yoga e un taglio ai condizionamenti

società, ambiente, famiglia, autoanalisi, effetti dello Yoga
Avatar utente
Krishna
sudra
sudra
Messaggi: 45
Iscritto il: 7 marzo 2011, 14:06
Località: puglia

yoga e un taglio ai condizionamenti

Messaggioda Krishna » 13 marzo 2011, 14:45

Ho deciso da poco di intraprendere questo viaggio interiore attraverso lo yoga, per tanti motivi, uno fra i vari è che ho compreso da sola all'età di 27 anni che il mio modo di vedere il mondo è solo un condizionamento dei miei genitori. Ho capito che questo sta offuscando la mia libertà di pensare, agire, dire, fare. Sono quasi ossessionata dai loro giudizi.

Ecco perchè spero tanto che lo yoga mi aiuti a "disimparare comportamenti e abitudini che non esprimono al meglio la mia natura".
Ma spero anche che mi faccia da "ponte", per trovare il mio vero IO. Insomma, com'è che si dice, che 'sto percorso MI ILLUMINI e mi faccia rompere 'ste benedette catene.

Grazie a tutti quelli che avranno coraggio di rispondermi (
anche se non so manco io quello che vi sto chiedendo)

Un buon pomeriggio a tutti :-)

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4294
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 13 marzo 2011, 14:55

Si, ti puo' aiutare, tantissimi auguri.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

Avatar utente
matasilogo
brahmana
brahmana
Messaggi: 1948
Iscritto il: 16 agosto 2008, 11:41
Località: Villa d'Adda Bergamo
Contatta:

Re: yoga e un taglio ai condizionamenti

Messaggioda matasilogo » 13 marzo 2011, 15:40

Krishna ha scritto:Ho deciso da poco ................

Grazie a tutti quelli che avranno coraggio di rispondermi (
anche se non so manco io quello che vi sto chiedendo)

Un buon pomeriggio a tutti :-)


BENVENUTO EILAAAAAAAAA
La funzione egoistica dei genitori è di fare dei cloni e quella dei figli di essere una nuova persona.
La funzione dei genitori è quella di rompere ...dei figli perchè se ne vadano a fare la loro vita.
Quando sei stufo di essere rotto finalmente....
Il genitore troppo protettivo od accondiscendente è più pericoloso perchè da la pappa tutta la vita non sveglia l'autonomia o è come il medico pietoso che fa la piaga perniciosa.
Dipende da te di essere un sottosviluppato che si fa prendere da un percorso basso e una voglia di essere qualcuno per soldi o potere oppure impegnarsi a elevarsi di livello.
In tuti i tempi,
in tutte le culture
in tutti i luoghi
c'è stato chi ha capito come fare per crescere.
Con meno del 100% di intelligenza e impegno si possono fare soldi (i furbi)
Con meno del 120% di intelligenza e impegno si possono fare soldi e potere (gli imbroglioni vengono prima poi scoperti)
Con più del 120% di intelligenza e impegno si può riuscire in ogni campo ed in ogni situazione con successi crescenti.
Lo Yoga è uno dei mezzi migliori perchè contiene dei metodi pratici sopratutto iniziali: le pratiche corporee lente, la postura, la respirazione ed il distacco ovvero calmare la mente.

Poi in secondo tempo potrai fare un percorso spirituale ma prima devi provare gli effetti
Leggi i Sutra di Patangiali Edizione Taimni o Iyengar.
Leggi molto anche in campo scientifico, ed ecologico.
Che le forze della natura siano con te.
Nella natura, nello Yoga, nella scienza ci sono gli stessi percorsi concreti.
OM

Sfssss
Leggi i Sutra di Patangiali Edizione tradotta da Taimni o Iyengar.
Nella Natura, nello Yoga, nella Scienza i percorsi si intrecciano e producono l'evoluzione.
Il cambiamento è vita. Meglio collaborare che confliggere.
OM

Avatar utente
cara
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 331
Iscritto il: 1 novembre 2008, 17:55
Località: Liguria

Messaggioda cara » 13 marzo 2011, 15:47

Anche secondo me lo yoga ti può aiutare.

Mi sento però anche di consigliarti "Donne che corrono coi lupi" di Clarissa Pinkola Estes. L'ho finito di leggere pochi giorni fa e secondo me ti potrebbe piacere e darti ottimi spunti di riflessione e validi consigli :wink:

Avatar utente
Krishna
sudra
sudra
Messaggi: 45
Iscritto il: 7 marzo 2011, 14:06
Località: puglia

Messaggioda Krishna » 13 marzo 2011, 16:05

grazie mille delle letture che mi avete consigliato
:wink:

mi piace troppo questo forum!

Avatar utente
stebau
brahmana
brahmana
Messaggi: 538
Iscritto il: 30 luglio 2010, 10:56
Località: PESCARA

Re: yoga e un taglio ai condizionamenti

Messaggioda stebau » 13 marzo 2011, 16:55

matasilogo ha scritto:
Krishna ha scritto:Ho deciso da poco ................

Grazie a tutti quelli che avranno coraggio di rispondermi (
anche se non so manco io quello che vi sto chiedendo)

Un buon pomeriggio a tutti :-)


BENVENUTO EILAAAAAAAAA
La funzione egoistica dei genitori è di fare dei cloni e quella dei figli di essere una nuova persona.
La funzione dei genitori è quella di rompere ...dei figli perchè se ne vadano a fare la loro vita.
Quando sei stufo di essere rotto finalmente....
Il genitore troppo protettivo od accondiscendente è più pericoloso perchè da la pappa tutta la vita non sveglia l'autonomia o è come il medico pietoso che fa la piaga perniciosa.
Dipende da te di essere un sottosviluppato che si fa prendere da un percorso basso e una voglia di essere qualcuno per soldi o potere oppure impegnarsi a elevarsi di livello.
In tuti i tempi,
in tutte le culture
in tutti i luoghi
c'è stato chi ha capito come fare per crescere.
Con meno del 100% di intelligenza e impegno si possono fare soldi (i furbi)
Con meno del 120% di intelligenza e impegno si possono fare soldi e potere (gli imbroglioni vengono prima poi scoperti)
Con più del 120% di intelligenza e impegno si può riuscire in ogni campo ed in ogni situazione con successi crescenti.
Lo Yoga è uno dei mezzi migliori perchè contiene dei metodi pratici sopratutto iniziali: le pratiche corporee lente, la postura, la respirazione ed il distacco ovvero calmare la mente.

Poi in secondo tempo potrai fare un percorso spirituale ma prima devi provare gli effetti
Leggi i Sutra di Patangiali Edizione Taimni o Iyengar.
Leggi molto anche in campo scientifico, ed ecologico.
Che le forze della natura siano con te.
Nella natura, nello Yoga, nella scienza ci sono gli stessi percorsi concreti.
OM



Sfssss


Dio solo sà quante volte al giorno pensiamo a questo vissuto, che tu hai magnificamente esposto quì.
stà avvenendo una sorta di presa di coscienza collettiva, me sa tanto :)
Bravissimo Mata.
Nessuno trova la strada per Puttaparthi, se non sono Io a chiamarlo.Sathya Sai Baba.

Ritirando la mente all'interno, puoi vivere dappertutto e sotto qualsiasi circostanza.
R.Maharshi

Vivy
vaisya
vaisya
Messaggi: 178
Iscritto il: 22 maggio 2007, 18:41

Re: yoga e un taglio ai condizionamenti

Messaggioda Vivy » 14 marzo 2011, 22:19

stebau ha scritto:

Dio solo sà quante volte al giorno pensiamo a questo vissuto, che tu hai magnificamente esposto quì.
stà avvenendo una sorta di presa di coscienza collettiva, me sa tanto :)
Bravissimo Mata.


Ma è così leeeeeeeento questo processo..

Bellissimo tutto ciò che avete scritto

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4294
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 15 marzo 2011, 22:47

Stavolta sono d'accordo col mata anche io, se non altro per l'entusiasmo e la positivita', nonche' l'invito a leggere i sutra.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,

nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”

Giovanni Vannucci

Avatar utente
Togdenma
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 305
Iscritto il: 16 marzo 2011, 15:50

Messaggioda Togdenma » 17 marzo 2011, 8:44

cara ha scritto:Anche secondo me lo yoga ti può aiutare.

Mi sento però anche di consigliarti "Donne che corrono coi lupi" di Clarissa Pinkola Estes. L'ho finito di leggere pochi giorni fa e secondo me ti potrebbe piacere e darti ottimi spunti di riflessione e validi consigli :wink:


Questo libro della Estes è un libro molto bello,complesso e profondo ma rimane un testo femminile.
Il corrispettivo maschile,per chi può essere interessato,è un testo con la stessa struttura e sempre basato sull'analisi di fiabe e leggende,di Claudio Risè (analista junghiano),che si intitola:"Il maschio selvatico".

C'è anche il sito internet: www.maschiselvatici.it

Sempre Risè,insieme ad una donna medico,di orientamento steineriano (medicina antroposofica) ha scritto il libro:
"Donne Selvatiche"
di Claudio Risè e Moidi Paregger

Attraverso i racconti delle leggende delle Salighe, gli esseri luminosi delle foreste del Tirolo, i due autori ci parlano di della Donna Selvatica dentro di noi e del suo modo di agire.
Il libro è semplicemente meraviglioso. I racconti, trovati in varie zone delle Alpi (Trenitino, Bavaria, Svizzera etc) narrano le storie delle Salighe, che ho identificato come creature luminose della foresta, sagge e bellissime, che vivono nelle grotte e nelle rocce delle montagne, e spesso scendono dai contandini per prestare il loro aiuto, per unirsi a loro e per portare il loro consiglio sui ritmi della natura e della semina.

Personalmente,consiglio tutti e tre i libri. :)

Avatar utente
cara
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 331
Iscritto il: 1 novembre 2008, 17:55
Località: Liguria

Messaggioda cara » 17 marzo 2011, 12:14

Togdenma ha scritto:
cara ha scritto:Anche secondo me lo yoga ti può aiutare.

Mi sento però anche di consigliarti "Donne che corrono coi lupi" di Clarissa Pinkola Estes. L'ho finito di leggere pochi giorni fa e secondo me ti potrebbe piacere e darti ottimi spunti di riflessione e validi consigli :wink:


Questo libro della Estes è un libro molto bello,complesso e profondo ma rimane un testo femminile.


Krishna, l'utente che ha aperto la discussione, è una donna, scrive al femminile. Ecco perchè le ho consigliato questo libro; non l'avrei certo consigliato fosse stato un uomo :)

Avatar utente
Krishna
sudra
sudra
Messaggi: 45
Iscritto il: 7 marzo 2011, 14:06
Località: puglia

Messaggioda Krishna » 18 marzo 2011, 17:25

cara ha scritto:
Togdenma ha scritto:
cara ha scritto:Anche secondo me lo yoga ti può aiutare.

Mi sento però anche di consigliarti "Donne che corrono coi lupi" di Clarissa Pinkola Estes. L'ho finito di leggere pochi giorni fa e secondo me ti potrebbe piacere e darti ottimi spunti di riflessione e validi consigli :wink:


Questo libro della Estes è un libro molto bello,complesso e profondo ma rimane un testo femminile.


Krishna, l'utente che ha aperto la discussione, è una donna, scrive al femminile. Ecco perchè le ho consigliato questo libro; non l'avrei certo consigliato fosse stato un uomo :)


ahaha effettivamente ho notato che c'era chi non avesse compreso la mia identità. SONO UNA DONNA!
cmq, ho deciso di prendere entrambi i libri che mi sono stati consigliati. Uno per me ovviamente e l'altro sicuramente lo regalerò al mio moroso 8)


Torna a “Yoga e vita quotidiana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite