Yoga per pochi eletti

società, ambiente, famiglia, autoanalisi, effetti dello Yoga
Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Re: Yoga per tutti

Messaggioda gb » 12 marzo 2013, 0:31

matasilogo ha scritto: se no non dormo questa notte e sono già le 0,23 :?


Stanotte non si dorme, Lord Shiva ci ha dato una bordata mica da ridere.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

Avatar utente
matasilogo
brahmana
brahmana
Messaggi: 1947
Iscritto il: 16 agosto 2008, 11:41
Località: Villa d'Adda Bergamo
Contatta:

Re: Yoga per tutti

Messaggioda matasilogo » 12 marzo 2013, 0:42

gb ha scritto:
matasilogo ha scritto: se no non dormo questa notte e sono già le 0,23 :?


Stanotte non si dorme, Lord Shiva ci ha dato una bordata mica da ridere.


Adesso vado a vedere su
leggi tutti i messaggi senza risposta
per vedere qualcosa di nuovo e più allegro nella prima pagina le nuove entrate, poi

Poi basta perche domani mattina alle dieci devo fare una lezione privata gratuita ad una pulzella che lavora la notte.

Ciao atutti

OM

:wink:
Leggi i Sutra di Patangiali Edizione tradotta da Taimni o Iyengar.
Nella Natura, nello Yoga, nella Scienza i percorsi si intrecciano e producono l'evoluzione.
Il cambiamento è vita. Meglio collaborare che confliggere.
OM

Avatar utente
cannaminor
sudra
sudra
Messaggi: 28
Iscritto il: 20 maggio 2007, 12:37

Re: Yoga per tutti

Messaggioda cannaminor » 12 marzo 2013, 7:16

matasilogo ha scritto:Un abbraccio sulle reni, ogni tanto lo rispiego, è un abbraccio che stimola le surreni e spreme un pò di stimolanti (cortisoli) in poche parole un pò di amore in spiccioli per tirarsi su.

Un pò di amore non si rifiuta mai, quindi grazie, sia per l'abbraccio che per la spiegazione.
matasilogo ha scritto:A proposito ho trovato su google Circa 3.830 risultati (0,11 secondi)
http://www.tonymacx86.com/search.php?go ... cannaminor
View Profile: cannaminor - tonymacx86
cannaminor is a in the tonymacx86. View cannaminor's profile.
www.tonymacx86.com/members/cannaminor/

Sei famoso


Gasp!! internet custodisce gelosamente ogni tuo passo e passaggio nell'etere, non dimentica nulla, neanche dopo anni.

nello specifico di cui sopra, avevo fatto alcune sperimentazioni di installazione e uso di Lion (mac-apple) su un pc normale, previa una certa configurazione hardware, e ne chiedevo alcuni chiarimenti a loro che erano i "guru" della questione.
Divertendomi tra le altre di giocare con i pc, costruendoli, modificandoli, taroccandoli e configurandoli con software e\o hardware alternativi, mi capita spesso di frequentare siti ognuno per le sue competenze, dove trattano argomenti inerenti.
Di solito uso il nick cannaminor...

matasilogo ha scritto:Sarà per i vari
scemo chi legge
che ho sempre voluto scoprire i significati dei toponimi e dei nomi propri.

Matasilogo è l'anagramma di Italo Magos è l'ho inventato parafrasando a scuola l'avvocato Azzeccagarbugli perchè ero abile a sbrogliare le matasse di cavetti elettrici
Ora tento di sbrogliare le parole: i logos, i racconti

per favore dimmi da dove viene cannaminor se no non dormo questa notte e sono già le 0,23 :?


Ti eri già risposto da solo, è l'anagramma del mio nome e cognome, marco nanni, come da questo divertente sito dove te lo anagramma in diretta.

matasilogo ha scritto:Un abbraccio sulle reni.


ricambio l'abbraccio sulle reni :D

Avatar utente
LotoBianco
sudra
sudra
Messaggi: 41
Iscritto il: 12 marzo 2010, 20:25
Località: Noli (SV)

Messaggioda LotoBianco » 12 marzo 2013, 9:06

Ero quasi vicino al Samadhi, poi un giorno mi venne in mente di chieder una cosa su Yoga.it, scatenando l'inferno fra gli iscritti, ed ecco che una ondata di Karma cattivo mi riportò al punto di partenza 8)

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 12 marzo 2013, 9:08

LotoBianco ha scritto:Ero quasi vicino al Samadhi, poi un giorno mi venne in mente di chieder una cosa su Yoga.it, scatenando l'inferno fra gli iscritti, ed ecco che una ondata di Karma cattivo mi riportò al punto di partenza 8)


:lol:
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,

nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”

Giovanni Vannucci

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5613
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 12 marzo 2013, 12:12

LotoBianco ha scritto:Ero quasi vicino al Samadhi, poi un giorno mi venne in mente di chieder una cosa su Yoga.it, scatenando l'inferno fra gli iscritti, ed ecco che una ondata di Karma cattivo mi riportò al punto di partenza 8)

:)

Non preoccuparti, sono storie vecchie.
Ci sono parecchie scuole di pensiero nello Yoga e talvolta i loro appartenenti discutono in maniera accesa di cose che è difficile comprendere per chi ignora i retroscena.
Dicamo che, in linea di massima, in questo caso, da una parte ci sono il corpo come tempio di Dio e la visione dello stato Naturale (Sahaja) come integrazione di corpo parola mente.
Dall'altra la visione degli Shaiva Smarta e di alcuni Theravada del corpo come un involucro di feci, urina e sangue che rappresenta un ostacolo alla realizzazione.

Due opinioni diverse.
Entrambe rispettabili.
Io personalmente sono un tantrico.
La pratica ha senso se è efficace e riguarda il corpo nel suo insieme.

Namarupa/Cannaminor è una vecchia conoscenza.
Non gli interessa un fico secco dello hatha Yoga o del tantrismo o della Mantravidya.
Lancia legittime provocazioni intellettuali in cerca di un'ancora a cui attaccarsi per tirar fuori il suo sapere e le sue credenze e le sue riflessioni sul vedanta che sono pure interessanti, a volte.

Lo stavamo prendendo in giro e provocando a nostra volta per il metodo, non per la sostanza.

Se venisse qui con semplicità e dicesse IO SEGUO LA LINEA DELL'JNANA YOGA, PENSO CHE IL CORPO SIA UN OSTACOLO ALLA REALIZZAZIONE E CHE L'UNICO SADHANA SIA IL VIVERE, nessuno di noi avrebbe niente da dire, credo.

Ad ognuno le proprie credenze, nozioni e pratiche.
tutte degne di rispetto, per carità.



un sorriso,
Paolo
Il Manzo non Esiste

Avatar utente
LotoBianco
sudra
sudra
Messaggi: 41
Iscritto il: 12 marzo 2010, 20:25
Località: Noli (SV)

Messaggioda LotoBianco » 12 marzo 2013, 13:38

Paolo proietti ha scritto:
Namarupa/Cannaminor è una vecchia conoscenza.
Non gli interessa un fico secco dello hatha Yoga o del tantrismo o della Mantravidya.
Lancia legittime provocazioni intellettuali in cerca di un'ancora a cui attaccarsi per tirar fuori il suo sapere e le sue credenze e le sue riflessioni sul vedanta che sono pure interessanti, a volte.

Lo stavamo prendendo in giro e provocando a nostra volta per il metodo, non per la sostanza.


Ma sì scherzavo.. Devo dire la verità, pure a me Cannaminor mi fa strano. Mi fa strano che dopo aver avuto un sacco di risposte, continui a perseverare con strani magheggi logici. Mi fa strano che sembri non esistere risposta che lo soddisfi. Mi fa strano che si trovi qui senza aver la minima esperienza di pratica Yoga.

Ad un certo punto, se non abbiamo esperienza da condividere, si arriva ad un punto morto. Possiamo parlare per ore e ore cercando di intrappolare l'esperienza in astruse nozioni, ma a che serve?

Non so, mi sembra stupido questo cibo per la mente, come se complicare le cose, le rendesse più accessibili.

Ripeto quello che hanno detto altri: Cannaminor metti le chiappe sul tappetino. Altro metodo non ne vedo. Vedrai che capirai senza dover chiedere ad altri. Confronta le tue aspettative iniziali con quello che la pratica ti darà. Poi allora si potrà riprendere a parlare..

È un ordine!

:mrgreen:

Avatar utente
cannaminor
sudra
sudra
Messaggi: 28
Iscritto il: 20 maggio 2007, 12:37

Messaggioda cannaminor » 12 marzo 2013, 15:06

matasilogo ha scritto:Ma l'interrogante è anni che bazzica quì e qualche volta con gli amici bisogna essere chiari se hanno qualche sbandamento.

Se hai letto bene, stava ciondolando è abbiamo solo voluto fare specchio e essere stabili noi.


Scusa metasilogo ma ti riferivi forse a me con quanto sopra ? qualche sbandamento, stava ciondolando...?????

Se dovevi proprio dirmelo me lo potevi almeno dire direttamente in faccia non credi ?

Se poi me lo motivavi anche oltre che solo dirlo era anche meglio. Il fatto che bazzichi qui da anni, come dici, speravo fosse stato chiarito; sono anni che sono iscritto a questo forum, vero, la data è quella, ma l'ho frequentato, letto, seguito, interessato, ben poco, quindi gli anni di cui parli fan ben poco testo.

Per tutto il resto non capisco perchè devi addivenire ad una mia presunta instabilità posta a confronto di una vostra invece ferma stabilità, quale la necessità di questo quadro ?

Ho solo posto delle domande, onestamente e sinceramente, chiare e limpide, pensavo fosse di libero esercizio il porle come di altrettanto libero esercizio il rispondere. Non mi sembra di aver puntato la canna alla testa di nessuno onde ottenere per forza delle risposte. Liberamente domandato liberamente risposto, perchè mai ora ne dobbiamo fare un problema che io invece devo rispondere e devo qui e devo là secondo vostri usi e costumi ?

Io non devo proprio nulla di nulla, vi ho posto delle domande a cui liberamente avete risposto, altrettanta libertà mi spetta a mia volta nel rispondere o meno se me ne vengono poste. Non ti devo nulla nè tu mi devi nulla, quindi per quanto mi riguarda a posto così.

Avatar utente
cannaminor
sudra
sudra
Messaggi: 28
Iscritto il: 20 maggio 2007, 12:37

Messaggioda cannaminor » 12 marzo 2013, 15:32

Paolo proietti ha scritto:Namarupa/Cannaminor è una vecchia conoscenza.
Non gli interessa un fico secco dello hatha Yoga o del tantrismo o della Mantravidya.
Lancia legittime provocazioni intellettuali in cerca di un'ancora a cui attaccarsi per tirar fuori il suo sapere e le sue credenze e le sue riflessioni sul vedanta che sono pure interessanti, a volte.

Lo stavamo prendendo in giro e provocando a nostra volta per il metodo, non per la sostanza.

Se venisse qui con semplicità e dicesse IO SEGUO LA LINEA DELL'JNANA YOGA, PENSO CHE IL CORPO SIA UN OSTACOLO ALLA REALIZZAZIONE E CHE L'UNICO SADHANA SIA IL VIVERE, nessuno di noi avrebbe niente da dire, credo.


Lancio legittime provocazioni ? ma dove le hai viste le provocazioni ? Qui se c'è uno che è maestro su tutti nelle provocazioni quello sei tu mio caro e vecchio amico conoscente paolo proietti, tanto che mi meraviglio tu non abbia ancora scritto un bel libro tipo "L'arte della provocazione".

Riguardo al venire qui con semplicità io sono venuto qui con semplicità ed ho posto con altrettanta semplicità delle domande, domande che come ho già detto a metasilogo non ho obbligato nessuno in alcuna maniera a rispondere. liberamente chiesto liberamente risposto oppure qui vigono altre regole e statuti ?

Poi torniamo una benemerita volta al discorso sadhana e cerchiamo di chiuderla una volta per tutte a chiarimento di tutte le tue supposizioni e illazioni in merito a cosa e quale io segua.

C'è stato un momento nella mia vita in cui ho avuto la grazia di incontrare colui che mi ha generosamente istruito su un cammino-percorso-sadhana che tutt'oggi seguo. Mi è stato insegnato un metodo, una pratica che ho attuato così come impartitami, e che ho perfezionato e corretto nel tempo al seguito di innumerevoli dialoghi di cui il riferimento mi ha sempre onorato di prestarsi. Sai benissimo di chi parlo, quindi non servono nomi, nè lui li gradisce come sai.

Non ho mai chiesto nè mi interessava come si chiamasse il metodo e pratica che applicavo nella mia sadhana, ma comunque mi è stato fatto capire che trovava i suoi fondamenti nell'jnana yoga. Per la stessa via mi è stato fatto capire che c'erano altri yoga noti e meno noti, di cui la Tradizione si avvale.

Questo per chiarire anche la mia posizione rispetto ad altri yoga, che se pur conosco nel termine e nelle fondamenta di principio, non ho mai praticato, nè mai mi è stato insegnato a praticarli, perchè quello di cui avevo bisogno, tutto quello di cui avevo bisogno, mi veniva ed era già stato ampiamente istruito in merito.

Una questione di fiducia, di fede forse, nel senso che ho accolto e applicato quanto mi veniva istruito nella piena fiducia che ciò fosse a me utile e pertinente per la mia natura che era meglio conosciuta da lui che non da me medesimo.

Ad oggi, e sono passati anni, non ho memoria di una sola volta ed occasione in cui possa dire si sia sbagliato nelle istruzioni e consigli impartitemi.

Quindi piantala con tutti i tuoi discorsi di cosa io o non io faccia pensi credi e via dicendo perchè stai dicendo delle castronerie, cose che io mai e poi mai mi permetterei di dire di chiunque altro, tu per primo.

Tu ed altri come te seguono un cammino diverso dal mio, questo è quanto, non ci sono meglio peggio sopra e sotto, solo diversità, dovuta alla diversità stessa dell'aspirante che vi si approccia, questo è quanto non c'è altro. Il riferimento lo conosci e ne hai anche accesso, quindi se hai dei dubbi o rimostranze a mio riguardo perchè non provi a chiederle a lui che forse meglio di me te le può spiegare, visto che ogni mia applicazione di metodo e pratica viene da lui.

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3074
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 12 marzo 2013, 16:18

Ma allora Loto bianco, sto yoga è per pochi eletti oppure no?
IL GRANDE CONTROLLORE

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5613
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Messaggioda Paolo proietti » 12 marzo 2013, 17:01

cannaminor ha scritto:
Paolo proietti ha scritto:Namarupa/Cannaminor è una vecchia conoscenza.
Non gli interessa un fico secco dello hatha Yoga o del tantrismo o della Mantravidya.
Lancia legittime provocazioni intellettuali in cerca di un'ancora a cui attaccarsi per tirar fuori il suo sapere e le sue credenze e le sue riflessioni sul vedanta che sono pure interessanti, a volte.

Lo stavamo prendendo in giro e provocando a nostra volta per il metodo, non per la sostanza.

Se venisse qui con semplicità e dicesse IO SEGUO LA LINEA DELL'JNANA YOGA, PENSO CHE IL CORPO SIA UN OSTACOLO ALLA REALIZZAZIONE E CHE L'UNICO SADHANA SIA IL VIVERE, nessuno di noi avrebbe niente da dire, credo.


Lancio legittime provocazioni ? ma dove le hai viste le provocazioni ? Qui se c'è uno che è maestro su tutti nelle provocazioni quello sei tu mio caro e vecchio amico conoscente paolo proietti, tanto che mi meraviglio tu non abbia ancora scritto un bel libro tipo "L'arte della provocazione".

Riguardo al venire qui con semplicità io sono venuto qui con semplicità ed ho posto con altrettanta semplicità delle domande, domande che come ho già detto a metasilogo non ho obbligato nessuno in alcuna maniera a rispondere. liberamente chiesto liberamente risposto oppure qui vigono altre regole e statuti ?

Poi torniamo una benemerita volta al discorso sadhana e cerchiamo di chiuderla una volta per tutte a chiarimento di tutte le tue supposizioni e illazioni in merito a cosa e quale io segua.

C'è stato un momento nella mia vita in cui ho avuto la grazia di incontrare colui che mi ha generosamente istruito su un cammino-percorso-sadhana che tutt'oggi seguo. Mi è stato insegnato un metodo, una pratica che ho attuato così come impartitami, e che ho perfezionato e corretto nel tempo al seguito di innumerevoli dialoghi di cui il riferimento mi ha sempre onorato di prestarsi. Sai benissimo di chi parlo, quindi non servono nomi, nè lui li gradisce come sai.

Non ho mai chiesto nè mi interessava come si chiamasse il metodo e pratica che applicavo nella mia sadhana, ma comunque mi è stato fatto capire che trovava i suoi fondamenti nell'jnana yoga. Per la stessa via mi è stato fatto capire che c'erano altri yoga noti e meno noti, di cui la Tradizione si avvale.

Questo per chiarire anche la mia posizione rispetto ad altri yoga, che se pur conosco nel termine e nelle fondamenta di principio, non ho mai praticato, nè mai mi è stato insegnato a praticarli, perchè quello di cui avevo bisogno, tutto quello di cui avevo bisogno, mi veniva ed era già stato ampiamente istruito in merito.

Una questione di fiducia, di fede forse, nel senso che ho accolto e applicato quanto mi veniva istruito nella piena fiducia che ciò fosse a me utile e pertinente per la mia natura che era meglio conosciuta da lui che non da me medesimo.

Ad oggi, e sono passati anni, non ho memoria di una sola volta ed occasione in cui possa dire si sia sbagliato nelle istruzioni e consigli impartitemi.

Quindi piantala con tutti i tuoi discorsi di cosa io o non io faccia pensi credi e via dicendo perchè stai dicendo delle castronerie, cose che io mai e poi mai mi permetterei di dire di chiunque altro, tu per primo.

Tu ed altri come te seguono un cammino diverso dal mio, questo è quanto, non ci sono meglio peggio sopra e sotto, solo diversità, dovuta alla diversità stessa dell'aspirante che vi si approccia, questo è quanto non c'è altro. Il riferimento lo conosci e ne hai anche accesso, quindi se hai dei dubbi o rimostranze a mio riguardo perchè non provi a chiederle a lui che forse meglio di me te le può spiegare, visto che ogni mia applicazione di metodo e pratica viene da lui.

Ciao marco, buona serata, non ho molto tempo per le pippe mentali, scusami.
un sorriso,
paolo
Il Manzo non Esiste

Helvetia
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 229
Iscritto il: 15 maggio 2010, 22:01

Messaggioda Helvetia » 12 marzo 2013, 17:03

gb ha scritto:Pero' un dato dovresti prenderlo in considerazione: un tantrico che pratica da 40 anni, un istruttore di 78 anni che ha iniziato con Patrian, un autodidatta come Lotobianco, e un praticante medio come me hanno tutti dato lo stesso feedback, hanno tutti rilevato le stesse cose, hanno tutti dato le stesse indicazioni.

Umilta' vorrebbe che qualche domandina tu te la ponessi, su come hai interagito, su cosa hai chiesto, su come ti sei posto, su cosa hai trasmesso, su cosa non hai condiviso pur chiedendo condivisione.



Io gli ho risposto in privato e ho dato feedeback diversi.

Leggo di fretta ma non distrattamente, e quello che ho visto e' uno che ha fatto delle domande. Su cosa e come ha chiesto e cosa ha trasmesso, personalmente non ho visto niente di fuori posto. Poi magari sono scema, ma comunque per non sbagliare troppo preferisco partire sempre con la presunzione d'innocenza.

Ragazzi, sapete quanto vi voglio bene e mi dispiace essere in disaccordo con voi, pero' a volte siete pesantucci.
Se c'e' una cosa che ho capito da tutto questo percorso che sto facendo e' che ognuno sceglie la strada che vuole. Qui, a volte (come stavolta) c'e' chi impone la propria a suon di sfottimenti e insinuazioni.
Boh, forse mi sfugge qualcosa. Io ho visto uno che ha fatto una domanda e tre o quattro che gliene hanno dette di tutti i colori.
Pace.

Avatar utente
LotoBianco
sudra
sudra
Messaggi: 41
Iscritto il: 12 marzo 2010, 20:25
Località: Noli (SV)

Messaggioda LotoBianco » 12 marzo 2013, 17:52

fabio ha scritto:Ma allora Loto bianco, sto yoga è per pochi eletti oppure no?


Eh non lo so, me lo dovevano dire gli altri invece di ammazzarsi :D

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3074
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 12 marzo 2013, 17:59

LotoBianco ha scritto:
fabio ha scritto:Ma allora Loto bianco, sto yoga è per pochi eletti oppure no?


Eh non lo so, me lo dovevano dire gli altri invece di ammazzarsi :D


Dici che dopo tanti anni di yoga si ammazzano ancora? Quindi secondo te è stata o non è stata una buona pratica la loro, da quanto hai potuto leggere?

Secondo te qual'è il punto d'arrivo di questo famigerato yoga? Essere più calmi, tranquilli, più in pace con se stessi, meno irascibili, più controllati... oppure tutto il contrario, e fare i conti con se stessi e con i propri demoni, portarli alla luce e non nasconderli dietro un sorriso serafico?

Forse meglio il forum di punto croce allora?
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4293
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 12 marzo 2013, 18:15

Helvetia ha scritto:Boh, forse mi sfugge qualcosa. Io ho visto uno che ha fatto una domanda e tre o quattro che gliene hanno dette di tutti i colori.
Pace.


Ricambiando gli affetti, e puntualizzando che non é strettamente necessario essere d'accordo, io ho visto "uno" che ha fatto piú domande, poi ha affermato di averne fatte una sola e le altre no, che ha ricevuto risposte alle domande, che non ha invece lui risposto alle domande che gli sono state fatte.

Con questo mica vuol dire che é un criminale di guerra... ...ma neanche un pó di presa per i fondelli é un bombardamento al napalm...
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,

nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”

Giovanni Vannucci


Torna a “Yoga e vita quotidiana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti