Il Neon Namaskara

sequenze, consigli per la pratica, indicazioni generali
Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 699
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda Indra » 27 marzo 2017, 12:51

valis
se hai un cesto di mele e pere puoi anche dire che sia un cesto di frutta
ma non hanno lo stesso sapore nè lo stesso aspetto nè lo stesso seme nè lo stesso albero
sono anni che discuto con me stesso sfatando luoghi comuni sullo yoga
in estrema sintesi lo yoga è basato come tutte le vie di conoscenza sulla magia shamanica
lo yoga non deriva dal samkhya nè dai veda nè dal buddhismo
è tantra alkhemico trasmutativo e porta alla consapevolezza di sè stessi
è ateo e non riconosce nè atman nè brahman nè dharma in senso vedico
le upanisad ed il buddhismo se ne impossessarono e modificarono nel loro modo
lo yoga è il non sorgere delle vorticazioni della mente discriminativa
quindi concentrazione costante e scoloratezza
lo yoga non nutre sentimenti nè sensazioni nè riti nè iddii nè demoni
samadhi è solo un termine tecnico di un aspetto dello yoga non certo il fine

per il surya yogico esistono tre aspetti operativi che non sono i due da te elencati
nè quello della sequenza surya namaskar
surya in sanscrito sta per 'sole, calore,luce' ma per lo yoga è il tapas dell'energia rajasica
la chiave operativa è la svastica composta da dodici surya di cui sei al diritto e sei all'inverso
tecniche pericolose da iniziati
gli altri lascino perdere

Fabio Valis
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 201
Iscritto il: 17 luglio 2006, 14:14
Località: RAVENNA
Contatta:

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda Fabio Valis » 28 marzo 2017, 8:55

Possiamo parlare dell'origine dello yoga.

Possiamo parlare dell'origine di un'asana (sto inventando) ma capisci bene che un bambino potrebbe aver voluto mettersi un piede sulla testa prima che i tuoi yogi inventassero quella posizione.

Oppure possiamo parlare delle forme nelle quali una cultura millenaria ha "salutato l'alba", e quindi troverai dei riferimenti nei Veda ed in Krishnamacharya, e secondo me se conoscessi di più di quella cultura troverei anche molti riferimenti successivi ai Veda e precedenti a Krishnamacharya. Ora, se ti piace puoi dividere i Veda dallo Yoga, poi puoi dividere gli yoga tra loro e dividere quelli che realizzano la conoscenza dell'Atman da quelli che non ne parlano. Ma non ci sarebbe nulla di strano scoprire che tutte queste persone alla loro maniera salutavano il Sole.
Essere x Conoscere x Gioire

Avatar utente
padmasana2000
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 220
Iscritto il: 10 febbraio 2006, 17:17
Località: arona

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda padmasana2000 » 28 marzo 2017, 15:04

Fabio Valis ha scritto:Possiamo parlare dell'origine dello yoga.

Possiamo parlare dell'origine di un'asana (sto inventando) ma capisci bene che un bambino potrebbe aver voluto mettersi un piede sulla testa prima che i tuoi yogi inventassero quella posizione


Mi piace questa teoria spontaneista...
È esattamente come ho iniziato io appunto da bambino ( credo ad 8 anni ).

Credo che lo yoga vada praticato anche per il piacere di praticarlo.

Un caro saluto.

Luca

Avatar utente
padmasana2000
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 220
Iscritto il: 10 febbraio 2006, 17:17
Località: arona

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda padmasana2000 » 28 marzo 2017, 15:12

padmasana2000 ha scritto:
Fabio Valis ha scritto:Possiamo parlare dell'origine dello yoga.

Possiamo parlare dell'origine di un'asana (sto inventando) ma capisci bene che un bambino potrebbe aver voluto mettersi un piede sulla testa prima che i tuoi yogi inventassero quella posizione


Mi piace questa teoria spontaneista...
È esattamente come ho iniziato io appunto da bambino ( credo ad 8 anni ).

Credo che lo yoga vada praticato anche per il piacere di praticarlo.

Un caro saluto.

Luca
Привет!!

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 699
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda Indra » 28 marzo 2017, 18:52

valis
dalla tua risposta sembra che tu riunisca mele e pere e sostenga che sono uguali alle banane e che metterle tutte insieme nello stesso cesto equivalga a stabilirne l'uguaglianza
errato
lo yoga è quello descritto negli YS e quasi completamente da goraknath ed HYP
questo è quanto
lo yoga descritto nelle UP è diverso nel mezzo e nel fine
questo è quanto

vuoi parlare di yoga? bene ma cerca di evitare le macedonie

certo che ci sarebbe moltissimo di strano se uno yogi 'salutasse il sole'
uno yogi ha in sè sole luna e tutti gli universi
citami uno yogi ' classico' che pratichi il saluto al sole e perchè
uno solo
ti sei chiesto come mai non sia noto un ' saluto alla Luna ' o alla Lybra o orione ecc ?

Fabio Valis
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 201
Iscritto il: 17 luglio 2006, 14:14
Località: RAVENNA
Contatta:

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda Fabio Valis » 29 marzo 2017, 16:34

I Veda hanno generato lo Yoga come Shiva ha generato Matsyendra. Questo è quanto.
Mi dispiace per te che a forza di sbucciare cipolle ti vengono solo lacrime.
Essere x Conoscere x Gioire

Indra
brahmana
brahmana
Messaggi: 699
Iscritto il: 14 agosto 2011, 15:58

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda Indra » 30 marzo 2017, 8:18

a quanto sembra non conoscevi il rito solare vedico nè i nomi di surya nè i mantra
nè la pratica del suryanyasa e suryayantra
nè le differenze tra lo yoga secondo patanjali e nath e quello upanisadico
nè hai risposto sul nome di un solo yogi che pratichi un ipotetico saluto al sole
Siva non genera matsyendra poichè da solo non è in grado di generare
questo è quanto

aggiungere cipolla alla tua macedonia non ti aiuterà
questo è quanto

inutile continuare
questo è quanto

Fabio Valis
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 201
Iscritto il: 17 luglio 2006, 14:14
Località: RAVENNA
Contatta:

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda Fabio Valis » 31 marzo 2017, 9:25

Proprio così è andata e va, puoi passeggiare in montagna e sdraiarti, ma gira e rigira, prima o poi, ti ritroverai seduto a terra, da solo, con i tuoi pensieri, chiamala "asana dei saggi" veggenti dei veda, o non chiamarla affatto, non cambia ciò che sta avvenendo. E prima o poi, gira e rigira la mente, scorgi lo spazio che si espande puro, non calpestato dalla mente. Tanto è stato sospeso e fermo il corpo-mente che poi in spontaneità mobiliti l'asana della meditazione ruotando il busto a destra e a sinistra -sentendo come la dorsale chiede di snocciolare le vertebre- e ti ritrovi in quella che puoi chiamare o non chiamarla affatto l' asana di Matsyendra nato da Shiva, (nascere e conoscere avendo la stessa radice hanno portato nel tempo a non comprendere il vero significato del linguaggio mistico "Figlio di Dio", cioè nato da Dio nel senso di conoscere Dio stesso...), evvia che dopo le rotazioni da seduto senti di doverti allungare in avanti.... e inarcarti e ... E tutto ciò crea storie spontanee che si prolungano dalla saggia posizione esplorando nuovi territori. Sì Luca, credo anch'io all'origine spontanea dello yoga nato dalla ispirazione spirituale di coloro che conoscono il Brahman, magari è successo ad un anonimo signore mentre guardava l'alba e mangiava la sua macedonia bevendo latte fermentato. In una successiva reincarnazione colui che così iniziò lo yoga poi inventò pure lo yogurt alla frutta.
Essere x Conoscere x Gioire

Avatar utente
padmasana2000
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 220
Iscritto il: 10 febbraio 2006, 17:17
Località: arona

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda padmasana2000 » 1 aprile 2017, 0:14

Leggo soltanto ora. A domani per una meditata discussione..
Un caro saluto.

Luca
Привет!!

Avatar utente
padmasana2000
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 220
Iscritto il: 10 febbraio 2006, 17:17
Località: arona

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda padmasana2000 » 1 aprile 2017, 10:43

sono per l'approccio socratico a qualsiasi argomento, Yoga incluso. parto dalla consapevolezza di non saperne abbastanza e cerco di capire quanto più possibile.
cerco quindi, nel caso specifico, di documentarmi, di praticare, di seguire il buon vecchio metodo sperimentale. metodo che sicuramente può portare ad errori ma può anche essere una corretta via di conoscenza.
ho letto tutto quello che ho potuto trovare sull'argomento e credo, forse illudendomi, di essermi fatto un quadro abbastanza completo, arrivando alla conclusione che ci si debba avvicinare allo Yoga con umiltà e con desiderio di praticare assiduamente, desiderio di scoprire, di capire.
senza dare alcunchè per scontato, nessun "ipse dixit", solo ricerca personale.
scusate per il modo dislessico in cui mi sono espresso, ma ho cercato di esprimere direttamente la mia opinione.
un caro saluto,

Luca
Привет!!

Fabio Valis
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 201
Iscritto il: 17 luglio 2006, 14:14
Località: RAVENNA
Contatta:

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda Fabio Valis » 3 aprile 2017, 9:40

Ci sono due filosofi-storici italiani che hanno scritto un libro mettendo a confronto ciò che sappiamo di Socrate, Platone e Adi Sankara, in taluni brani, per le metafore usate, sembrano uguali.
Essere x Conoscere x Gioire

Avatar utente
padmasana2000
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 220
Iscritto il: 10 febbraio 2006, 17:17
Località: arona

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda padmasana2000 » 5 aprile 2017, 20:04

Certo. Brahman come demiurgo ( Sankara in Aparoksanubhuti lo definisce come "evidente" origine di tutto ciò che esiste )
Ciao!
Luca
Привет!!

Avatar utente
padmasana2000
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 220
Iscritto il: 10 febbraio 2006, 17:17
Località: arona

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda padmasana2000 » 5 aprile 2017, 20:06

padmasana2000 ha scritto:Certo. Brahman come demiurgo ( Sankara in Aparoksanubhuti lo definisce come "evidente" origine di tutto ciò che esiste )
Ciao!
Luca

scusatemi. il demiurgo era aristotelico. la memoria talvolta mi fa qualche scherzo.
Привет!!

Fabio Valis
ksatriya
ksatriya
Messaggi: 201
Iscritto il: 17 luglio 2006, 14:14
Località: RAVENNA
Contatta:

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda Fabio Valis » 6 aprile 2017, 8:06

Ne parlano non solo evidenziando rassomiglianze nella descrizione del mondo e del soggetto tra Socrate e Sankara, ma anche di similitudini di quella che potrebbe essere stata una pratica meditativa della "non mente", che finora l'occidente ha per lo più considerato in Socrate solo come una pratica di osservazione e logica riflessiva deduttiva e induttiva.
Essere x Conoscere x Gioire

mauro
brahmana
brahmana
Messaggi: 1478
Iscritto il: 29 marzo 2012, 22:02
Località: viterbo

Re: Il Neon Namaskara

Messaggioda mauro » 6 aprile 2017, 9:54

padmasana2000 ha scritto:scusatemi. il demiurgo era aristotelico. la memoria talvolta mi fa qualche scherzo.


No, avevi colto giusto, Luca.
Il demiurgo è platonico.


Torna a “Hatha-yoga”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite