Libri sui chakra

recensioni, richieste e discussioni su libri, video, musiche, riviste spirituali
Frank
paria
paria
Messaggi: 3
Iscritto il: 20 settembre 2018, 12:17

Libri sui chakra

Messaggioda Frank » 20 settembre 2018, 12:26

Ciao,
mi sono appena iscritto, passo subito alla mia domanda.
Vorrei avere un consiglio su uno o due o tre testi sui chakra ma che sia approfondito. Ho recentemente comprato, su consiglio di un'amica (insegnante di yoga), "Il libro dei chakra" di Judith Anodea. Ma sono rimasto molto deluso. Come dicevo mi serve qualcosa di approfondito, con esercizi o pratiche. Magari qualcosa scritto da uno swami o comunque qualcuno che sa di cosa sta parlando.
Grazie, frank.

Avatar utente
BabaJaga
brahmana
brahmana
Messaggi: 534
Iscritto il: 18 novembre 2014, 10:37
Località: Selva Nera

Re: Libri sui chakra

Messaggioda BabaJaga » 20 settembre 2018, 16:58

Solo la pratica con un insegnante può permetterti l' esperienza vissuta ed empirica e la vera comprensione di ciò che è scritto nei testi di Yoga, perchè la cultura orientale parte dall' esperienza e trascrive nei libri aspetti legati all' esperienza vissuta.
Per questo leggere dei testi, prima ancora di praticare non serve a nulla, se non per una spolverata teorica, molto difficile da capire senza fare delle esperienze corporee e sensoriali di quanto scritto.
La presenza dell' insegnante è essenziale, perchè ti sintonizza su se stesso e promuove un passaggio sottile di contenuti (il darshan) da maestro ad allievo. Oltre ad indicarti una pratica corretta.
Tutto questo, da neofita, non è possibile, col fai-da-te grazie alla lettura di un libro.
Questo è abbastanza intuitivo, a ben pensarci, non trovi?
Perciò credo sia opportuno che ti inserisci in un gruppo, valutando con delle lezioni gratuite la qualità del corso
e la tua empatia a pelle con l' insegnante.

Namaste.
CI SONO COSE CHE SI DICONO SOLO ALL'UNIVERSO...

Frank
paria
paria
Messaggi: 3
Iscritto il: 20 settembre 2018, 12:17

Re: Libri sui chakra

Messaggioda Frank » 20 settembre 2018, 17:56

Non sono molto d'accordo. E te lo dico per esperienza. Non è vero che tutti gli insegnanti sono degli illuminati, anzi. L'insegnante che ho avuto io ero una persona assolutamente immorale, pettegolo, autocelebrativo, moralista (nel senso che predicava il bene), poco pratico e incompetente. Ti introduceva gli argomenti e poi alle domande non sapeva cosa rispondere oppure era vago. Durante la lezione lanciava frecciatine in giro e la lezione era diventata motivo di stress.

Avatar utente
BabaJaga
brahmana
brahmana
Messaggi: 534
Iscritto il: 18 novembre 2014, 10:37
Località: Selva Nera

Re: Libri sui chakra

Messaggioda BabaJaga » 21 settembre 2018, 10:32

Mi dispiace per la tua brutta esperienza. Nella vita e in tutti i settori della vita, esistono anche i cattivi maestri.
Anche io ne conosco qualcuno ma sinceramente non mi permetterei di generalizzare.
Secondo me è bene fare delle lezioni di prova gratuite, visionare una serie di scuole e corsi, di valutare a pelle una serie di insegnanti e quindi di scegliere. Perché, lo yoga non è semplicemente fare una asana o recitare un mantra. È fondamentalmente una pratica autogena in movimento ed e' un gruppo trans-personale. E inoltre se fai una asana da solo e la fai in modo scorretto potrebbe fare più male che bene.
Judith Anodea è in realtà famosissima per un suo libro da psicologa, che unisce la visione dei Chakra alla Bioenergetica: Psicologia dei Chakra.
Se scegli un manuale completo di Yoga, uno di quelli con parecchie foto, che puoi sfogliare in libreria, trovi di solito la filosofia dello yoga, i suoi principi, la spiegazione dei chakra e le principali asana, il pranayama, lo stile di vita.
Poi c'è il capitolo meditazione. Il Raja Yoga. La meditazione, anzi: le tecniche di meditazione, che sono di molti tipi e vanno apprese e acquisite da un trainer. Non ci si improvvisa meditatori con qualche file di meditazione guidata su You Tube, perché questo è inopportuno e pericoloso.
La percezione dei cosidetti "chakra", è di fatto possibile anche con la semplice pratica meditativa.
Perché il chakra altro non è che la percezione, in stato di rilassamento profondo, dei principali gangli spinali e di alcune ghiandole endocrine. E questa è una perfetta traduzione del suo contenuto nei termini occidentali. Quindi: a tutti gli effetti per percepire i chakra serve un rilassamento profondo, che se segui un corso, ti viene indotto per risonanza dall'insegnante. E quindi è più facile. Acceleri il processo.

Saluti.
CI SONO COSE CHE SI DICONO SOLO ALL'UNIVERSO...


Torna a “Testi, video, musiche spirituali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti