Money money money!

società, ambiente, famiglia, autoanalisi, effetti dello Yoga
france
sudra
sudra
Messaggi: 36
Iscritto il: 9 febbraio 2008, 15:25

beh

Messaggioda france » 29 febbraio 2008, 10:13

gb ha scritto:Tra l'altro france, ti sei concentrata solo su un punto delle "tue" citazioni, e anche questo è indicativo.

Ho riportato quelle tue frasi perchè in ognuna di esse traspare un qualcosa che anni di pratica yogica avrebbero dovuto, in parte più o meno ingente, dissolvere, ma che invece sembra (e sottolineo sembra) essere ben presente e saldo, ben ancorato, con tutte le sue tattiche e strategie, con tutta la sua esistenza, la sua "vita" che da un certo punto di vista è anch'essa miracolo.

Rileggi le tue citazioni: lo vedi?

La mia è solo un'ipotesi di lavoro, tra parentesi.


Più che altro mi sono accorta, in quel punto, della possibilità di essere fraintesa.
Per il resto delle citazioni invece, sono io, non posso negarlo. :twisted:
Ma non voglio neppure negarlo.
Perchè sono così (questo non citarlo però), e vivo in mezzo a esseri umani, e comunico, e mi arrabbio, e provo emozioni. A te non ti hanno mai detto: hey ma tu fai yoga, perchè ti arrabbi? Oppure: perchè ti trema la voce? tu fai yoga!
Quindi capisci quello che dico, è come tirare la coda a un gatto, non si fa.
Non so tu, ma io non vivo esattamente in una nuvola di pace.
Quando ci arriverò, probabilmente il mio linguaggio si trasformerà.
Comunque dal vivo sono molto più gentile... :lol:

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4294
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Re: beh

Messaggioda gb » 29 febbraio 2008, 10:57

france ha scritto:
sono io
...
Perchè sono così
...
e vivo in mezzo a esseri umani, e comunico, e mi arrabbio, e provo emozioni.
...
A te non ti hanno mai detto
...
non si fa.
...
io non vivo esattamente
...
ci arriverò,
...
il mio linguaggio si trasformerà.
...
sono molto più gentile


tirare la coda ai gatti, ah, è proprio uno degli sport preferiti di gb... pensa che al liceo lo chiamavano "Born to Scass", citando Full Metal Jacket (born to kill) (un buontempone gli aveva preparato anche un elmetto di carta con su la scritta come nel film)

Ma è proprio questo il punto, hai praticato, hai insegnato, hai fatto e detto, e ancora siamo a stì punti qua?

Ancora l'ego è così presente? Ancora non vivi su una nuovla di pace? Ancora la tua coda è così bella folta e lunga che si acchiappa così bene...

Deve essere vero allora, che si paga per imparare la ginnastica, ma per "imparare lo yoga" ci vogliono altri "contati".
Certo, da qualche parte bisogna pure cominciare.

Eppure ero sicuro che praticare gli asana funzionasse così, da sè quasi in automatico, evidentemente non è esattamente così...
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,
nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”
Giovanni Vannucci

france
sudra
sudra
Messaggi: 36
Iscritto il: 9 febbraio 2008, 15:25

Messaggioda france » 29 febbraio 2008, 11:49

gb ha scritto:tirare la coda ai gatti, ah, è proprio uno degli sport preferiti di gb... pensa che al liceo lo chiamavano "Born to Scass", citando Full Metal Jacket (born to kill) (un buontempone gli aveva preparato anche un elmetto di carta con su la scritta come nel film)


Oh no! ora ti immagino come Palla di lardo!
Chi ti ha detto che faccio yoga per essere più buona? Io lo sono già! E poi gb, in merito a questo "Deve essere vero allora, che si paga per imparare la ginnastica, ma per "imparare lo yoga" ci vogliono altri "contati".",leggi la mia risposta al messaggio di paolo.

ciao da una fuoriclasse della bontà.





_________________

Cris227
paria
paria
Messaggi: 1
Iscritto il: 17 marzo 2008, 9:04

A proposito di Swasthya Yoga

Messaggioda Cris227 » 17 marzo 2008, 10:03

Salve a tutti!
Sono un po' di anni che pratico lo Swasthya Yoga e lo trovo unico.
Personalmente lo Swasthya Yoga mi ha cambiato la vita. A Saretta vorrei dire di stare tranquilla in quanto è un metodo valido. Nel mio caso ho un istruttore che è sempre stato disponibile (anche fuori orario) per qualsiasi cosa, anche telefonicamente. Un istruttore serio di Swasthya Yoga si deve dedicare a tempo pieno a perfezionarsi e aggiornarsi e quindi trovo normale che si faccia pagare. Se vuoi scrivimi una mail e ne parliamo.

Swasthya :D

SarettaS
sudra
sudra
Messaggi: 26
Iscritto il: 25 novembre 2007, 14:15

Messaggioda SarettaS » 18 marzo 2008, 9:39

ok cris grazie!anch'io col passare del tempo e mi sono accorta dell'impegno e la dedizione del mio istruttore di Swasthya Yoga.di recente ha anche messo un libro su internet che si può scaricare gratis, e che lui ha tradotto interamente.inoltre ha ascoltato sempre i miei innumerevoli dubbi.direi che il suo insegnamento, e lo Swasthya Yoga di per se', va al di là dei pochi soldi che gli diamo,e che gli do con molto piacere!
ci sentiamo :D

doda_dr
paria
paria
Messaggi: 4
Iscritto il: 18 marzo 2008, 12:17
Località: roma

swasthya

Messaggioda doda_dr » 19 marzo 2008, 8:40

Nella mia vita ho fatto vari corsi e sempre a pagamento.Un corso di cucina molto caro dato che a volte venivamo dei grandi cuochi e ci svelavano i loro piccoli segreti, un corso di sub, un corso di aerobica...insomma se ho una passione mi piace approfondire l'argomento con l'aiuto di chi ne sa più di me.
E non mi sembra strano pagare questa consulenza.
Ora frequento il corso di formazione di SWASTHYA ance se non sarò istruttrice. Voglio formare me stessa, voglio imparare, voglio sapere tutto quello che c'è da sapere.
Non mi è sembrato strano pagare.
Mi sarebbe sembrato strano se qualcuno si fosse offerto di insegnare gratis. Ci avrei visto qualcosa di non chiaro.
Il prezzo del corso è giusto. Due ore di teoria con tanto di materiale didattico, più di un ora di pratica avanzata, ed una atmosfera meravigliosa fra persone speciali.
Ha ragione il Maestro De Rose.
"Ognuno trova quello che cerca".
Io cercavo lo yoga e l'ho trovato.
E non smettero mai di ringrazione in cuor mio
colui che me lo insegna.
E' una disciplina dura. Ti mette davanti i tuoi limiti ma anche le tue potenzialità.
Ti fa capire che questi limiti possono essere superati.
Per le persone che sparano sentenze vorrei citare una frase del Maestro De Rose.
"Quando conosciamo poco, quel poco ci sembra verità indiscutibile. Nella misura in cui allarghiamo i nostri orizzonti, ci rendiamo conto dell'enormità della nostra ignoranza e questo ci rende più tolleranti"
Donatella

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3075
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 19 marzo 2008, 10:12

...per le persone che sparano sentenze... :)

come darti torto? corso di cucina, di sub, di aerobica e di yoga. tutto è a posto.

un abbraccio
IL GRANDE CONTROLLORE

france
sudra
sudra
Messaggi: 36
Iscritto il: 9 febbraio 2008, 15:25

per me...

Messaggioda france » 19 marzo 2008, 11:47

Lo yoga per me non è una pietra, come a volte sembra leggendo qua e là.
Perché proprio dagli scritti di chi ha più esperienza nello yoga traspare, per me, spesso una qualità snob verso il corpo e le attività materiali svolte con semplicità? Qual è il problema di dedicarsi alla cucina? Quale al cucito? Quale nel cambiare un pannolino, si spera di cotone? Quale nel fare un'asana e chiamarla yoga? Quando facciamo filosofia e quando no? Quando siamo spirituali e quando no? Le asana non sono forse luoghi di meditazione? Non è la creazione di ogni asana frutto di un' intuizione misteriosa, che condividiamo ogni volta con l'esecuzione? Come si fa a distinguere lo yoga come ginnastica psicofisica e lo yoga “serio”? Continuamente sul forum leggo questo. Si può decostruire dall’interno persino il power yoga, facendone una filosofia paradossale. Si può costruire un pensiero lucido sullo yoga in mille e insospettabili modi. Lo yoga va avanti, è plastico.
Forse oggi il vero centro dello yoga non è più nemmeno l’india, chi lo sa, magari è l’islanda… :wink:

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3075
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 19 marzo 2008, 12:37

Rileggendo i vari interventi di questo trhead, sopratutto gli interventi di gb, govinda e paolo, mi rendo conto che non c’è più niente da dire. Semmai da rileggere.
Nella molteplicità che viviamo è tutto lecito, e i percorsi sono i più disparati. Ognuno è quasi libero di fare ciò più gli piace.
Se hai colto dello snobbismo nelle mie parole è perché qualcosa in te sta difendendo una posizione. È giusto e naturale. Io faccio lo stesso.

Però quando vado sul sito in inglese di derose e leggo che si rifà alla forma più antica di yoga :shock: e che nel 1978 DeRose ha guidato la campagna per la creazione e la diffusione del primo atto legislativo per la regolamentazione della professione di Yôga io provo dei brividi.

Sto dicendo che fabio alle parole “professione yoga“ scappa. Alle orecchie di fabio suona stupidamente come “professione amare”. Non ci posso fare niente. Questo fa di me una brutta persona? Non credo.

Come credo che il metodo derose per molti sia perfetto e sia esattamente quello che devono fare.

Un abbraccio
IL GRANDE CONTROLLORE

france
sudra
sudra
Messaggi: 36
Iscritto il: 9 febbraio 2008, 15:25

no, credo

Messaggioda france » 19 marzo 2008, 12:52

che tu abbia perfettamente ragione.
Tra l'altro io non conosco per nulla questo metodo, e quindi il mio discorso era più generale. Sono assolutamente d'accordo con te che il voler a tutti costi appropiarsi di qualcosa che non appartiene a nessuno finisce per ingrezzire la materia stessa, e perciò capisco anche la radicalità con cui giustamente difendi una libertà che deve rimanere perfetta.
Non c'è la professione yoga, come non c'è la professione artista, etc.
Ma ben venga la possibilità di studiare seriamente, e di fare un proprio cammino.
Ecco tutto,
a presto,
france

doda_dr
paria
paria
Messaggi: 4
Iscritto il: 18 marzo 2008, 12:17
Località: roma

Messaggioda doda_dr » 19 marzo 2008, 19:09

si Fabio,
nel corso della mia vita ho fatto un sacco di cose, ho cambiato tanti lavori e, magari con qualche sacrificio economico ho partecipato a vari corsi.
Il corso di cucina (avevo 18 anni), il corso di
Sub (vicino ai 40),non sono poi gli unici
perchè me ho fatti anche altri alcuni dei quali mi sono serviti per il mio lavoro (faccio la ragioniera e le leggi relative al mio lavoro cambiano velocemente).
Non ci trovo nulla su cui ironizzare con quelle poche parole scritte con aria di superiorità!
Tu hai capito quello che volevi capire ed hai sparato la sentenza!
Un abbaccio a te
Donatella

Avatar utente
fabio
moderatore
Messaggi: 3075
Iscritto il: 24 marzo 2006, 11:35

Messaggioda fabio » 20 marzo 2008, 9:29

ribadisco. è tutto a posto. fai esattamente quello che devi fare. non è ironico.

di nuovo un abbraccio :)

Quando conosciamo poco, quel poco ci sembra verità indiscutibile. Nella misura in cui allarghiamo i nostri orizzonti, ci rendiamo conto dell'enormità della nostra ignoranza e questo ci rende più tolleranti"
IL GRANDE CONTROLLORE

Avatar utente
gb
brahmana
brahmana
Messaggi: 4294
Iscritto il: 26 aprile 2005, 17:49

Messaggioda gb » 20 marzo 2008, 9:35

doda_dr ha scritto:Non ci trovo nulla su cui ironizzare con quelle poche parole scritte con aria di superiorità!
Tu hai capito quello che volevi capire ed hai sparato la sentenza!
Un abbaccio a te
Donatella


l'occasione qui è osservare le proprie reazioni ad un input esterno, nonchè le radici delle reazioni, nonchè il terreno su cui affondano tali radici.
“Negli alberi, nel vento, nell’acqua perenne,

nella terra, nella luce, nella roccia inflessibile”

Giovanni Vannucci

Avatar utente
Govinda
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 226
Iscritto il: 7 novembre 2005, 17:45
Località: Roma

Yoga?!?!?!?!

Messaggioda Govinda » 21 aprile 2008, 17:10

Cari... anzi carissmi...
eccomi qua!...
preso e inebriato da un po' di vino mistico ,:lol:

zompetto felice tra le righe di questo topic...

ho ripreso i vari concetti... e così rispondo...
sempre zompettando.. ':shock:'

come sottolineato da Paolo ed altri...
dobbiamo metterci d'accordo su cosa intendiamo quando parliamo di yoga.

Ha ragione Fabio.. quando dice che possiamo leggerli e rileggre questo thread... e così ho fatto...

Come e cosa consideriamo yoga?

Mi rattristo a sentir dire, ed è purtroppo vero, che oramai yoga richiama e racchiude tante discipline...

che gran confusione!!!

ecco dunque i soldi girino e si facciano girare dove si vuole.. ma il punto è ...
a cosa stanno girando?

allo Yoga? a quale yoga?

E' bello quando Paolo afferma che l'insegnamento tradizionale non si può far pagare e che non appartiene alla tradizione.

di nuovo... entriamo in una scuola di yoga,
incontriamo un insegnante o maestro che si faccia chiamare, ma
che fà? cosa insegna? cosa si insegna?

yoga oramai (è piango lacrime amare..) sembra essere tutto e niente...

ora cosa stai cercando?
cosa cerca la persona?


una ginnastica, del rilassamento...
un lavoro serio sul corpo che equilibri la mente...
la realizzazione del Sé?....

dunque cosa stai cercando con lo yoga?
cosa credi che possa fare lo yoga?
cosa fa lo yoga che pratichi?
a quale obiettivo porta e conduce?

ora dunque...
insegni yoga, qualcuno insegna yoga,
si fa pagare...

beh comincia a discernere... a capire... a
schiarire la mente e comprendere cosa è questo yoga a cui ti riferisci?

mamma mia... :? che confusione!!! :oops:



Paolo scrive:

perchè si fa yoga?
1) si fa yoga per migliorare la salute fisica e migliorare la postura.
2) si fa yoga perchè ci si vuole rilassare.
3) si fa yoga per diventare più abili fisicamente
4)) si fa yoga perchè si è in cerca di un modo (via, sentiero, metodo) per identificarsi con l'assoluto.

asanas terapeutici
asanas rilassanti
asanas da esibizione
asanas fondamentali


Possiamo anche chiederci...
cosa cerco?
e poi cosa mi si offre?

il problema è che con yoga si intende una serie di discipline ...
che vanno dalla ginnastica alla danza...


aiutoo...


Dunque luca69 1500 euro per un anno scolasitco
è giusto nell'etica dello yoga?..

ma di quale yoga? di nuovo ? a cosa ci stiamo riferendo?..

e france.. sostiene
il prezzo non è esagerato (altre foramzioni sui 30 mila uero)

ma...

c'è dunque yoga e yoga...
e purtroppo non basta mai dirlo...
anche se sono un po' stufo... 8)

e l'insegnante che insegnante è?

è una persona che riporta quanto imparato in un corso di qualche anno...
o qualcuno che pratica e incarna da anni il percorso e la scelta dello yoga?.. (sempre capiamo di quale yoga parliamo..)

comunque mi sono spiegato male ( e per questo ho detto un sacco di sciocchezze...)

e mi sento un po' idiota ( bell'accostamento Paolo!), all'inizio mi ero quasi offeso... :!:

detto questo...

mi alzo e difendo questo YOGA....


che è unione, che è in otto passi, che è reale,
che è azione, conoscenza e devozione,
che è moralità interna ed esterna
che è posizioni mantenute confortevolmente,
che è controllo del PRANA,
che è raccoglimento
che è concentrazione
che è meditazione profonda...
che è SAMADHI.. uno con la meta... (toh! ricorda l'unione dello YOGA... ;-) )
e qui non finisce...
che verità, coscienza e beatitudine...

e tanto altro...

ma questo altro non è qualsiasi cosa... !!!

se poi intendiamo per YOGA .. BRAHMA...
vabbè.. tutto è BRAHMA....

Brahmarpanam Brahma Havir
Brahmagnau Brahmana Hutam
Brahmaiva Tena Gantavyam
Brahmakarmasamadhina


e più vado avanti ...
più faccio sadhana...
e più mi rendo conto
che lo YOGA è uno....

e guai!!!!
guai!!!! :roll:

a chi lo offende... :lol:


PS

Io mi iscriverei al CYA ...
Comitato per lo Yoga Autentico ..

:|

peccato che non esiste...
Tu non sei mai solo o senza aiuto. La forza che guida le stelle guida anche te.

Shrii Shrii Anandamurti

Paolo proietti
brahmana
brahmana
Messaggi: 5641
Iscritto il: 8 maggio 2005, 20:58
Località: Padova
Contatta:

Re: Yoga?!?!?!?!

Messaggioda Paolo proietti » 21 aprile 2008, 20:10

:lol: :lol: :lol:
se alcuni vogliono giocare con le parole che si può fare?
lo sai che negli states fanno dei corsi di easy enlightment?
l'illuminazione assicurata dopo un annetto di corso!

ma evidentemente anche la mercificazione della Tradizione ha un suo perchè(non chiedermi quale, che non ne ho la più pallida idea :mrgreen: )
la danza classica è nata per testimoniare la nostalgia del cielo da parte degli angeli caduti.
pensi che i primi maestri sarebbe felici di vedere cosa è chiamato danza nelle trasmissioni di Maria de Filippi?


un abbraccio,
paolo
Il Manzo non Esiste


Torna a “Yoga e vita quotidiana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti