o quello che mi spinge a farmi avvicinare al taoismo) no, credo che poi sia difficile dare un obiettivo al taoismo se non quello di VIVERE, che però può significare tutto o niente...
certo poi i procedimenti almeno mentali sono pressocchè uguali

In ogni caso mi sono letto "Taoismo" di Alan Watts (non male), e magari mi potete dire altro con il quale proseguire...
ciao ciao :wink:


Torna a “Altre discipline spirituali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti