sbloccare chackra

chakra, nadi, kundalini ed esperienze del corpo energetico
Avatar utente
Thot
vaisya
vaisya
Messaggi: 179
Iscritto il: 23 settembre 2011, 0:17
Località: Catania

sbloccare chackra

Messaggioda Thot » 27 novembre 2011, 17:01

Ciao a tutti.
Esistono esercizi adatti per sbloccare i chackras o basta la pratica yoga per provocarlo automaticamente?

Mi chiedevo inoltre se bisogna iniziare dal chackra della base, o muladhara e man mano salire o come sostiene il tantrismo, è possibile sbloccare il chackra del cuore, anahata, per far si che gli altri si sblocchino automaticamente!

e un'ulteriore domanda: come faccio a riconoscere il mio chackra e il colore dell'aura?

Avatar utente
Calicanto
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 266
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 14:13

Messaggioda Calicanto » 28 novembre 2011, 15:44

“Per prima cosa tutti voi non dovete credere a nulla,
e secondo non dovete fare nulla che non comprendete”
Georges I. Gurdjieff
« Tu mi hai fatto conoscere ad amici che non conoscevo.
Tu mi hai dato un posto in case che non erano mie.
Tu hai ravvicinato ciò che era lontano,
e fatto dello straniero un fratello. »

(Rabindranath Tagore)

Avatar utente
dattatreya
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 350
Iscritto il: 23 febbraio 2010, 9:46
Contatta:

Messaggioda dattatreya » 28 novembre 2011, 16:38

Con le asana percependo le energie sottili e chakra corrispondente. E' un lavoro di ascolto, non sempre facile da eseguire. Bisogna comprendere in via teorica le qualità fisiche, mentali e spirituali di ogni asana, per poi percepirle a livello sottile. Nel fare questo la coscienza deve rimanere centrata sul respiro nella spina dorsale.
Ogni chakra è legato ad un elemento, muladhara alla terra, swadishtana all'acqua, manipura al fuoco, anahata all'aria, vishudha all'etere e ajna al super etere. Sahasrara è al di la di ogni elemento. Puoi quindi meditare su questi elementi, e sullo specifico chakra.
I chakra hanno dei colori, quindi puoi meditare sul chakra e il suo colore.
In seguito puoi cominciare a percepire i gusti dei chakra, i suoni e le forme interiori.
I chakra hanno dei metalli corrispondenti, e delle pietre, che se indossate agiscono sui chakra.
Da muladara a ajna, piombo zaffiro blu, stagno zaffiro giallo, ferro corallo rosso, rame diamante, mercurio perla, oro rubino. Puoi sostituire le pietre preziose con pietre simili semi preziose.
I chakra hanno pianeti corrispondenti. Nello stesso ordine ascendente, saturno, giove, marte, venere, mercurio, luna e sole.

Ma più di ogni altra cosa, puoi lavorare sulle qualità di ogni chakra.
Per muladhara sii leale, coraggioso e fermo, mai testardo e rigido.
Per swadistana sii flessibile, aperto e di buona volontà, mai testardo.
Per manipura sii felice di vivere e autocontrollato, mai senza riguardi.
Per anahata sviluppa la devozione, l'amore e sii compassionevole, mai agire senza controllo.
Per vishudha sii calmo e silenzioso nella meditazione, per espanderti e mai irrequieto, annoiato o distratto.
Per ajna non preoccuparti di te, ma abbandonati al Divino. Sentiti in sintonia con il creato e radioso di gioia, mai egoista, vanitoso, eccessivamente intellettuale o razionale.

E' un lavoro quotidiano su sè stessi, senza abbattimento se qualche volta non si riesce a seguire ogni cosa. Sbagliare è umano e quando accade, ci si riprende senza avvilirsi.

Avatar utente
Thot
vaisya
vaisya
Messaggi: 179
Iscritto il: 23 settembre 2011, 0:17
Località: Catania

Messaggioda Thot » 29 novembre 2011, 23:11

Grazie per la tua risposta :)
é possibile meditare e percepire qualsiasi chackra su qualsiasi asana o vi sono delle regole che associano gli uni alle altre ...
Grazie ancora

Avatar utente
cico
moderatore
Messaggi: 1238
Iscritto il: 28 ottobre 2004, 14:03
Località: Torino

Messaggioda cico » 30 novembre 2011, 13:39

Thot ha scritto:Grazie per la tua risposta :)
é possibile meditare e percepire qualsiasi chackra su qualsiasi asana o vi sono delle regole che associano gli uni alle altre ...
Grazie ancora


Ciao,
Forse se ti iscrivi ad un corso fai una buona cosa! ;)
Namastè! :)
"Nobody wins unless everybody wins!" - B. Springsteen

Avatar utente
dattatreya
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 350
Iscritto il: 23 febbraio 2010, 9:46
Contatta:

Messaggioda dattatreya » 30 novembre 2011, 16:51

Lo yoga è una disciplina di ascolto, sia durante l'esecuzione che nel momento di pausa fra una posizione e l'altra. Fin da subito bisogna imparare a prestare ascolto al corpo e alla mente, per percepire le energie sottili. Può capitare che un asana che a qualcuno agisce su una particolare energia, ad altri non faccia lo stesso effetto, oppure agisca su un'energia differente. In genere, quando una posizione stimola, allungando o comprimendo una zona, agisce sul chakra corrispondente.
Detto questo, ti do delle posizioni che in linea generale dovrebbero agire su specifici chakra.

Muladhara, vajrasana, paschimotasana, viparita karani, utkatasana.
Swadistana, savasana, matsyasana, siddhasana e baddha konasana.
Manipura, dhanurasana, chakrasana, padahastasana e uddiyana bandha.
Anahata, ardha matsyendrasana, bujangasana.
Vishudha, sarvangasana, jalandhara bandha, simhasana.
Ajna, padahastasana, sirshasana, padmasana, sasamgasana, yoga mudra.

Pratica lo yoga con piacere, e fermati prima di provare noia. Poche posizioni fatte bene, con calma concentrazione, sono meglio di molte fatte male, con fretta, pensando ad altro. Se lavori sempre entro il margine del piacere, il cervello cataloga lo yoga come un momento bello. In questo mondo non ci si stanca mai di farlo e può trasformarsi in una pratica per la vita. In breve potrai percepire le varie sfumature dell'energia.

Buon divertimento.

Avatar utente
Thot
vaisya
vaisya
Messaggi: 179
Iscritto il: 23 settembre 2011, 0:17
Località: Catania

Messaggioda Thot » 30 novembre 2011, 23:08

Ti ringrazio per la descrizione dettagliata;
in effetti non frequento nessun corso, pratico da solo soltanto le asana più semplici e alcune di quelle da te descritte mi sembrano ancora abbastanza ardue!
Spero di riuscire dopo aver applicato al meglio quelle di base, eventualmente senza frequentare nessun corso, anche se so che non è la via migliore per la pratica ..
grazie ancora

Avatar utente
dattatreya
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 350
Iscritto il: 23 febbraio 2010, 9:46
Contatta:

Messaggioda dattatreya » 1 dicembre 2011, 16:15

Sono tutte abbastanza semplici, adatte anche ai principianti. Per capire meglio come funziona una sessione, ti consiglio di iscriverti ad un corso.

robur
sudra
sudra
Messaggi: 10
Iscritto il: 29 giugno 2014, 8:52

salve

Messaggioda robur » 29 giugno 2014, 20:21

salve,ma con il tempo e la buona volontà si può sbloccare un chakra?

Maya16
paria
paria
Messaggi: 2
Iscritto il: 8 maggio 2018, 11:17

Re: sbloccare chackra

Messaggioda Maya16 » 8 maggio 2018, 11:25

Ciao :) io credo che i chakra non si possano sbloccare, ma che piuttosto si possa imparare a riempirli sempre più di energia. Un metodo che ti consiglio è la meditazione sui chakra :) io la svolgo da due anni e posso dirti che i risultati che da questo tipo di meditazione neanche si possono immaginare. La vita cambia completamente, basta una mezz'ora giornaliera per allontanare lo stress :) vi lascio il link ad uno dei siti che seguo: http://meditazionegratuita.com/benvenuto/


Torna a “La fisiologia sottile”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti