fotogrammi

società, ambiente, famiglia, autoanalisi, effetti dello Yoga
Avatar utente
cico
moderatore
Messaggi: 1238
Iscritto il: 28 ottobre 2004, 14:03
Località: Torino

Messaggioda cico » 3 gennaio 2012, 16:32

padme ha scritto:...se non c'è volontà diretta a mantenere la consapevolezza di sè, a comprendere se stessi nelle azioni e nei pensieri, a comprendere gli aspetti meccanici e i condizionamenti, a cercare di sentir risuonare la parte più autentica di sè... siamo pur sempre in uno stato di consapeviolezza ordinario.

Di certo, una buona base, senza la quale non si possono fare passi avanti, ma non è automatico che si facciano dei passi avanti.



no, attenzione... quando fai yoga lo stato della mente viene modificata... si potrebbe dire che nel momento in cui esegui asana, pranayama, etc etc, fai 2 passi in avanti verso uno stato unidirezionale e quando smetti fai un passo indietro, tornando verso uno stato di dissipazione della mente (cioè è presente un maggior numero di pensieri).
Quindi, quando hai finito la tua sessione di yoga, la mente non ritorna esattamente allo stato precedente, ma ad uno stato di maggiore unidirezionalità, anche se la differenza tra il prima e il dopo è in pratica non percepibile.
Il mantra è lo strumento migliore perchè agisce direttamente sulla mente. Se pratichi i passi avanti li fai, volente o nolente...
Namastè! :)
"Nobody wins unless everybody wins!" - B. Springsteen

Avatar utente
matasilogo
brahmana
brahmana
Messaggi: 1948
Iscritto il: 16 agosto 2008, 11:41
Località: Villa d'Adda Bergamo
Contatta:

Re: fotogrammi

Messaggioda matasilogo » 3 gennaio 2012, 23:06

padme ha scritto:ieri ho preso in mano la macchinetta ...............sono presa dal flusso dei pensieri,...........

E chissà cosa dev'essere allora Risvegliarsi davvero...


Anch' io sono stato tratto in errore da quel "presa."

Probabilmente è un errore di battuta o forse ti aspettavi un signorina ma non sarebbe stato garbato dire signorina con figlio.
Comunque non è un problema perchè anchio a volte fraintendo e risponso sampre al maschile, perche mi sembra più amicale per un maschio e per non pensare ne far pensare che ci sia quelche cosa di attrattivo come può sempre essere tra maschio e femmina. penso che in un forum come questo non ci debba essere mai nulla di equivoco anche se può esserci qualche scherzo innocente o spiritosa. Ma poi siamo adulti e vaccinati
Spero.
Lo scopo è stare bene.
In tutti i tempi,
in tutti i luoghi,
in tutte le culture,
qualcuno è stato capace di stare bene.
Allora si può.
OM
Leggi i Sutra di Patangiali Edizione tradotta da Taimni o Iyengar.
Nella Natura, nello Yoga, nella Scienza i percorsi si intrecciano e producono l'evoluzione.
Il cambiamento è vita. Meglio collaborare che confliggere.
OM

Avatar utente
cico
moderatore
Messaggi: 1238
Iscritto il: 28 ottobre 2004, 14:03
Località: Torino

Messaggioda cico » 4 gennaio 2012, 13:01

padme ha scritto:Di certo si ottengono buoni frutti pratici, ma se non c'è volontà diretta a mantenere la consapevolezza di sè, a comprendere se stessi nelle azioni e nei pensieri, a comprendere gli aspetti meccanici e i condizionamenti, a cercare di sentir risuonare la parte più autentica di sè... siamo pur sempre in uno stato di consapeviolezza ordinario.


Per chiarire meglio quanto già scritto sopra... è proprio lo stato di consapevolezza "ordinario" ad essere gradualmente modificato con la pratica dello yoga... cosa che succede anche senza praticare yoga, soltanto che il processo è molto più lento...
Ciau! :)
"Nobody wins unless everybody wins!" - B. Springsteen

padme
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 434
Iscritto il: 26 gennaio 2006, 11:53

Messaggioda padme » 4 gennaio 2012, 13:07

su questo concordo appieno. La pratica di discipline per la consapevolezza accelera il processo.

Matasilogo... non ho capito cosa hai frainteso! Ti posso assicurare che sono FEMMENA!


Torna a “Yoga e vita quotidiana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti