hata e aria condizionata?

cucina vegetariana e yogica, digiuno
mauro
brahmana
brahmana
Messaggi: 1478
Iscritto il: 29 marzo 2012, 22:02
Località: viterbo

Re: hata e aria condizionata?

Messaggioda mauro » 30 luglio 2016, 14:19

*+-*+-*+-()()*-+()*-+()()((

micg
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 31 luglio 2016, 18:47

Re: hata e aria condizionata?

Messaggioda micg » 31 luglio 2016, 18:52

ckstars ha scritto:
fabio ha scritto:
mauro ha scritto:Fabio, dillo: non ti par vero di parlare di qualcosa con cui hai a che fare tutti i giorni per lavoro... :)

Però considera che non tutti vivono in città inquinate, in cui un' areazione condizionata può avere funzione di purificazione dell' aria (sempre che sostituiscano i filtri!).

L' aria condizionata è sempre un' aria " artificiale", ed il fatto che si siano decisi di ionizzarla vuol dire che gli ioni presenti nell' aria naturale (per esempio quelli provenienti dalle particelle dell' acqua, ed in particolare 2O--), sono fondamentali.


Quello che vorrei dire, è che l'aria condizionata/raffrescata, per quanto ne so io viene semplicemente raffreddata. Personalmente mi occupo di ventilazione meccanica, che è un altra cosa ancora, e non sono molto preparato sul condizionamento. Ma se quel che capisco è corretto, l'unica cosa che può accadere nel processo di raffrescamento dell'aria (che è sempre la stessa a livello qualitativo) è che perde umidità dovuta allo scambio di calore (il che può essere anche una cosa positiva, se adeguatamente tarata)

Sulla ionizzazione ne so pochissimo, giusto letto qualche articolo. Il problema secondo me è che i nuovi edifici sono "troppo" isolati, quindi l'aria interna si degrada più velocemente. Ionizzarla significa restituire quella "bontà" che avrebbe naturalmente. Ma non si degrada perchè "raffrescata" ma perchè non ricambiata...



Ciao Fabio,
Qualita dell’ Aria e condizionatori
http://www.minerva.unito.it/Chimica&Ind ... inati2.htm

I condizionatori esercitano 2 azioni negative sull’ aria:

- Mettono in movimento l’ aria negli ambienti chiusi e tengono cosi in sospensione polvere, batteri, agenti inquinanti, sostanze tossiche distruggendo la popolazione degli ioni negativi

- i vortici creati all’ interno delle ventole che sono tutt’ altro che pulite e di buoni materiali portano a danneggiare l’aria aggiungendo elementi patogeni

Il raffreddamento con fan coil ha dei vantaggi rispetto ai condizionatori:

- il filtro d’ aria e’ a monte delle ventole e distante da esse, se cambiato fa in modo che le impurita’ dell’ aria non arrivino sulle ventole

- le ventole sono di medie dimensioni e quindi piu’ facili da pulire

- le serpentine sono in rame e di medie dimensioni in modo che l’ aria sia meno vorticosa al passaggio

Tutto cio’ ovviamente se si esegue una manutenzione appropriata.
L’ utilizzo di piante da appartamento puo’ migliorare sensibilmente la qualita’ dell’ aria, ci sono piante capaci di mangiare polvere e inquinanti oltre a mantenere un alto tasso di O2 nell’ ambiente.
L’ aria di alta montagna contiene un alto numero di ioni negativi (2000 /cc) in una stanza condizionata gli ioni negativi sono quasi nulli.
Un abbraccio, Cks


Parole sante!!! Un saluto a tutti...

yak66
sudra
sudra
Messaggi: 18
Iscritto il: 5 marzo 2016, 11:57

Re: hata e aria condizionata?

Messaggioda yak66 » 19 agosto 2016, 17:18

tamerlano ha scritto:Ho avuto un'interessante discussione in treno con un praticante di una disciplina
di meditazione ...quella che ha il krya che è l'UNICA VIa :) :) . Secondo lui
l'aria condizionata rende il prana deleterio e la pratica nulla. Che ne pensate?


l'aria condizionata non va proprio d'accordo con lo Yoga, secondo me
l'aria condizionata è deleteria a prescindere
l'aria condizionata è innaturale
l'aria condizionata smonta qualsiasi tesi, tacitamente di fatto la contraddice
Lo yoga andrebbe fatto all'ombra, d'estate, all'aperto, sotto un bosco
Yoga con l'aria condizionata .... SIGH !!!
: deleterio e la pratica nulla : sono completamente d'accordo


Torna a “Alimentazione e ricette”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite