i cinque tibetani

altre vie per la realizzazione
Avatar utente
Rita
brahmana
brahmana
Messaggi: 975
Iscritto il: 7 ottobre 2005, 21:51
Località: Luserna san giovanni

leggendo commento su un altro forum

Messaggioda Rita » 21 ottobre 2005, 23:26

I cinque tibetani appartengono ad una saggezza millenaria.
E' stato studiato in laboratorio che la pratica quotidiana, principalmente dell'Hata Yoga (da cui derivano i 5 tibetani) e del Kundalini Yoga produce un reale ringiovanimento fisico ed un potenziamento generale del "sistema psicofisico".
Aumento dei livelli di Dhea, aumentata produzione di endorfine, un riequilibrio dei sistemi nervoso simpatico e parasimpatico, una correzione delgli squilibri a livello scheletrico, un riequilibrio e stabilizzazione del sistema endocrino ( nel caso vi siano disfunzioni), un miglioramento incredibile della circolazione sanguigna (letteralmente dalla punta dei piedi alla punta dei capelli), una disintossicazione graduale e generale del corpo, un potenziamento del sistema immunitario. Uno dei più importanti neurologi del mondo consiglia i cinque t. a tutti isuoi pazienti!
Vanno eseguiti tutti i giorni.
Meglio al mattino, se li fai alla sera potresti non riuscire a prendere sonno perchè ti attivano!!

Per quanto riguarda il denaro....in germania, l'editore del libro dei 5 tibetani garantiva il rimborso del costo del libro a chi fosse rimasto deluso dalla pratica!


Clicca qui: http://www.metamedicina.it/5tibetani.htm
poi qui: http://spazioinwind.libero.it/risveglio ... fisici.htm

grigetto
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 26 luglio 2013, 0:09
Località: dorgali

Cinque tibetani e pianto

Messaggioda grigetto » 26 luglio 2013, 0:33

Salve, vorrei farvi una domanda, è possibile che con la pratica dei cinque tibetani mi senta in uno stato continuo di inspiegabile tristezza? ... Ultimamente (li faccio comunque da soli tre mesi) mi viene da piangere anche durante gli esercizi... ma il mio vero problema è che piangerei senza motivo -apparente- più volte al giorno. Come in uno stato 'depressivo'. Premetto che sono Ipotiroidea (ipotiroidismo di Hashimoto) da tre anni circa, e ho iniziato questa pratica perchè casualmente, ho letto che poteva far bene alla tiroide, in qualche modo stimolarla (al momento i valori sono stabili). Non ho mai praticato Yoga, ho fatto dieci anni di taekwondo ma con nessuna pratica meditativa. Io farei di tutto pur di potermi liberare dell'eutirox giornaliero! Il problema è che sento questa forte pesantezza, questa 'stanchezza interiore', e spesso esteriore, questo umore cupo che (banalmente potrei dire) 'non è nel mio temperamento'. Questo per me ha gravi ripercussioni, ad esempio il mio ragazzo mi dice ormai che sono sempre triste, ho il muso (nonostante io tenti di sembrare allegra) non ne può più di vedermi piangere (ad ogni minima discussione)... e pensare che spesso mi nascondo, altrimenti... ma così la tristezza si aggrava.
Insomma, mi chiedevo se potesse dipendere da questi esercizi, e se sì se fosse 'nella norma' o se fosse capitato almeno a qualcuno di voi. Se sia magari una cosa passeggera, se invece dovrei sospenderli. Oppure se devo semplicemente andare avanti e superare questa forte tristezza. Vi sarei grata di una vostra risposta.

ckstars
brahmana
brahmana
Messaggi: 1209
Iscritto il: 6 settembre 2005, 19:14
Contatta:

Messaggioda ckstars » 26 luglio 2013, 17:26

Benvenuta,
io credo che tu abbia bisogno di un buon colloquio con un insegnante yoga capace do comprendere lo stato fisico e mentale sul quale orbiti.
Solo allora potrete assieme disegnare una o piu' sequenze capaci di ristabilirti nel pieno della salute.
Comincia a cercare.
Un abbraccio, Cks

Avatar utente
jasmin
moderatore
Messaggi: 1382
Iscritto il: 25 aprile 2010, 15:19
Località: Catania

Messaggioda jasmin » 26 luglio 2013, 18:52

a proposito dei 5 tibetani, non è la prima volta che ne sento parlare, anzi qualche anno fa ne ho fatto esperienza una volta con una insegnante durante una lezione di prova.
Sinceramente non ne sono rimasta particolarmente colpita, anzi il contrario. In parole povere questa pratica non ha suscitato in me nessun interesse, mi è sembrata semplice ripetizione di esercizi che al limite potrebbero servire come riscaldamento se mai ce ne fosse bisogno.
Ovviamente è una mia impressione personale.

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3071
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 26 luglio 2013, 19:39

è marketing. Ora da qualche parte sono già 7.
IL GRANDE CONTROLLORE

grigetto
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 26 luglio 2013, 0:09
Località: dorgali

Messaggioda grigetto » 26 luglio 2013, 20:47

Vi ringrazio per le vostre risposte!
Sì grazie Ckstar, forse è meglio che cerchi un buon insegnante, anche se non sarà facile dove abito, comunque, mi darò da fare! Grazie ancora

Avatar utente
jasmin
moderatore
Messaggi: 1382
Iscritto il: 25 aprile 2010, 15:19
Località: Catania

Messaggioda jasmin » 27 luglio 2013, 15:54

fabio ha scritto:è marketing. Ora da qualche parte sono già 7.


prolifici :D

Avatar utente
albachiara
brahmana
brahmana
Messaggi: 658
Iscritto il: 18 dicembre 2010, 17:19

Messaggioda albachiara » 28 luglio 2013, 9:44

io è da un bel po' d'anni che li pratico e non mi è mai capitato di sentirmi nello stato in cui descrivi..anzi.
Sicuramente non fanno per te,sospendili.
Però mi viene anche da chiederti:non è che per caso li fai sentendoti in obbligo di farli perché pensi ti facciano bene per la tiroide?
Io sono sempre stata del parere che si deve fare ciò che ci fa sentire bene e che CI PIACE.

Comunque i 5 tibetani sono in realtà 6 ma il sesto lo fa solamente chi ha uno stile di vita adeguato al 6°.
Per chi avesse dubbi consiglio di leggere il volume 1 del testo " I cinque tibetani" di Peter Kelder ed. Mediterranee.

auguri

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3071
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 28 luglio 2013, 10:37

jasmin ha scritto:
fabio ha scritto:è marketing. Ora da qualche parte sono già 7.


prolifici :D


Il corpo di ognuno ha esigenze e dinamiche diverse. Posturali, energetiche e via dicendo. Ovviamente condivido il messaggio di ck. Affidarsi ad un buon insegnante che sappia guardarti e consigliarti è sicuramente cosa intelligente e giusta.
Qui una piccola discussione in cui si analizzavano un pò le posizioni.

http://www.yoga.it/forum/viewtopic.php?t=726
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
jasmin
moderatore
Messaggi: 1382
Iscritto il: 25 aprile 2010, 15:19
Località: Catania

Messaggioda jasmin » 28 luglio 2013, 12:09

Fabio hai fatto bene a riproporre le discussioni tenute in merito. Di solito vi leggo con interesse e rinfrescare la memoria non può che fare del bene.

Avatar utente
rogiopad
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 336
Iscritto il: 26 maggio 2008, 23:30
Località: La Salle (AO)

Messaggioda rogiopad » 29 luglio 2013, 17:11

Ciao Grigetto, riesci a 'capire' quando inizia questa tristezza, cioè durante quale rito?
"Non ci sono estranei qui ma solo amici che non abbiamo ancora incontrato"

martachi
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 29 agosto 2018, 17:09

Re: i cinque tibetani

Messaggioda martachi » 29 agosto 2018, 17:21

Io li ho provati ma ho dovuto lasciarli perchè mi girava la testa. Avete dei consigli?

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5583
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Re: i cinque tibetani

Messaggioda Paolo proietti » 31 agosto 2018, 17:00

Si tratta di una tecnica moderna, messa a punto negli anni ''70, '80 del XX secolo.
Cerca di ripetere ogni rito non più di 5 volte fermandoti ogni volta in una posizione di rilassamento. Comunque tieni presente che si tratta di una bufala.

http://paoloproiettiyoga.blogspot.com/2016/11/la-meravigliosa-bufala-dei-cinque.html?m=1
Il Manzo non Esiste

Avatar utente
Lampedusa70
paria
paria
Messaggi: 3
Iscritto il: 19 settembre 2018, 22:14

Re: i cinque tibetani

Messaggioda Lampedusa70 » 19 settembre 2018, 22:35

Ciao a tutti, 4 anni fà ho letto il libro...regalato dal mio maestro...il libro si legge in 1 ora....non è un tomo...per me è stato aprire un altro mondo...leggetelo...
I 5 riti (che più sono in realtà più di 5.... :wink: ) tibetani si eseguono con cicli da 3 ripetizioni...per aumentare di 3 ogni settimana...fino ad arrivare a 21 ripetizioni per rito....e quando si arriva a 21 diciamo che hai messo idrazina nel motore di un jet....occhio mai farlo di sera...altrimenti diventante leoni in gabbia...
Il mattino è ....provate....energia pura....
Il primo rito...
Si gira come i bambini a braccia aperte in senso orario...come i bambini...si liberano energie...incredibili...ed è solo il primo...
Buona pratica....
Namaste...


Torna a “Altre discipline spirituali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite