Sfida agli spiritualisti "onnivori"

cucina vegetariana e yogica, digiuno
Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 13 aprile 2013, 20:39

Miranda attacca, é vero. Ma voi, cari miei, difendete. Con lo stesso vigore e insistenza.

Chiedetevi perché e cosa state difendendo, se volete fare qualcosa di utile per voi stessi.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2509
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 13 aprile 2013, 20:48

Te lo dico io cosa difendo. Difendo la dignità di milioni di persone che, senza abusi, hanno usufruito di prodotti di origine animale o hanno lavorato duramente per procurarseli o per produrli. Non è un problema che riguarda me: per me, mangiare vegan e vestirmi vegan rappresenterebbe un cambiamento da poco. E' il senso di una cultura umana che Miranda ha pesantemente oltraggiato con argomenti cialtroneschi e superficiali. E' mio padre, che era veterinario e che curava tutti gli animali, sia quelli domestici che quelli in un allevamento. E' la mia passione per i gatti, che mi ha portato a condividere gioie con questi animali carnivori. E' vero che oggi esistono le polpettine vegan per gatti, ma che senso ha tutto questo? Qui si stravolge completamente il senso dell'etica e del rapporto con la natura in nome di un'inumana pseudo-religione moderna, l'animalismo aggressivo.

Avatar utente
Miranda Fey
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 434
Iscritto il: 8 luglio 2006, 12:45
Località: Morro d'Alba, borgo degli ebriosi
Contatta:

I dotti del cavillo

Messaggioda Miranda Fey » 13 aprile 2013, 20:53

Thot, At, non ho nessuna intenzione di seguitare il dibattito con i "dotti del cavillo"... Quelli, poi, che vezzeggiano i mici di casa, pronti però a scannare agnellini sono i più ipocriti e pericolosi...
Come qualcuno ha già rammentato: "Chi ha orecchi per intendere intenda"...
Qui si tratta tra scegliere di essere minimamente umani o completamente disumani. Io attacco, Gb? Non le persone, però, ma le loro false e dannose credenze.


A Dio,

Miranda
"Questi sono i Segnali per le Locande della Natura/
Il suo aperto invito/
A Chiunque sia affamato/
A gustare il suo mistico Pane"

Avatar utente
Miranda Fey
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 434
Iscritto il: 8 luglio 2006, 12:45
Località: Morro d'Alba, borgo degli ebriosi
Contatta:

Trascendenza e dolore?

Messaggioda Miranda Fey » 13 aprile 2013, 20:58

TRASCENDENZA???


...Un'ultima cosa per Thot: ma che abominio scrivi? La trascendenza della Materia-satana tramite il dolore? Certamente, forse, ma il tuo, non quello di bestie innocenti: se sei pronto, sacrificati pure...

Che diamine, ma non esiste una censura per idiozie di tali proporzioni?
"Questi sono i Segnali per le Locande della Natura/

Il suo aperto invito/

A Chiunque sia affamato/

A gustare il suo mistico Pane"

Avatar utente
Miranda Fey
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 434
Iscritto il: 8 luglio 2006, 12:45
Località: Morro d'Alba, borgo degli ebriosi
Contatta:

Trascendenza e dolore?

Messaggioda Miranda Fey » 13 aprile 2013, 20:58

TRASCENDENZA???


...Un'ultima cosa per Thot: ma che abominio scrivi? La trascendenza della Materia-satana tramite il dolore? Certamente, forse, ma il tuo, non quello di bestie innocenti: se sei pronto, sacrificati pure...

Che diamine, ma non esiste una censura per idiozie di tali proporzioni?
"Questi sono i Segnali per le Locande della Natura/

Il suo aperto invito/

A Chiunque sia affamato/

A gustare il suo mistico Pane"

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Re: I dotti del cavillo

Messaggioda gb » 13 aprile 2013, 21:04

Miranda Fey ha scritto:. Io attacco, Gb? Non le persone, però, ma le loro false e dannose credenze.


A Dio,

Miranda


E infatti, proprio quello loro stanno difendendo. In maniera piuttosto maldestra peraltro, cioé allontanandosi dall'azione concreta (il fare la spesa in un altro modo ad esempio, o il provare per un periodo a seguire un regime alimentare alternativo per vedere che succede) tramite muri e muri di concetti, teorie, disquisizioni, filosofie.

Copione classico e visto e stravisto della furbissima mente.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,

nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”

Giovanni Vannucci

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2509
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 13 aprile 2013, 21:18

Ti sarei grato se tu volessi vedere "credenze" e "difesa di credenze" non solo da parte di chi mangia anche alimenti di origine animale, ma anche da parte di chi sostiene che sarebbe etico non mangiarli per niente. In questo modo, forse, potresti vedere meglio anche la tua mente. Io ti ho già detto che delle credenze mi importa poco, ed è piuttosto il rapporto con una cultura e con un modo di rapportarsi alla natura che difendo. Tra l'opzione vegan e la società del consumismo malato esistono molte altre vie. Tali vie sono state percorse con successo milioni di volte nella storia umana. E questo è quello che conta.

AT
brahmana
brahmana
Messaggi: 2509
Iscritto il: 28 marzo 2005, 19:38

Messaggioda AT » 13 aprile 2013, 21:31

L'approccio all'alimentazione e alle strategie di organizzazione della vita deve essere aperto e sperimentale. E gli esseri umani non sono tutti uguali. Un approccio aperto e sperimentale implica il procedere per tentativi, provare diverse soluzioni, considerare i pro e i contro, i chiaroscuri dei diversi modelli alimentari. E di modelli alimentari, nonché di testimonianze di persone che hanno ottenuto benefici da questa o quella alimentazione, ce ne sono tanti. La paleo-dieta, la dieta a zona... tutti modelli profondamente diversi da quello vegan. Tale approccio sperimentale richiede una flessibilità, un'adattabilità che è l'opposto della rigidità dogmatica e profondamente offensiva dell'ideologia vegan. Questo, mi pare, si può capire abbastanza facilmente. La rigidità dogmatica e pseudo-etica dell'ideologia vegan paralizza il corretto rapporto dell'uomo con il mondo naturale e con sé stesso. E' un'ideologia intrisa di menzogna.

Avatar utente
Onkar Singh
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 235
Iscritto il: 3 dicembre 2008, 22:10
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Onkar Singh » 13 aprile 2013, 21:39

Tutti nervosi e rissosi. Ma che è ??!!

Provate a praticare un pò di Yoga.
Rimarrete stupiti degli effetti.
Onkar Singh Roberto
Yoga Sat Nam - Roma

Avatar utente
Toki
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 462
Iscritto il: 2 giugno 2012, 10:33

Re: Quel che rende "impuri"

Messaggioda Toki » 13 aprile 2013, 22:10

Miranda Fey ha scritto:Tra le altre cose, tuttavia, deduco tu non abbia accuratamente esaminato la premessa del dibattito corrente


Hai ragione, ma l'ho scritto; è che sono un po' di corsa, forse domani avrò tempo per riflettere.


Nel frattempo provo ad alzare un po' il punto di vista:

http://www.youtube.com/watch?v=QXvK359TL2Y

7 minuti, da guardare fino alla fine. Fa anche ridere (ma a te all'inizio potrebbe ribollire un po' il sangue).


E in ogni caso, viva l' Igienismo.


P.S. : I contributi che ho pubblicato non rispecchiano il mio pensiero (che ultimamente faccio un po' fatica a trovare, se lo cerco), sono solo "cose" che mi sembra possano arricchire questo interessante argomento.
Lo Yoga è l'arte di comprendere i paradossi.

Avatar utente
Onkar Singh
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 235
Iscritto il: 3 dicembre 2008, 22:10
Località: Roma
Contatta:

Re: Quel che rende "impuri"

Messaggioda Onkar Singh » 13 aprile 2013, 22:25

Toki ha scritto:
Miranda Fey ha scritto:Tra le altre cose, tuttavia, deduco tu non abbia accuratamente esaminato la premessa del dibattito corrente


Hai ragione, ma l'ho scritto; è che sono un po' di corsa, forse domani avrò tempo per riflettere.


Nel frattempo provo ad alzare un po' il punto di vista:

http://www.youtube.com/watch?v=QXvK359TL2Y

7 minuti, da guardare fino alla fine. Fa anche ridere (ma a te all'inizio potrebbe ribollire un po' il sangue).


E in ogni caso, viva l' Igienismo.


P.S. : I contributi che ho pubblicato non rispecchiano il mio pensiero (che ultimamente faccio un po' fatica a trovare, se lo cerco), sono solo "cose" che mi sembra possano arricchire questo interessante argomento.


Molto bello e vero questo video.
Un bello schiaffo all'ego di ciascuno.

Il mondo non lo cambiamo.
Possiamo solo cambiare noi stessi.
Onkar Singh Roberto
Yoga Sat Nam - Roma

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5612
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 13 aprile 2013, 22:35

Oh no, Diva Miranda, non devi rimanere di sasso.
hai titolato l'argomento "Sfida agli spiritualisti "onnivori"".
Eccomi qua: sono uno spiritualista onnivoro e accetto la sfida.
Una sfida onesta, a viso aperto.
In Guardia!

Tu hai lanciato le prime stoccate (i video di cui hai pubblicato i link), io ho risposto in prima battuta con uno studio scentifico :

Mike Archer, professore e membro del gruppo di ricerca dell’Evolution of Earth and Life Systems Research Group presso l’Università di New South Wales ha fatto una ricerca pubblicata sulla rivista "The Conversation" dalla quale risulta che l'alimentazione vegetariana produce più morti animali di quella onnivora.

Il Prof.Archer, prendendo come riferimento esclusivamente i topi in quanto mammiferi ha dimostrato che i costi in vite animali per produrre 100 kg di proteine ammonterebbero a 2,2 bovini macellati per produrre l’equivalente in carne e a 55 animali nel caso di produzione agricola.

Quindi se si fa un discorso sui POLLAGER e i VITELLAGER io ti appoggio in pieno.
Sono un'orrore.

Se mi dici di essere vegetariana
a) per gusto;
b) per motivi di salute;
c) per motivi religiosi;

Rispetto le tue scelte.


Ma se tiri fuori certi principi che definisci yogici sul rispetto degli esseri viventi non posso essere d'accordo con te.
Adesso attacco con la sciabola.
Faccio delle domande cui gradirei risposta.


Domanda1) RITIENI CHE LA VITA DI UNA TALPA, UN TOPO, UNO SCARAFAGGIO VALGA DI MENO DELLA VITA DI UNA MUCCA?
Perché vedi, se rispetto la vita animale e decido di non cibarmi di alimenti la cui produzione ha provocato la morte di esseri viventi (animali...) allora devo cominciare a scartare FRUTTA, SUCCHI DI FRUTTA, ORTAGGI, GRANO E DERIVATI, SOIA E TUTTO CIò CHE PROVIENE DALLE GRANDI E PICCOLE INDUSTRIE ORTOFRUTTICOLE, PERCHE' I SISTEMI ATTUALI DI COLTIVAZIONE ANCHE SE NON SI USANO SOSTANZE CHIMICHE DANNOSE PER L'UOMO, IMPLICANO L'ELIMINAZIONE DI PARASSITI, INSETTI, TOPI E ALTRI "ANIMALI MOLESTI" .
Immagine

Domanda 2)HAI MAI MANGIATO CIOCCOLATA E CIOCCOLATINI?
Se si d'ora in poi per coerenza non dovresti mangiarne perché di solito, anche se lo scrivono piccolo piccolo, usano grasso di mucca per addensare il cacao.
Immagine


Domanda 3) HAI MAI SUONATO STRUMENTI MUSICALI?
E' una domanda retorica perché so che sei musicista.
Le corde di violini, chitarre ecc sono fatte di solito di budello intestinale di vari animali. Ci sono anche quelle di nylon, è vero, ma l'impatto ambientale della produzione di nylon è terrificante).
E la pelle di tamburi, tamorre e tamburelli? credi sia fatta con canapa indiana?
E lo sai che la colla usata per tenere insieme chitarre, liuti, pianoforti è fatta con ossa, cervello e midollo di mucche, cavalli e pecore?
Penso che per coerenza dovresti rifiutarti di suonare e di lavorare con persone che usano strumenti fatti con cadaveri di mammiferi.


Immagine

Immagine

Domanda 4) HAI MAI INDOSSATO SCARPE DI PELLE?
A meno che non usi scarpe di plastica (deleterie per la solute e di alto impatto ambientale) dovresti sempre usare scarpe di tela o di cotone.
Sai quanti animali vengono uccisi per fare le tomaie e le suole in vero cuoio?

Immagine

Domanda 5) HAI MAI FATTO USO PER LA TUA IGENE PERSONALE E PER I BUCATI, DI SAPONE DI MARSIGLIA?
Se si dovresti rifiutarti di usarlo, perché l'ingrediente principale del Sapone di Marsiglia è il Sego, anche se a volte viene indicato con il nome tallwate.
Il Sego è grasso estratto dagli organi interni di cavallo, pecora o mucca.


Domanda 6) TI PETTINI SOLO CON PETTINI DI METALLO E LEGNO?
Perché di solito i pettini, come i ferma capelli, sono fatti di osso di mammifero o di madreperla, come i ferma capelli.
Immagine

Domanda 7) VAI IN MACCHINA O IN MOTO O IN BICICLETTA?
Dovresti sapere che la gomma di pneumatici e copertoni contiene acido stearico di origine animale (Ovini, Equini, Bovini)

Domanda 8)TI LAVI I CAPELLI CON LO SHAMPOO E USI IL BALSAMO A VOLTE?
Credo che dovresti leggere con attenzione gli ingredienti:
Quando trovi sull'etichetta: 'Pantenolo', 'Aminoacidi', o 'Vitamina B" sappi che ci sono sostanze di origine animale.

Domanda 9) TI LAVI I DENTI CON IL DENTRIFICIO?
Sappi che a parte "COLGATE" tutte le aziende che producono dentifrici usano come additivo la glicerina tratta dal grasso animale.

Domanda 10) MAI MANGIATO DOLCI CON ZUCCHERO O BEVUTO BEVANDE ZUCCHERATE (non importa se zucchero di canna o di barbabietola)?
Sappi che lo zucchero viene filtrato con una cenere prodotta con le ossa degli animali.



In tutta onestà, Diva Miranda, puoi dire che non suoni strumenti musicali, non ti lavi i denti con il dentrificio, non ti lavi i capelli con la shampoo, non vai su mezzi che hanno ruote di gomma, non mangi frutta e verdure provenienti da grandi aziende o da contadini all'antica (quelli che spiaccicano le talpe a badilate)?


Un sorriso,
Paolo
Il Manzo non Esiste

Avatar utente
Onkar Singh
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 235
Iscritto il: 3 dicembre 2008, 22:10
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Onkar Singh » 13 aprile 2013, 22:46

Perdonami Paolo,

le tue argomentazioni mi paiono di scarso livello.

E' come dire che siccome Roma è sporca, allora butto la carta a terra.
Onkar Singh Roberto
Yoga Sat Nam - Roma

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 13 aprile 2013, 23:04

Orrido pelato dalla testa a semenza, lascia stare la dolce Miranda e forniscici invece altre informazioni derivanti dal tuo background chimico e friqqettone, come quelle di cui sopra, cosí cercheremo tutti di evolverci verso uno stile di vita meno indecente.

PS io da anni non compro e non uso piú pettini, ad esempio
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,

nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”

Giovanni Vannucci

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5612
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 13 aprile 2013, 23:20

Onkar Singh ha scritto:Perdonami Paolo,

le tue argomentazioni mi paiono di scarso livello.

E' come dire che siccome Roma è sporca, allora butto la carta a terra.

Cosa vuoi dire, non capisco?
Io vivo in questo mondo.
Suono la chitarra e so che le corde sono fatte di interiora di mucca.
C'è differenza tra la mucca ammazzata per fare le corde di chitarra e quella ammazzata per fare le bistecche?

C'è differenza tra un topo avvelenato e un maiale sgozzato?
perdonami tu, ma mi sembra un pochino ipocrita far finta che nel sapone che usiamo, nello zucchero che mangiamo, non ci siano sostanze animali.

Secondo te è di basso livello dire che preferisco che mia figlia usi uno shampo con prodotti animali che uno con la formaldeide?
Ogni opinione ha la sua dignità.
Io personalmente non butto la carta per terra, e se dipendesse da me mi ciberei di miele, noci e riso.
ma visto che da due anni sono in giro spesso ospite e non scelgo il cibo che mangio quasi mai, se un amico mi offre una coscia di pollo non solo la mangio, ma lo ringrazio anche, che lo fa con amore.

Rifiutare il cibo che mi viene offerto sarebbe una grossa offesa.
No, non ritengo assolutamente che siano argomentazioni di scarso livello.
Ti perdono comunque, il tuo è un errore veniale 8)

Un sorriso,
P.
Il Manzo non Esiste


Torna a “Alimentazione e ricette”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti