Pagina 3 di 10

Inviato: 29 aprile 2006, 12:26
da Omnamahshivaya
Paolo.... ma come [om] fai a sapere tutte ste cose?!?!??!??? leggo spesso quanto scrivi, si può essere d'accordo o meno, certo è che sembri saperne proprio tante!!! :wink:

Inviato: 29 aprile 2006, 12:48
da Paolo proietti
Il tantrismo sessuale e le tecniche sessuali taoiste sono "pratiche"
Certe cose non le puoi imparare dai libri o dalle lezioni orali.
Non puoi sapere purtroppo, se un libro o un maestro dicono dice il vero su certe cose se non ne fai esperienza.
Se leggi un manuale di nuoto senza aver mai fatto esperienza nell'acqua, alla prima onda rischi di annegare.
Lo yoga e le tecniche psicofisiche cinesi , secondo me, al 90% si basano sulla "sensazione" .
Per quanto riguarda le tecniche sessuali diciamo che per fortuna o per sfortuna ho incontrato delle , seconde me, persone con una sensibilità ed una conoscenza superiore alle mie che mi hanno fatto fare "esperienza" di certe cose.
Dopo ho cercato, con lo studio dei testi e della fisiologia occidentale, di dare parole alle sensazioni.
ma tutto deve partire dall'esperienza.
i libri, le lezioni teoriche, i post sul forum possono essere dei cartelli indicatori.Nient'altro.
ma senza l'esperienza diretta, fisica restano lettera morta.
parlare mi piace molto (forse perchè da piccolo ero un po' autistico e non parlavo quasi mai) ma a volte può essere inutile.
"ma anche no! :wink: "

Inviato: 29 aprile 2006, 19:35
da Ospite
Una precisazione nella donna quel fantomatico bottoncino (ma esiste davvero)? si chiama punto G, nell'uomo punto L (forse per la sua forma)..

La precisazione era dooverosa non confondiamo il sacro con il profano :D


BUONA PRATICA A TUTTI

Inviato: 29 aprile 2006, 22:03
da eracle
io vorrei sapere se c' è qualcuno che riesce a farlo senza espellere il seme e se si da quanto e come

Inviato: 29 aprile 2006, 22:33
da Omnamahshivaya
Paolo: mi hai un po' incuriosita... Mi racconti un po' i passaggi della tua vita che ti hanno fatto arrivare a cercare tanto? quanti anni hai? ho visto il sito e solo così ho scoperto cosa significa "il manzo non esiste"!! Tra l'altro mi pareva di aver letto in qualche post che sei stato in Tibet... Forte... dev'essere stato un viaggio molto intenso, chissà, magari un giorno riuscirò ad andarci pure io... Sicuramenti non prima dell'India però, c'è una montagna sacra del sud che mi chiama... Arunachala... Tu propendi per il Buddhismo?

Inviato: 29 aprile 2006, 22:59
da devata
..qualcuno una volta mi disse .." non sottovalutare mai l'avversario"....

Inviato: 30 aprile 2006, 0:54
da AT
Io ho praticato le tecniche taoiste per quattordici anni, e sono restato anche tredici-quattordici mesi senza eiaculare mai, eliminando anche le polluzioni notturne. Dopo alcuni episodi di grave disagio psichico avvenuti quattro anni fa, ho deciso di sospendere ogni tipo di pratica sessuale ed attualmente pratico la castità. Sono tecniche senz'altro possibili, la vera dificoltà non è fisica ma spirituale ed anche psicologica. Prima di praticare tecniche sessuali, ho capito che ci sono tante altre cose da fare.

Inviato: 30 aprile 2006, 11:57
da devata
AT ha scritto:Io ho praticato le tecniche taoiste per quattordici anni, e sono restato anche tredici-quattordici mesi senza eiaculare mai, eliminando anche le polluzioni notturne. Dopo alcuni episodi di grave disagio psichico avvenuti quattro anni fa, ho deciso di sospendere ogni tipo di pratica sessuale ed attualmente pratico la castità. Sono tecniche senz'altro possibili, la vera dificoltà non è fisica ma spirituale ed anche psicologica. Prima di praticare tecniche sessuali, ho capito che ci sono tante altre cose da fare.



Il disagio psichico a cui ti riferisci è dovuto al fatto che non sublimavi quell'energia sessuale gigantesca, praticamente applicavi la tecnica fisica e non eiaculavi ma non portavi l'energia risultante sui livelli superiori.
Dovevi integrare nella tua pratica quotidiana di yoga asana come Uddiyana Bhanda, Nauli Kriya,e posture inverse (come Halasana,Sarvangasana,Shirshashana...).
Anche quando si applica la castità (anzi a maggior ragione) è necessario attuare costantemente delle tecniche sublimatorie perchè comunque quel potenziale c'è e se non viene utilizzato/trasmutato/sublimato a lungo andare può portare a dei disturbi anche di natura fisica.

Ciao

Inviato: 30 aprile 2006, 12:35
da mikel
amazza e quindi ce anche la possibilita i fargli spruzzare violentemente il liquido bianco..le perdite????se non sbaglio non ce sempre nella stessa quantita...
per il resto io siccome ho avuto quattro mesi di assoluta castita a parte un paio di polluzioni notturne che non avevo piu da anni(e poi come si fa a fermarle?) ho potuto notare appunto che l enrgia prodotta bisogna riversarla in qualcosa perche se no si acumula e ti diciamo cosi cambia un po il metabolismo...e soppratutto e andata ad amplificare le tensioni che avevo...
per questo nn riuscivo piu a far bene l amore ero troppo teso poi piano piano o inco,minciato a rilassarmi sapete come appunto pensando che l energia che se avete notato durante i rapporti normali dal secondo chakra la dirigiamo verso il glande...la spingevo su verso le spalle arrivando a rilassarmi e ad avere quasi pieno controllo..anche secondo me contrarre i glutei e controproducente perche spinge l energia verso il pene.
a questo punto pero una femmina ci deve spiegare cosa si prova a praticare il tantra giusto per capire se lei sente che ci passa l energia o e lo stesso procedimento..sinceramente il tantra femminile nn l avevo mai sentito se non nel forum.

psiche

Inviato: 30 aprile 2006, 17:25
da eracle
A proposito di problemi psichici, ho creduto di potermi pensare migliore rispetto ad altri perchè era un tempo considerevole che non eiaculavo. Credere che si tratti d' una gara con gl' altri maschi credo sia sbagliatissimo. Adesso credo che mi trovi a scontare i risultati di queste mie premesse. Quindi sono d' accordo con AT.

Inviato: 30 aprile 2006, 21:52
da Marco Rotonda
Scusate se mi intrometto ma mi sento tirato dentro a forza... non ho letto tutte le post e quindi se ripeto qualcosa perdonatemi... ma porca pupazza non capisco come ci si possa ancora oggi dopo che tanto è stato scritto sin dall'inizio del secolo scorso parlare del sesso tantrico così...
1 - sono RITI (e sottolineo e risottolineo RITI) mooooolto EVOLUTI e risottolineo EVOLUTI a cui ci si può accostare solo dopo anni di pratiche e di purificazioni... quando ormai dell'atto sessuale in quanto tale non ce ne importa praticamente nulla (e da psicologo vi assicuro che questo è un punto estremamente difficile da raggiungere)
2 - lo scopo è accelerare il risveglio della Kundalini quindi raggiungere la jivanmoksha...
3 - perchè non si parla mai del fatto che in quei riti evoluti si mangia carne e pesce e si beve vino!?!?
4 - e i Guru dove li mettiamo?!? i chakra con il Guru!?!? se il sesso tantrico si intende in quel modo allora queste sono dei mega-orgioni!!! e ricordatevi che per quei riti è FONDAMENTALE la presenza del Guru pena il decadimento del rito stesso...

Purtroppo mi devo un attimo contraddire... forse di tantra ne è stato scritto troppo a sproposito da gente (e sto usando un eufemismo enorme) che di tantra avrà letto qualcosa su novella 2000...

Faccio una domanda... quanti sono i Tantra secondo le varie scuole?
Altra domanda: quanti Tantra sono stati tradotti in Inglese? l'italiano praticamente scordiamocelo...

Ultima domanda: quanti e quali Tantra avete letto? perchè altrimenti sarebbe come parlare di qualcuno che si dice cristiano e che non ha mai letto il Vangelo (e questo purtroppo succede... anche troppo spesso... ehehehhe)


Va beh... scusate questo piccolo sbotto ma mi incomincio ad alterare a leggere alcune cose...



saluti

tantra

Inviato: 30 aprile 2006, 22:11
da eracle
credo di non avere letto nessuno dei tantra. pur tuttavia ho intrapreso e voglio continuare ad intraprendere un discorso di ritenzione del seme. non credo che mi sia vietato se non mi legga i tantra, comunque in questi giorni sto leggendo sul forum cose interessanti e che magari potranno portarmi a leggere i tantra, saluti

Inviato: 30 aprile 2006, 22:27
da AT
Per Marco Rotonda:
Mai parlato di tantra, mai parlato di riti, mai parlato di guru. Io ho studiato queste tecniche con la scuola (taoista) di Mantak Chia, che è stato accusato di aver un po' troppo commercializzato il taoismo. Nel taoismo il discorso sacrale e religioso è molto attenuato, e tali tecniche vengono talvolta considerate come parte integrante della medicina cinese. In ogni caso io ho pensato bene di sospendere tutto proprio perché la mia visione del mondo non è affatto definita, ed io di guru, mantra, riti esoterici e compagnia per il momento non ne voglio sapere.

Inviato: 30 aprile 2006, 22:29
da AT
Comunque, anche nel tantrismo indiano tradizionale si sa bene che non sono mancate aberrazioni e deviazioni di ogni genere.

aberrazioni

Inviato: 30 aprile 2006, 22:36
da eracle
AT, sosterresti che tali aberrazioni provocherebbero danni psichici a chi pratica oggi? :lol: